bg header
logo_print

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100% vegetale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Hamburger di quinoa e melanzane
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Hamburger di quinoa e melanzane, un panino perfetto per vegani e non

Oggi cuciniamo i hamburger di quinoa e melanzane, a mio avviso una soluzione perfetta per accontentare tutti.

Lo stile vegano è sempre più diffuso e apprezzato, reputo sia una tendenza positiva e utile allo stesso tempo, anche se oggettivamente difficile da portare avanti. Infatti, può capitare che, di tanto in tanto, mi ritrovi a gestire tavolate “miste”, in cui una parte degli invitati può mangiare carne e alimenti di origine animale, mentre la restante assolutamente no.

E’ difficile accontentare tutti, ma ce la si può fare con un po’ di inventiva e qualche buona ricetta. E proprio in quest’ottica che ho pensato a delle prelibatezze come il hamburger di quinoa e melanzane, un piatto per i vegani ma che piace un sacco anche agli “onnivori”.

Infondo, non potrebbe essere altrimenti se si guarda agli abbinamenti a cui questi hamburger danno vita. L’impasto è formato dalla quinoa, ma anche dalle melanzane e dai pomodori sott’olio. Il condimento, invece, è un po’ classico e un po’ esotico, in quanto è composto da lattuga, avocado e altri pomodori secchi. Come intingolo, infine, ho scelto una acidula e gradevole salsa allo yogurt.

Vi è venuta l’acquolina in bocca? Allora seguitemi in questo piccolo ma invitante viaggio alla scoperta del hamburger di quinoa e melanzane. Parleremo un po’ degli ingredienti, degli abbinamenti e dei contorni per valorizzarli, per poi passare alla ricetta vera e propria.

Ricetta hamburger di quinoa e melanzane

Preparazione hamburger di quinoa e melanzane

  • Ecco il procedimento per preparare dei deliziosi hamburger di quinoa e melanzane. Sciacquate la quinoa sotto l’acqua corrente, poi lessatela in 4 dl di acqua e lasciatela raffreddare.
  • Ora scaldate l’olio in una padella con a fiamma media, aggiungete un trito di cipolla, di aglio e soffriggete fino a quando non si imbiondiscono.
  • Aggiungete la melanzana tagliata a cubetti e cuocetela fino a quando non si sarà ammorbidita, acquisendo una tonalità dorata.
  • Aggiungete anche i pomodori secchi sott’olio ben scolati e tagliati a listarelle. Completate con l’origano, il basilico, il sale e il pepe. Infine, cuocete per 5-7 minuti in modo che il composto assuma una consistenza densa.
  • Nel caso in cui il composto risultasse troppo umido, aggiungete un po’ di pangrattato.
  • Versate la quinoa e il contenuto della padella in una ciotola, poi mescolate e formate con il composto così ottenuto dei dischi compatti e spessi.
  • Cuocete gli hamburger in padella con un po’ di olio caldo, rivoltandoli a metà cottura.
  • Ora non vi rimane che comporre l’hamburger. Distribuite la lattuga sulla base, poi aggiungete i burger, le fette di avocado, i cetriolini sott’aceto e i pomodori secchi a pezzetti. Infine condite con la salsa allo yogurt, che userete anche come intingolo per le patatine di contorno.

Per l'impasto degli hamburger:

  • 200 gr. di quinoa,
  • 400 gr. di acqua,
  • 1 melanzana tagliata a cubetti,
  • 100 gr. di pomodori secchi sott’olio tagliati a striscioline,
  • 1 cipolla rossa tritata finemente,
  • 2 spicchi d’aglio tritati finemente,
  • 15 ml. di olio extravergine di oliva,
  • q. b. di foglie di origano e basilico,
  • q. b. di sale e di pepe

Per il condimento:

  • qualche foglia di lattuga,
  • q. b. di fette di avocado,
  • qualche pomodoro secco sott’olio,
  • q. b. di cetriolini sott’aceto,
  • q. b. di salsa allo yogurt

Uno sguardo alla quinoa

La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata sensibilità al glutine. La quinoa è buona, facile da preparare, versatile e decisamente gluten-free. Può essere preparata in mille modi diversi, ma in questo caso viene semplicemente lessata, scolata e unita agli altri ingredienti per formare l’impasto degli hamburger di quinoa e melanzane. A tal proposito sono anche ottime le polpette di quinoa, provare per credere!

