Dieta Vegetariana

dieta vegetariana

Un approfondimento sulla dieta vegetariana

In questa categoria trovate tantissime ricette vegetariane, dunque realizzate senza carne o pesce. La categoria può essere considerata come un punto di riferimento per coniugare le esigenze della dieta vegetariana con le esigenze del gusto e della buona tavola. D’altronde è sufficiente un colpo d’occhio per comprendere il tenore delle ricette, sia per la loro capacità di declinare svariati stili, sia per strizzare l’occhio alle migliori tradizioni italiane o ai più arditi tentativi di sperimentazione. Per quanto riguarda la tradizione italiana, essa è per sua stessa natura “molto vegetariana”. Poche cucine sono in grado di conferire spazio e importanza ai prodotti vegetali come lo fa la cucina italiana.

Alcune delle ricette che trovate qui sono il frutto di questa tendenza, consolidatasi nei secoli, che individua la sua migliore espressione negli ortaggi ripieni, nelle minestre, nei risotti e soprattutto nelle paste. Non è assolutamente un caso che la pietanza italiana più famosa all’estero cono i “semplici” spaghetti al pomodoro, un piatto vegetariano. Per non parlare dei dessert e dei dolci, che sono per loro stessa natura vegetariani. Qui ne trovate di complessi e di semplici, oltre che di elaborati e di “asciutti” (ovvero senza farciture). Trovate anche soffici dessert e cocktail, in grado di incantare con colori vivaci e raffinate decorazioni. Inoltre diamo ampio spazio anche ai grandi classici, come i ciambelloni, la torta paradiso e via discorrendo.

Leggi di più

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale.

Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine.

Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti