Le acque aromatizzate per una perfetta azione detox

acque aromatizzate
Commenti: 0 - Stampa

L’azione detossinante delle acque aromatizzate

Per una perfetta azione detox le acque aromatizzate sono ottime da bere per eliminare le tossine dall’organismo. Bere acqua è una necessità del nostro organismo. Ecco perché vi propongo una serie di bevande realizzate con i migliori frutti in grado di apportare reali benefici al corpo. Si può così contrastare efficacemente la ritenzione idrica, causa spesso della cellulite e delle gambe e pancia gonfie, oltre ad un generale senso di stanchezza e spossatezza.

Un modo per rendere piacevole l’acqua è proprio arricchirla con le preziose proprietà di frutta e verdura. Quest’ultime sprigionano minerali e vitamine che vengono così assimiliate perfettamente, svolgendo il compito che devono. La scelta delle acque aromatizzate è particolarmente consigliata prima del periodo estivo per arrivare in forma all’estate senza troppe rinunce. Nei prossimi paragrafi vi presenterò diverse scelte di acque aromatizzate, tra l’altro gluten e lattosio free, e potrete poi andare a leggere la ricetta per esteso.

Le acque aromatizzate, un mix di frutta per purificare il tuo corpo

Per la preparazione delle acque aromatizzate, eccellenti bevande per preparare il tuo organismo all’eliminazione delle tossine, vi propongo differenti soluzioni. Tenete presente che tutte queste acque aromatizzate vanno lasciate riposare in frigorifero per almeno una notte. Potete lavorare con la fantasia ed aggiugere erbe aromatiche a piacere o aggiungere fettine di limone, di arancia o bergamotto. Sono preparate tutte con acqua naturale fredda. Non utilizzate acqua bollente.

Ciascuna presenta ingredienti diversi per poter accontentare anche i più esigenti: qui troverete le indicazioni per la scelta di soluzioni che prevedono l’utilizzo di sola frutta. Iniziamo con un’acqua aromatizzata con i frutti di bosco dove l’unico elemento sono lamponi, mirtilli e ribes per una bevanda dissetante e salutare. Grazie ai loro principi antiossidanti rendono quest’acqua particolarmente preziosa e gustosa, infatti il gradevole sapore evita di doverla dolcificare. E’ indicata certamente anche per l‘elevata presenza di vitamina C che rafforza il sistema immunitario.

La seconda acqua aromatizzata con kiwi ananas e lime che vi propongo ha proprietà Acqua aromatizzata kiwi e ananassorprendenti. Ebbene sì, l’ananas contribuisce a mantenere una linea perfetta grazie alla presenza della bromelina. Dunque, una bevanda certamente ipocalorica con un alto potere diuretico. Quest’ultima azione permette di drenare efficacemente i liquidi. Mentre il lime stimola i succhi gastrici, i flavonoidi fungono da potenti antiossidanti sul nostro organismo. Un mix di frutta davvero interessante, anche per sapore e capace di deliziare i vostri ospiti.

Acqua con tamarindo e limeIl lime, molto utilizzato nelle acque aromatizzate, lo ritroviamo anche nell’acqua con tamarindo e lime.  Si tratta di due ingredienti dal sapore simile che danno freschezza, un effetto dissetante e una piacevole nota tropicale. Questo sapore invoglia certamente a berne la giusta quantità, che fa bene alla rigenerazione cellulare e ha un notevole effetto detox. È proprio nella scelta dell’acqua aromatizzata con arance e lamponi che si trova l’eccellenza della frutta detox. Infatti, la pectina presente nelle arance, rimuove ogni traccia di metalli pesanti dall’organismo. Il tutto è coadiuvato dall’azione depurativa dei lamponi, che apportano anche validi benefici per la pelle.

I vantaggi dell’acqua aromatizzata con le spezie

Le acque aromatizzate con le spezie rendono insolita e aromatica una bevanda, oltre ad apportare i benefici degli oli essenziali che in esse si disciolgono. La scelta degli ingredienti per l’acqua aromatizzata con cocco, cedro e menta associa un beneficio maggiore grazie alla presenza di quest’ultima spezia, in quanto disintossica l’organismo. E’ inoltre avvolgente il profumo balsamico, che rende questa bevanda davvero piacevole. Cocco e cedro compensano l’apporto vitaminico e antinfiammatorio, due scelte che spesso si ritrovano nelle diete ipocaloriche.

Acqua con fragole e aranciaIn alternativa si può scegliere l’acqua con fragole, arance e rosmarino per dissetare la tua estate e restare in forma. Infatti, grazie al contenuto apporto calorico, si ottiene una bevanda ideale per chi è a dieta. Fragole e arance son il top per la vitamina C, mentre il rosmarino amplifica i benefici sull’organismo essendo un ottimo tonico naturale. Inoltre, si prende cura anche della bellezza della pelle combattendo la ritenzione idrica. Insomma, un profumo intenso con una nota particolare che rende quest’acqua davvero piacevole.

Infine, tra le nostre proposte di acque aromatizzate, vi suggerisco l’acqua con mela e cannella che, Acqua con mela e cannellafavorendo una regolare attività intestinale, aumenta un senso di benessere generale. Oltretutto il piruvato, presente nella mela, inibisce l’accumulo di grasso risultando un perfetto alleato in ogni dieta. Qui è la cannella ad essere la spezia protagonista con le sue tante vitamine e il suo potente effetto disintossicante, in quanto depura il corpo dalle sostanze ossidative. Oltretutto è la scelta ad hoc per chi tende ad accumulare grasso sulla pancia, poiché gli zuccheri non vengono elaborati e quindi accumulati.

Lo speciale potere dell’acqua aromatizzata con gli ortaggi

Per le acque aromatizzate frutta e verdura associate diventano un’esplosione di benessere, come nell’acqua con carote, sedano e mela. La sua funzione dissetante ed ipocalorica è potenziata dal betacarotene per una corretta abbronzatura. Mentre la mela apporta acqua e tanta vitamina C, il sedano (essendo un ortaggio ricco di acqua) si occupa della funzione diuretica. Inoltre, la bevanda riesce a dare una nota leggermente legnosa all’acqua che viene stemperata dal dolce della mela.

Nella preparazione invece con mela verde e lime il tutto si completa con il finocchio. In un solo ortaggio sono presenti importanti proprietà terapeutiche che favoriscono un migliore stato di salute. Completa il quadro complessivo il notevole apporto di vitamine, fosforo e magnesio che rendono la bevanda un vero e proprio digestivo.

Un’acqua aromatizzata con un tocco floreale

Acqua con ananas e lavandaPer stupire i vostri ospiti vi consiglio altri tipi di acque aromatizzate, come l’acqua con ananas e lavanda. Mentre l’ananas svolge la funzione di brucia grassi, per mantenere una perfetta forma fisica, la lavanda dona una nota di colore e non solo. Infatti, la sua funzione è particolarmente indicata per un’azione detossinante e depurativa che elimina facilmente la sensazione di pancia gonfia.

Il suo aroma è rilassante e colora in modo vivace l’acqua. I fiori, inoltre, possono essere mangiati e rendono questa bevanda ancora più unica. Si tratta di una scelta inusuale, che consente di ritrovare le preziose virtù di questo frutto tropicale (l’ananas) in un perfetto abbinamento con un fiore intenso e salutare come la lavanda.

Qui trovate molte idee per preparare acque aromatizzate gradevoli

Quale bevanda per la festa di compleanno di un bambino? La “ricetta di oggi”, ovvero l’acqua aromatizzata con arancia e bergamotto, risponde proprio a questa domanda. Certo, potete sempre optare per le classiche bevande frizzanti, come si fa ad ogni festa del resto, ma io vi consiglio di optare per questa alternativa, che è senz’altro più sana ed anche interessante. I bambini saranno felici di assaggiare una bevanda colorata e fresca, comunque molto buona. Propone un sapore nuovo, per la maggior parte dei bambini almeno, dal momento che il bergamotto non è certo l’agrume più consumato (è infatti originario di alcune circoscritte zone del meridione).

E’ proprio il bergamotto l’ingrediente principale di questa bevanda. Un agrume molto particolare che si distingue per sapore, sia dall’arancia che dal limone, per quanto si caratterizza per alcune assonanze con il cedro. E’ un frutto sano che gode delle medesime proprietà nutritive delle migliori arance, apprezzato per il suo profumo, a tal punto da essere ingrediente principali di molte essenze.

