Ananas

ananasLe caratteristiche principali dell’ananas

L’ananas è uno dei frutti più amati in assoluto. Consumato a crudo, ma molto spesso anche nella forma sciroppata, è uno degli alimenti simbolo dell’estate. Infatti matura esattamente nei mesi estivi. Va detto che la sua coltivazione, almeno in Europa non è poi così semplice. La pianta, infatti, richiede un ambiente caldo e umido, quasi costantemente caratterizzato da una temperatura superiore ai 25 gradi. Ne consegue che la coltivazione alle nostre latitudini avviene principalmente all’interno delle serre.

Ad ogni modo il frutto si presenta con una caratteristica scorza spessa, scura e formata da motivi a quadri, la polpa è piuttosto soda e dal gradevole colore giallo intenso;  in cima al frutto troviamo il caratteristico ciuffo frondoso. Sotto il profilo nutrizionale l’ananas non delude le aspettative. Si tratta di un frutto poco calorico, infatti apporta solo 40 kcal ogni 100 grammi. È ricco di potassio, calcio, fosforo e vitamina C. Inoltre contiene la bromelina, una sostanza che facilita lo smaltimento dei grassi e l’assorbimento delle proteine.

Le differenti varietà di ananas

Sebbene le varietà coltivate e commerciate in Italia non siano poi così tante, la pianta dell’ananas, che fa parte della famiglia delle Bromeliaceae, si è sviluppata nel corso dei secoli in numerose varianti. Di seguito descriviamo i quattro gruppi principali in cui è possibile suddividere le varietà.

  • Cayenne. E’ l’ananas che tutti siamo abituati a consumare. Il frutto è di dimensioni medie con una polpa soda e un ciuffo verde brillante, la scorza, invece, si presenta piuttosto scura.
  • Spanish. Questa varietà si caratterizza per una forma panciuta, una grandezza media e una buccia molto più spessa. La polpa è molto fibrosa e dal sapore leggermente acidulo.
  • Queen. Si distingue per le dimensioni particolarmente contenute e per una polpa molto dolce, ha un sapore aromatico e profumato.
  • Abacaxi. E’ una varietà piuttosto rara in Italia, presenta una buccia molto sottile e una polpa dolce e succosa.

Si possono fare moltissime ricette

Il modo ideale di consumare l’ananas e semplicemente “a crudo”, come si farebbe con qualsiasi altro frutto. Ciò non toglie che possa essere protagonista di molte ricette. In questa sezione ne presento alcune. Interessanti sono i cocktail analcolici, che si fregiano della presenza dell’ananas come uno degli ingredienti principali, sia in fase di preparazione che in fase di decorazione finale.

L’ananas, come ogni frutto zuccherino che si rispetti, può essere protagonista di varie preparazioni dolciarie, oltre che di succhi, centrifugati e frappè. A colpire l’attenzione sono in particolare il sorbetto di frutta e la macedonia di frutta con gelato, entrambi contenenti l’ananas.


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti