bg header

Cipolla

Cipolla Rosa di Roscoff

Un ingrediente davvero nutriente

E’ uno dei pochi ingredienti che vengono realmente consumati in tutti i continenti, da est a ovest, da nord a sud. Dal punto di vista botanico è un bulbo con un ciclo di vita biennale. E’ molto versatile, ma preferisce i terreni ricchi di acqua. La pianta è in grado di resistere al freddo, per quanto mal sopporti le escursioni termiche. Che venga impiegata come condimento o come ingrediente principale, la cipolla apporta sempre un certo nutrimento.

Contiene molta fibra, dunque è in grado di supportare i processi digestivi, normalizzando la flora intestinale. E’ ricca di sali minerali quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio e manganese. La cipolla contiene anche alcuni antiossidanti, come i flavonoidi (che tra le altre cose hanno un’azione diuretica) e la glucochinina, che agisce in funzione antidiabetica.

Le più comuni tipologie di cipolla

Esistono tantissimi tipi di cipolla, ciascuno dei quali si distingue per colore, grandezza, forma e sapore. Ecco alcune delle varietà più apprezzate in Italia.

  • Rossa di Tropea. E’ la regina delle cipolle, quella più ricca di antiossidanti. Si caratterizza per un sapore aromatico tendente al dolce, a tal punto da essere consumata soprattutto a mo’ di insalata.
  • Giarre. E’ una varietà di grandi dimensioni, molto tenera e dal sapore gustoso ma poco intenso. Viene utilizzata per farcire prodotti panificatori, piuttosto che per la cottura al forno.
  • Bianca di Barletta. Ha un sapore molto delicato, a tal punto che può essere consumata fresca o più propriamente sott’olio.
  • Dorata di Parm E’ una delle cipolle più consumate in assoluto, ha un sapore pungente e viene utilizzata soprattutto per il soffritto.
  • Cannara. E’ una varietà tipicamente umbra. Esternamente ricorda la Rossa di Tropea, tuttavia viene impiegata soprattutto per la preparazione di zuppe, visto il suo sapore delicato.
  • Ramata di Milano. Si caratterizza per un sapore intenso e mediamente pungente. Viene impiegata soprattutto per preparare i classici anelli fritti.
  • Rosa di Roscoff. Una varietà molto particolare, appartenente alla famiglia delle Allium cepa. Poco conosciuta in Italia e  molto pregiata.  E’ un prodotto tradizionale dell’omonima cittadina, situata nella costa nord di Finistère in Bretagna.
  • Acquaviva. E’ un prodotto molto dolce e presenta una peculiare forma schiacciata. La cipolla di Acquaviva delle Fonti è ricchissima di flavonoidi, dei potenti antiossidanti che combattono l’azione dannosa dei radicali liberi.
  • Paglina di Castrofilippo. è una varietà dolce e dalle dimensioni notevoli da 500 gr a oltre 2 kg, con bulbi dalla forma rotondeggiante o cuoriforme di colore bianco-brunastro.

Uno degli ingredienti piu utilizzati in cucina

Esistono principalmente due modi per consumare le cipolle: come supporto ai processi di cottura, vedi soffritto, oppure come ingredienti di ricette assestanti. Tra queste spiccano insalate, zuppe, contorni e fritture. Insomma le cipolle sono ingredienti molto versatili.

Il tipo di impiego delle cipolle dipende soprattutto dalla varietà, per esempio la cipolla rossa di Tropea viene utilizzata soprattutto per le insalate, magari insieme ai pomodori. Qui sotto trovate un assaggio della sua versatilità e tante ricette che vedono le cipolle come protagoniste.

Le ricette più sfiziose con la cipolla

Se la cipolla è uno dei pilastri della cucina italiana (e non solo) un motivo di sarà. Il motivo è semplice, questo bulbo non è solo buono, ma anche molto versatile. Dunque, ecco qualche ricetta sfiziosa in grado di valorizzarla.

Cipolle caramellate. Un contorno classico che va bene su tutto, e in particolare sulle carni in umido. Per questo contorno andrebbe impiegata la cipolla rossa, magari di Tropea, che per l’occasione va cotta con lo zucchero e con l’aceto balsamico. La cottura richiede un minimo di attenzione e un rabbocco continuo di acqua per evitare che le cipolle si attacchino al fondo della padella.

Cipolla ripiena. Per questa ricetta andrebbe utilizzata la cipolla di Acquaviva, che spicca per il sapore aromatico e per le dimensioni notevoli. Il ripieno, invece, è formato da semplice pangrattato e olio.

Cipolle al forno speziate. E’ un contorno molto ricco e semplice da preparare. In questo contorno basta condire le cipolle con cannella, zenzero, zafferano, pepe e altri aromi. Il sapore è pungente e aromatico, inoltre è capace di esprimere delle leggere note dolci.

Frittata di cipolle al forno. Una ricetta molto semplice, nonché un classico della cucina italiana in grado di regalare grandi soddisfazioni. Il procedimento consiste nella preparazione di un soffritto di cipolle, che va poi unito ad una soluzione di uova e Parmigiano. La cottura avviene al forno, un metodo di cottura che garantisce una certa leggerezza e mantiene la consistenza e la morbidezza delle cipolle.

Quali sono i benefici della cipolla?

Da molti la cipolla è considerato un alimento impegnativo, in virtù del sapore pungente che alcune sue varianti esprimono. Tuttavia, può essere considerata un toccasana per l’organismo, almeno a giudicare da alcune caratteristiche che presenta, a prescindere dal colore, dalle dimensioni, dalle modalità di consumo. Nello specifico, ecco alcune interessanti proprietà.

E’ antiossidante. Le sostanze antiossidanti sono abbondanti in tutte le varietà. Proprio per questo la rendono un fattore di prevenzione importante contro il cancro nonché una risorsa per frenare l’invecchiamento cellulare.

E’ antibatterica. La cipolla funge anche da antibatterico, giocando un ruolo importante nella prevenzione e nella risoluzione delle infezioni.

E’ disintossicante. La cipolla sostiene l’attività del fegato e dei reni. Inoltre, contrasta la ritenzione idrica grazie all’ingente contenuto di acqua.

Fa bene al cuore e alla circolazione. Un consumo equilibrato di cipolla è correlato a un minor rischio vascolare. In particolare, sarebbe un fattore di prevenzione dall’arteriosclerosi.

Abbassa il colesterolo e contrasta il diabete. Consumare la cipolla più o meno regolarmente consente di tenere sotto controllo il colesterolo cattivo (responsabile di infarti e ictus) e la glicemia.

Chi non deve mangiare le cipolle? Ecco le controindicazioni

La cipolla è abbastanza digeribile, ma impegna comunque l’apparato digerente, soprattutto se sussistono alcune patologie o condizioni capaci di indebolirlo. Il riferimento è a chi soffre di acidità di stomaco, gastrite, ulcera e sindrome del colon irritabile.

Ad ogni modo, è una diceria quella secondo la quale le cipolle siano digeribili solo da cotte. Anzi, contengono degli enzimi digestivi che potrebbero subire un processo di degradazione in caso di cottura.

L’unica vera controindicazione delle cipolle, che possa coinvolgere indistintamente individui sani e con patologie, riguarda l’odore. Infatti, le cipolle possono causare alitosi, sebbene in misura inferiore a quanto non faccia l’aglio. Non è un caso che spesso le cipolle vengano cotte, marinate o anche solo condite con delle spezie molto profumate.

Torta di borragine e yogurt

Torta di borragine e yogurt, una quiche rustica e acidula

Un focus sulla borragine Vale la pena entrare nel dettaglio di quello che è l’ingrediente...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100% vegetale

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un...

Cosce di anatra al curry

Cosce di anatra al curry, un secondo speziato e saporito

Cosa sapere sulla carne d’anatra Vale la pena spendere qualche parola sulle cosce di anatra, che...

Ragù di pollo

Ragù di pollo, un sugo alternativo per primi di pasta

Cosa sapere sulla carne di pollo E’ utile parlare della carne di pollo, che è il vero elemento...

Peperonata senza pomodoro

Peperonata senza pomodoro, un’alternativa più digeribile

Quale cipolla utilizzare? La lista degli ingredienti della peperonata senza pomodoro comprende...

Gamberi saltati al tamarindo

Gamberi saltati al tamarindo, un secondo agrodolce di pesce

Un focus sui gamberi Nonostante l’abbondanza di ingredienti e di abbinamenti arditi, i...

Baccalà in umido alla Veneta

Baccalà in umido alla Veneta, un gustoso piatto della tradizione

Origini e storia del baccalà in umido alla veneta Il baccalà in umido alla veneta è una delle...

salsa agrodolce agli azzeruoli

Salsa agrodolce agli azzeruoli, un condimento per la carne

Come utilizzare la salsa agrodolce agli azzeruoli Come ho già accennato, la salsa agrodolce agli...

Frittata con funghi trifolati

Frittata con funghi trifolati: una frittata gustosa e facile

Come trifolare i funghi? E’ molto semplice trifolare i funghi, basta tagliarli a pezzi piccoli e...

Carne di renna grigliata

Carne di renna grigliata, una salsiccia per eventi speciali

Cosa sapere sulla carne di renna Vale la pena parlare della carne di renna, che è il vero...

Seafood chowder

Seafood chowder, la zuppa di pesce della cucina irlandese

Quale pesce usare per il seafood chowder Quali sono gli ingredienti del seafood chowder? Il più...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un burger vegetale

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta...

Pad thai

Pad thai, la ricetta dei noodle alla thailandese

Il ricco condimento del pad thai Il pad thai spicca per l’abbondanza di ingredienti, che si...

Pasta con ragù di tonno

Pasta con ragù di tonno, da piatto veloce a piatto...

Come preparare il ragù La preparazione del ragù di questa pasta con il tonno non è complessa,...

molho de pimenta

Salsa brasiliana molho de pimenta, una salsina unica

Come si usa la salsa brasiliana molho de pimenta? Come si utilizza il molho de pimenta? Come si...

Cuoppo napoletano

Cuoppo napoletano, una ricetta leggera tutta da provare

Gli ingredienti base di questo cuoppo napoletano Parliamo ora di questo cuoppo napoletano, ovvero...

zuppa di salsicce di maiale

Le salsicce di maiale all’irlandese: vi presento il coddle

Una cottura particolare per la zuppa di salsicce di maiale Il coddle, ossia la zuppa di salsicce...

Uova ripiene con funghi

Uova ripiene con funghi, un antipasto con sorpresa

Come fare le uova sode Le uova sode costituiscono una preparazione base, tuttavia è necessario...

kangaroo pie

Il pasticcio di carne che non ti aspetti: la kangaroo...

Cosa sapere sulla carne di canguro Giunti a questo punto è utile parlare della carne di canguro....

tacos con baccala

Tacos farciti con baccalà, una ricetta tra Messico ed Europa

Qualche curiosità sui tacos farciti I tacos farciti sono un alimento base per la cucina...

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una ricetta deliziosa

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per...