bg header
logo_print

Cocktail lacroix con guava e ananas, un drink rinfrescante

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cocktail lacroix con guava e ananas
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 05 min
cottura
Cottura: 00 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Cocktail lacroix con guava e ananas, per un aperitivo rinfrescante

Il cocktail lacroix con guava e ananas è una bevanda rinfrescante e decisamente esotica. Contiene, infatti, ben tre ingredienti tropicali: la guava, l’ananas e l’acqua di cocco. Il frutto meno conosciuto è certamente la guava, che cresce principalmente nel centro America e in Brasile. Non è molto diffuso dalle nostre parti, pur essendo abbastanza reperibile. A differenza di molti frutti tropicali, è poco grasso e quasi per nulla calorico: un etto di guava apporta meno di 70 kcal.

In compenso è davvero ricco di nutrienti. Si segnalano grandi dosi di vitamine, in particolare la vitamina C e la vitamina E. La prima esercita una funzione di supporto al sistema immunitario, la seconda una funzione antiossidante e quindi anticancro. Non mancano i sali minerali, e in particolare il potassio. La guava contiene anche la quercetina, un antiossidante presente anche nella mela (ma in misura minore). In occasione di questa ricetta, la guava va fatta a pezzetti e frullata insieme al miele e all’acqua di cocco. Successivamente, viene filtrata e frullata una seconda volta insieme alla vodka e all’ananas.

Ricetta cocktail lacroix con guava e ananas

Preparazione cocktail lacroix con guava e ananas

Per la preparazione del cocktail lacroix con guava e ananas iniziate lavando cinque guave, poi pelatele e fatele a pezzi. Trasferite il tutto in un frullatore e integrate con l’acqua di cocco e due cucchiai di miele, poi azionate fino ad ottenere una bevanda uniforme. Al termine, filtrate il tutto utilizzando un colino a maglie strette.

Ora realizzate un trito con la polpa di ananas. Trasferite nel frullatore il succo appena filtrato, il trito di ananas, il succo di lime, la vodka e azionate per pochi secondi. Infine, versate il ghiaccio ben tritato in due bicchieri e aggiungete il composto appena preparato. Servite e buon appetito.

Ingredienti cocktail lacroix con guava e ananas

  • 6 frutti di guava rossa
  • 2 cucchiai di miele di acacia
  • 120 ml. di acqua di cocco
  • 30 ml. di vodka
  • 90 gr. di polpa di ananas
  • succo di 2 lime
  • q. b. di ghiaccio.

La differenza tra acqua di cocco e latte di cocco

Anche l’acqua di cocco gioca un ruolo fondamentale nel cocktail lacroix con guava e ananas. A tal proposito, occorre fare una precisazione: l’acqua di cocco e il latte di cocco non sono la stessa cosa. La prima è semplicemente l’acqua di vegetazione del frutto, il secondo è il succo che si ricava dalla polpa. Ne consegue che l’acqua di cocco non ha le medesime caratteristiche della polpa. Per esempio, è ricca di elettroliti, che riequilibrano la pressione sanguigna e contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo. Inoltre, è povera di grassi e meno calorica. I pochi grassi che contiene, tra l’altro, fanno parte della categoria dei grassi buoni, dunque giovano all’apparato cardiovascolare.

Basso è anche l’apporto di zuccheri, che rende il consumo compatibile con le esigenze dei diabetici. L’acqua di cocco è ricca di acido laurico, una sostanza dal carattere antimicrobico, capace di neutralizzare i batteri gram positivi e gram negativi (responsabili di molte infezioni). L’acqua di cocco, infine, è ricca di magnesio, potassio, fibre e vitamina C.

Tutti i benefici dell’ananas

L’ananas conferisce al cocktail lacroix con guava un sapore dolce e decisamente esotico. Al di là dell’impatto organolettico, si segnalano delle ottime proprietà nutrizionali. L’ananas è famoso per la funzione depurativa e disintossicante, dovuta principalmente alla presenza della bromelina, che favorisce la scissione delle proteine e dei grassi. L’ananas è ricco di principi attivi con funzione fibrinolitica, che riducono la vasodilatazione e la permeabilità dei capillari, contrastando in maniera efficace i dolori localizzati. Il frutto è ovviamente ricco di vitamine e sali minerali. Si segnalano dosi abbondanti di vitamina C, vitamine del gruppo B, potassio, calcio, fosforo e persino ferro.

L’apporto calorico è molto ridotto, infatti un etto di ananas contiene solo 40 kcal, un valore mediamente più basso rispetto agli altri frutti tropicali. La presenza dell’ananas valorizza un ingrediente decisamente “mediterrano” come il miele. Il ruolo di quest’ultimo è donare corpo e dolcezza alla bevanda. Per l’occasione, vi consiglio di utilizzare il miele di acacia al posto del classico millefiori. Quest’ultimo presenta un sapore troppo forte, in grado di coprire gli altri ingredienti. Il miele di acacia, invece, è molto più delicato, oltre che valorizzato da una tonalità più tenute e gradevole alla vista.

I Cocktail esotici mi affascinano molto e a voi?

Ricette drink esotici ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

bevanda al tamarindo

Una bevanda al tamarindo per rinfrescarsi con gusto

Come dolcificare la bevanda al tamarindo La bevanda al tamarindo è buona così com’è, soprattutto per chi ama i sapori intensi, aromatici e vagamente astringenti. Tuttavia, potete anche...

Frappe al gianduia

Frappè al gianduia, una versione che sa di...

Come fare un frappè perfetto? Ecco qualche trucchetto Preparare il frappè al gianduia è semplicissimo, basta versare tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare fino a quando non si ottiene...