Il sapore della quinoa è leggermente dolce ma a suo modo rustico, quindi si adatta perfettamente alle melanzane e ai pomodori secchi, generando dei burger che non fanno rimpiangere quelli di carne.

La quinoa è anche un alimento nutriente, a tal punto da essere considerato un superfood. Carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali, non manca quasi nulla all’appello! Per quanto concerne l’apporto calorico, invece, siamo sullo stesso livello dei cereali, sebbene la quinoa non è un vero e proprio cereale, ma appartiene a una famiglia diversa e più vicina a quella dei legumi.

Un condimento tra il classico e l’esotico per gli hamburger di quinoa e melanzane

Parliamo ora dei condimenti che non possono mancare nell’hamburger di quinoa e melanzane. In questa ricetta i pomodori secchi, l’avocado, la lattuga e la salsa yogurt danno vita a un ripieno a metà strada tra il classico e l’esotico.

Per quanto concerne la salsa yogurt vi consiglio di utilizzare come base non il semplice yogurt bianco, bensì lo yogurt greco colato. Il sapore è acidulo e sa di latte, degli elementi che lo rendono perfetto per interagire al meglio con gli ingredienti più sapidi.

Hamburger di quinoa e melanzane

Per quanto riguarda i pomodori secchi avete due alternative: comprarli al supermercato o farli in casa. Inutile dire che vi consiglio proprio quest’ultima scelta, basta seguire la ricetta dei pomodori secchi sott’olio, che ho preparato qui sul sito. Ad ogni modo il difficile sta nell’essiccazione, che può essere realizzata esponendo i pomodori al sole (se il tempo lo permette), ma anche usando l’essiccatore o il forno.

Quali contorni usare per questo hamburger di quinoa e melanzane?

Anche i contorni rappresentano una parte fondamentale della preparazione di questo hamburger di quinoa e melanzane. Quindi, come accompagnare al meglio questo piatto? Potreste andare sul classico, preparando delle patatine fritte, oppure potreste optare per una soluzione più leggera e genuina come una bella insalatina verde, a base di lattuga, songino e rucola. Inoltre, potreste immaginare soluzioni più eleganti, come delle verdure in pinzimonio o un carpaccio di zucchine, di melanzane, di peperoni spellati e di altri ortaggi.

La scelta sta a voi, basta decidere in base alle esigenze della “tavolata”, ai desideri e alle inclinazioni dei commensali. L’importante è seguire un canovaccio, facendo procedere tutto da un’idea ben precisa e secondo un approccio coerente.

FAQ sugli hamburger di quinoa e melanzane

Come sono fatti gli hamburger vegetali?

Gli hamburger vegetali sono fatti con ortaggi e verdure che tendono a nascondere un’anima “amidosa”, e quindi sono facili da impastare. Le patate rappresentano la prima scelta ma non di rado si utilizzano dei cereali alternativi. In questo caso ho optato per la quinoa e per le melanzane.

Cosa abbinare all’hamburger vegetale?

Per un hamburger vegetale si usano le stesse bevande degli hamburger di carne, quindi vanno bene le birre bionde, la coca cola, l’aranciata e le altre bibite ghiacciate. Se desiderate una soluzione gourmet potete optare per un vino bianco leggero e fruttato.

Cosa mangiare con gli hamburger?

Agli hamburger si possono associare contorni classici come le patatine fritte, oppure le insalate verdi. Si può pensare anche alle verdure in pinzimonio piuttosto che a soluzioni più eleganti, come il carpaccio di zucchine.

Ricette di hamburger vegani ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un...

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta è frutto della collaborazione con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela...

panissa

La panissa, un’ottima rosticceria ligure a base di...

Cosa sapere sulla farina di ceci Vale dunque la pena parlare della farina di ceci, che è la vera protagonista della ricetta street food della panissa. E’ un ingrediente molto comune nella cucina...