L’acqua aromatizzata ai fiori di sambuco, fiordaliso e melagrana è un’ottima idea per un aperitivo da buffet, magari in occasione di una festa di laurea. E’ un’occasione per sperimentare qualcosa di diverso dalle solite bibite. Si tratta, è bene specificarlo, di una bevanda analcolica, per quanto il termine “sambuco” possa trarre in inganno. Vengono ovviamente utilizzati i fiori e non l’omonimo liquore. L’acqua aromatizzata ai fiori di sambuco è anche una bevanda rinfrescante, dolce di giusto e gradevole al palato. E’ anche piuttosto facile da preparare, per quanto nella sua versione originale prevede l’impiego del sifone, uno strumento per garantire l’insufflaggio. In alternativa, se non disponete di questo strumento, potete utilizzare il metodo dell’infusione, che però richiede più tempo (almeno dieci ore).

L’acqua aromatizzata alla lavanda e lamponi è una bevanda dal sapore delicato, capace di risultare gradevole a tutti i palati. È l’ideale per concedersi un momento di relax, ma anche per accompagnare aperitivi dal gusto tenue. La ricetta è molto semplice, quasi banale, dunque vale proprio la pena di provarla, anche perché rende molto con il minimo sforzo. L’unica difficoltà consiste nel reperire gli ingredienti, anzi uno in particolare: la lavanda. Non che sia un ingrediente raro, ma trovarla sotto forma di “rametto” è meno semplice di quanto possa apparire, di certo è raro reperirla al supermercato.

Tra l’altro, il rametto di lavanda non va trattato in alcun modo. Molto banalmente, va inserito nella caraffa già riempita d’acqua insieme all’altro ingrediente principale della ricetta: il lampone. Questi due alimenti si sposano molto bene l’uno con l’altro, in quanto la tenue dolcezza della lavanda valorizza il sapore leggermente acidulo del lampone. Il consiglio è comunque di rispettare le dosi, senza alcun margine di discrezione in merito, anche perché si correrebbe il rischio di creare una bevanda squilibrata. Il fai da te potrebbe portare ad una bevanda che, di contro, si caratterizza per un profumo e un sapore delicati.

Acqua aromatizzata con limone, cocco e menta: tutto il buono della frutta, in formato drink!.Con il caldo sempre più incalzante della bella stagione, l’acqua sembra quasi non bastare più per sentirci ricaricati al meglio. In effetti, pur essendo l’acqua l’elemento essenziale per la nostra salute, non sempre riusciamo a bere i due litri necessari al giorno per un apporto ottimale. Ripristinare i sali minerali è indispensabile per sentirci in forze quindi ecco pronto un trucchetto cui non vorrete più fare a meno! Preparando direttamente a casa l’acqua aromatizzata con limone, cocco e menta, avrete sotto mano un vero e proprio elisir di salute e benessere.

Le combinazioni possibili per preparare un acqua detox sono diverse, ma con questa versione classica possiamo preparare una super acqua adatta a tutti, grandi e piccini! Il profumo del cocco, assieme al sapore dato da foglie di menta fresca e limone, compone una bevanda fortemente dissetante, detossinante e rinfrescante, perfetta per la bella stagione e non solo.

Acqua aromatizzata al pompelmo rosa e rosmarino. Le acque aromatizzate rappresentano delle bevande alternative a quelle che il mercato ci ha, ormai, reso avvezzi a consumare nella nostra dieta quotidiana. Si tratta di bibite facili da preparare in casa, che possiedono straordinarie proprietà e che nulla hanno da invidiare a quelle più comuni. Verdura, frutta, spezie: tutto può divenire ingrediente perfetto per la preparazione di queste gustose bevande aromatizzate il cui denominatore comune è uno solo: genuinità.

Acqua aromatizzata alle arance e mirtilli, un modo per imparare a bere di più. Io ho il problema di non riuscire a bere due litri di acqua al giorno. Un problema comune a molte donne e uomini sembra essere quello di “ricordarsi” di bere o per lo meno di bere molto e spesso, e per bere intendo acqua. Sarà la vita frenetica, la mancanza di consapevolezza sull’importanza di bere sufficienti quantità d’acqua o semplicemente la noia della bevanda più banale che possiamo trovare, ma sempre più spesso sento da molti che il proprio medico consiglia di bere di più.

Io con le acque aromatizzate riesco a bere di più

L’estate è la stagione perfetta per rigenerarsi e depurarsi anche grazie alle acque aromatizzate. Capita raramente di dedicare la giusta attenzione agli alimenti e alle bevande che possono avere un ruolo detox, aiutando quindi il corpo a liberarsi da tutte quelle sostanze dannose che vengono accumulate durante l’inverno soprattutto a causa della cattiva alimentazione. Mangiare bene è infatti fondamentale per un equilibrio fisico davvero completo ma è bene non dimenticare il ruolo dell’apporto idrico, essenziale soprattutto in estate. Dobbiamo bere almeno due litri d’acqua al giorno, questo lo sappiamo. Quello su cui forse è utile fare chiarezza è il ruolo delle acque aromatizzate, veri e propri elisir di salute e bellezza. Oggi vi voglio parlare di una in particolare, ossia l’acqua aromatizzata all’uva nera. Una soluzione per prendersi cura della bellezza? Spazio all’uva nera, rosata e bianca (e ai flavonoidi)! L’uva nera è un regalo speciale che si può fare al corpo. Per quali motivi? Prima di tutto per via della presenza dei flavonoidi, sostanze fondamentali per combattere i radicali liberi, il che significa prevenire i tumori ma anche prendersi cura della bellezza, mantenendo la pelle fresca e tonica man mano che passa il tempo.

L’acqua aromatizzata allo zenzero, lime e lamponi è un vero toccasana e non solo per il nostro corpo, ma anche per lo spirito, considerate le caratteristiche toniche e antidepressive possedute dallo zenzero. Stimolante e digestivo, questo magico ingrediente rende la bevanda oggi presentata ideale da essere assunta dopo i pasti. Rinfrescati in maniera alternativa con l’acqua aromatizzata allo zenzero, lime e lamponi. Quest’acqua può rappresentare un valido sostituto delle bevande comunemente vendute in commercio, ricche di coloranti e conservanti che – ormai deve essere noto a tutti – si rivelano, sia pur nel lungo periodo, non poco dannosi per la nostra salute.

La preparazione di questa bevanda in casa non deve intimorire. La procedura per realizzarla nella formula del fai da te è davvero banale: si tratta semplicemente di riporre tutti gli ingredienti tagliati a fettine o pezzettini nell’acqua … e il gioco è fatto. L’acqua farà tutto da sé, catturando i sapori ed i profumi degli ingredienti che la costellano. Il lime utilizzato nella preparazione di questa bevanda tutta salute è una vera delizia al palato, ma quello che colpisce è di certo il suo profumo intenso. Estremamente ricco di vitamina C e di sali minerali, il lime vanta proprietà rinfrescanti e ricostituenti. Ecco la ragione per la quale esso è particolarmente ricercato per la preparazione delle acque aromatizzate.

5/5 (494 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

frigorifero

Il frigorifero, come conservare bene i cibi e...

Come conservare gli alimenti freschi in frigorifero. Per ottenere una buona conservazione degli alimenti freschi in frigorifero, occorre riporli negli scomparti o ripiani più adatti, tenendo...

pancakes di avocado

Tutto sul pancake, curiosità storiche e varianti

Il pancake, un dolce americano dalle origini greche I pancake sono un po’ il simbolo della cucina americana. D’altronde affollano da sempre film e serie TV, e sono entrati anche...

Colazione iperproteica

Colazione iperproteica, una alternativa al cappuccino

Cosa si intende per colazione iperproteica? Avete mai sentito parlare di colazione iperproteica? Se non conoscete il significato, sappiate che è esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia una...

Cucina cilena

Cucina cilena, ricette e curiosità di una tradizione...

Un approfondimento sulla cucina cilena Oggi vorrei introdurvi alla cucina cilena, una cucina che spesso non riceve gli onori che merita in quanto è offuscata da altre tradizioni gastronomiche,...

festa del papa

Festa del papà con un menu perfetto

Una ricorrenza da celebrare in allegria La Festa del Papà è una ricorrenza carica di significati, è l’occasione per dichiarare l’affetto che si prova per il proprio padre, ma anche per...

Festa di San Patrizio

Idee per la Festa di San Patrizio o...

Festa di San Patrizio o Saint Patrick’s Day, non solo una festa irlandese Quale migliore occasione dalla festa di San Patrizio, Saint Patrick’s Day, per fare la conoscenza della cucina...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


16-06-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti