bg header
logo_print

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Gamberoni in guazzetto
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Gamberoni in guazzetto, la zuppa di mare al suo meglio

I gamberoni in guazzetto sono un piatto estivo, perfetto tanto per le serate più informali quanto per le cene più eleganti. Possono essere considerati una zuppa di pesce dai sapori forti, ma in grado di esprimere comunque una certa delicatezza. Anche perché tra gli ingredienti principali c’è il vino bianco, che dovrebbe essere di qualità.

Per chi non lo sapesse il “guazzetto” è una tecnica di preparazione che consiste nel cuocere il pesce o i crostacei in una soluzione a base di soffritto, pomodoro, brodo di pesce e vino bianco. Gli ingredienti principali hanno un sapore complesso, tra l’acidulo e l’aromatico, risultando valorizzati nelle loro proprietà fondamentali. Nondimeno la ricetta è semplice e alla porta di tutti, l’unico elemento di difficoltà risiede nella preparazione del brodo di pesce, di cui parlerò più avanti.

Ricetta gamberoni in guazzetto

Preparazione gamberoni in guazzetto

  • Se state usando i gamberoni congelati fateli scongelare in frigo per alcune ore. Potete pulirli, sgusciarli completamente o mantenerli interi, la scelta è vostra.
  • In una pentola capiente versate l’olio e riscaldatelo a fiamma media. Aggiungete il trito di cipolla, l’aglio e fateli soffriggere. Se lo gradite potete aggiungere il peperoncino.
  • Unite i pomodori pelati fatti a dadini e cuoceteli per 5 minuti.
  • Versate il vino bianco e fate sfumare per 5 minuti a fiamma alta.
  • Abbassate la fiamma, versate il brodo di pesce e portate ad ebollizione.
  • Ora aggiungete i gamberoni e cuoceteli per 5-7 minuti (dovrebbero diventare rosa o opachi).
  • Unite il prezzemolo fresco tritato e condite con sale e pepe nero.
  • Versate i gamberoni in guazzetto nelle ciotole di portata e serviteli con delle belle fette di pane croccante.

Ingredienti gamberoni in guazzetto

  • 500 gr. di gamberoni freschi o surgelati (sgusciati e sfilettati)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 1 cipolla rossa tritata finemente
  • 3-4 spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1 peperoncino rosso tritato (per un tocco piccante)
  • 2 pomodori maturi (pelati e tagliati a dadini)
  • 1 tazza di brodo di pesce o di verdura
  • mezza tazza di vino bianco secco
  • un mazzetto di prezzemolo fresco tritato
  • q. b. di sale e pepe nero
  • q. b. di fette di pane croccante (per servire)

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali

Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni più grandi, per un sapore più corposo e per le carni più sode, in grado di resistere alla cottura in umido senza sfaldarsi. In occasione di questa ricetta potete utilizzare i gamberoni surgelati, ma abbiate cura di scongelarli a dovere in frigo (e non a temperatura ambiente).

I gamberi possono dire molto anche sul piano nutrizionale. A dispetto di un apporto calorico tutto sommato contenuto, pari a 80 kcal per 100 grammi, sono ricchi di proteine (20 grammi per etto), vitamina D e fosforo. La vitamina D supporta il sistema immunitario, mentre il fosforo supporta le attività cognitive. I gamberoni apportano pochi grassi, e per giunta si tratta di grassi benefici in quanto appartenenti alla categoria omega tre.

Gamberoni in guazzetto

Come preparare il brodo di pesce?

Il brodo di pesce gioca un ruolo fondamentale nel guazzetto di gamberi o gamberoni. Visto che il brodo deve essere di qualità vi consiglio di evitare le soluzioni liofilizzate e di procedere con la preparazione casalinga del brodo.

Per preparare il brodo di pesce si inizia pulendo il pesce, eliminando le interiora e lavando accuratamente le lische e le teste. Vanno utilizzati pesci come sogliola, rombo o merluzzo, soprattutto se si vuole ottenere un brodo dal sapore delicato.

In una pentola capiente si fa soffriggere una cipolla tagliata a pezzi grossolani, una carota e un gambo di sedano con un filo d’olio d’oliva. Si aggiungono le lische e le teste di pesce, facendo rosolare il tutto per alcuni minuti.

Poi si coprono gli ingredienti con acqua fredda, portando ad ebollizione lentamente. Durante la cottura si rimuove la schiuma che si forma in superficie con una schiumarola per ottenere un brodo più limpido. In seguito si aggiunge un mazzetto di prezzemolo, una foglia di alloro, qualche grano di pepe nero e un pizzico di sale. Infine si lascia sobbollire il brodo a fuoco basso per circa 30-40 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Trascorso questo lasso di tempo si filtra il brodo utilizzando un colino a maglie strette o una garza per eliminare le impurità e le parti solide. Il brodo di pesce è pronto per essere usato. Potete utilizzarlo subito, conservarlo in frigorifero per un paio di giorni o congelarlo.

Un soffritto molto ricco per i gamberoni in guazzetto

Il guazzetto ispira numerose ricette, che vedono come protagonisti ingredienti molto diversi tra di loro. Tuttavia hanno tutte in comune un aspetto, ossia si basano su un soffritto molto ricco, che dà il là a piatti incredibilmente saporiti. Il soffritto viene realizzato con l’aglio e la cipolla, che insieme creano un bel contrasto tra note delicate e pungenti. Su di esso si aggiunge il pomodoro, che crea una deliziosa salsina, e del vino bianco. Quest’ultimo non viene utilizzato come ingrediente da sfumatura, ma come ingrediente vero e proprio.

Ovviamente non può mancare il già citato brodo di pesce, che conferisce ai guazzetti un tocco decisamente ittico, oltre a migliorare la texture e rendere il tutto più morbido (ma non troppo liquido).

FAQ sui gamberoni in guazzetto

Cos’è il guazzetto?

Il guazzetto è una preparazione caratterizzata da una salsa liquida (spesso a base di pomodoro), vino bianco e brodo di pesce. Viene utilizzata per cuocere pesce, molluschi o crostacei, dando vita a piatti saporiti e aromatici. Il guazzetto è tipicamente servito con crostini di pane o polenta, che assorbono i sapori intensi della salsa e degli ingredienti principali.

Cosa si usa per il guazzetto?

Per preparare il guazzetto si utilizzano ingredienti come pomodori freschi (o passata di pomodoro), vino bianco, brodo di pesce, aglio, cipolla, prezzemolo e olio d’oliva. A questi si aggiungono spesso peperoncino, sale e pepe per insaporire. Gli ingredienti principali possono comprendere pesce, molluschi (come cozze e vongole) o crostacei (come nei gamberoni in guazzetto).

Che differenza c’è tra gamberoni e gamberi?

La differenza principale tra gamberoni e gamberi risiede nelle dimensioni e nel sapore. I gamberoni sono più grandi, hanno una polpa più soda e un sapore più intenso rispetto ai gamberi, che sono più piccoli e delicati. Inoltre i gamberoni tendono ad avere una coda più lunga e una tonalità più accesa di rosso, mentre i gamberi sono generalmente più chiari e di dimensioni ridotte.

A cosa fanno bene i gamberoni?

I gamberoni sono ricchi di proteine, vitamine del gruppo B e minerali come zinco, selenio e iodio. Sono benefici per la salute del cuore grazie al loro contenuto di acidi grassi omega tre, che aiutano a ridurre l’infiammazione e migliorano la circolazione. Inoltre il selenio presente nei gamberoni ha proprietà antiossidanti, dunque contribuisce alla protezione delle cellule dal rischio ossidativo.

Ricette di pesce ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Spaghetti con asparagi e totani

Spaghetti con asparagi e totani, un primo tra...

Cosa sapere sugli asparagi viola I protagonisti di questa ricetta, nonché gli ingredienti che la valorizzano maggiormente, sono gli asparagi viola. Rispetto agli asparagi classici non si...