Cipolla

Cipolla Rosa di Roscoff

La cipolla, un ingrediente davvero nutriente

E’ uno dei pochi ingredienti che vengono realmente consumati in tutti i continenti, da est a ovest, da nord a sud. Dal punto di vista botanico è un bulbo con un ciclo di vita biennale. E’ molto versatile, ma preferisce i terreni ricchi di acqua. La pianta è in grado di resistere al freddo, per quanto mal sopporti le escursioni termiche. Che venga impiegata come condimento o come ingrediente principale, la cipolla apporta sempre un certo nutrimento.

Contiene molta fibra, dunque è in grado di supportare i processi digestivi, normalizzando la flora intestinale. E’ ricca di sali minerali quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio e manganese. La cipolla contiene anche alcuni antiossidanti, come i flavonoidi (che tra le altre cose hanno un’azione diuretica) e la glucochinina, che agisce in funzione antidiabetica.

Le più comuni tipologie di cipolla

Esistono tantissimi tipi di cipolla, ciascuno dei quali si distingue per colore, grandezza, forma e sapore. Ecco alcune delle varietà più apprezzate in Italia.

  • Rossa di Tropea. E’ la regina delle cipolle, quella più ricca di antiossidanti. Si caratterizza per un sapore aromatico tendente al dolce, a tal punto da essere consumata soprattutto a mo’ di insalata.
  • Giarre. Cipolla di grandi dimensioni, molto tenera e dal sapore gustoso ma poco intenso. Viene utilizzata per farcire prodotti panificatori, piuttosto che per la cottura al forno.
  • Bianca di Barletta. Ha un sapore molto delicato, a tal punto che può essere consumata fresca o più propriamente sott’olio.
  • Dorata di Parm E’ una delle cipolle più consumate in assoluto, ha un sapore pungente e viene utilizzata soprattutto per il soffritto.
  • Cannara. E’ una varietà tipicamente umbra. Esternamente ricorda la Rossa di Tropea, tuttavia viene impiegata soprattutto per la preparazione di zuppe, visto il suo sapore delicato.
  • Ramata di Milano. Si caratterizza per un sapore intenso e mediamente pungente. Viene impiegata soprattutto per preparare i classici anelli fritti.
  • Rosa di Roscoff. Una varietà molto particolare di cipolla, appartenente alla famiglia delle Allium cepa. Poco conosciuta in Italia e  molto pregiata.  E’ un prodotto tradizionale dell’omonima cittadina, situata nella costa nord di Finistère in Bretagna.

Uno degli ingredienti piu utilizzati in cucina

Esistono principalmente due modi per consumare le cipolle: come supporto ai processi di cottura, vedi soffritto, oppure come ingredienti di ricette assestanti. Tra queste spiccano insalate, zuppe, contorni e fritture. Insomma le cipolle sono ingredienti molto versatili.

Il tipo di impiego delle cipolle dipende soprattutto dalla varietà, per esempio la cipolla rossa di Tropea viene utilizzata soprattutto per le insalate, magari insieme ai pomodori. Qui sotto trovate un assaggio della sua versatilità e tante ricette che vedono le cipolle come protagoniste.


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti