logo_print

Acqua con ananas e lavanda, un mix per essere in forma

Acqua con ananas e lavanda
Stampa

L’acqua aromatizzata con ananas e lavanda è ideale per un peso forma

L’acqua aromatizzata con ananas e lavanda combina assieme due ingredienti molto salutari capaci di offrire una bevanda dissetante, dal gusto delicato e dalle numerose proprietà benefiche. Oltre a placare la sete, e quindi essere l’ideale durante i mesi estivi, riesce a favorire il metabolismo. Per questa ragione spesso, l’ananas è presente all’interno delle diete ipocaloriche. Trattandosi di un alimento definito “brucia grassi” si raggiunge presto il senso di sazietà e questo impedisce di mangiare senza limite. Seppur il sapore potrebbe apparire un po’ acido, meglio evitare di zuccherare quest’acqua aromatizzata. L’ideale è di assumerla a stomaco vuoto, seguendo questo consiglio si assorbono al meglio tutte le proprietà in essa contenute.

Le numerose virtù appartenenti all’ananas sono associate anche alla bromelina, un importante enzima avente azione digestiva e antinfiammatoria. L’associazione con la lavanda, dal profumo unico e inconfondibile, oltre a rendere aromatico ed intenso il sapore del drink, permette di avere anche un’azione diuretica. In questo modo si eliminano le tossine dall’organismo e si garantisce una funzione detossinante. Per ottenere l’acqua aromatizzata con ananas e lavanda è consigliabile usare un infusore oppure una caraffa, meglio se in vetro. Gli ingredienti presenti sono entrambi gluten e lattosio free, per tale motivo è perfetta per essere consumata da tutti.

L’ananas e i suoi preziosi benefici nutrizionali

L’ananas è un frutto oramai comune nel banco ortofrutta, tuttavia per la preparazione di quest’acqua aromatizzata è necessario che abbia il giusto grado di maturazione in modo da conferire un sapore gustoso. Questo frutto è dissetante, rinfrescante e aumenta il senso di sazietà, quindi risulta ideale nelle diete o per un corretto regime alimentare. Inoltre, permette di contrastare le malattie ossee, ridurre il gonfiore intestinale e combattere la ritenzione idrica. Come già accennato, la bromelina contenuta nell’ananas ha davvero infinite proprietà, inoltre questo frutto è ricco di fibre e consente solo l’accumulo di grasso sano.

lavanda
crediti: @lorena vigolo angè

L’ananas è anche ricca di vitamina C, che rafforza il sistema immunitario ed è particolarmente consigliata durante il periodo estivo. Bere questo tipo di acqua vuol dire contrastare anche le vene varicose, edemi, flebiti e combattere la cellulite. Infatti, la purificazione del corpo, attraverso l’eliminazione delle tossine, è un processo che riduce l‘infiammazione apportando numerosi vantaggi per la bellezza della pelle e la salute dell’organismo. L’assunzione regolare di quest’acqua limita, inoltre, i disturbi alla tiroide e nei pazienti già malati riesce a controllarne i sintomi. Infine previene le infezioni delle vie urinarie e facilita la distruzione dei patogeni che causano la malattia. 

I segreti dei fiori di lavanda e il loro aroma rilassante

La lavanda, utilizzata nella nostra acqua aromatizzata con ananas, è una pianta certamente nota per la sua intensa profumazione, ma merita di essere apprezzata anche per le numerose proprietà benefiche. Si tratta di una pianta officinale destinata all’uso fitoterapico, composta da oli essenziali come i tannini, i fitosteroli, l’acetato linoleico e la canfora. La lavanda, inoltre, stimola il deflusso delle secrezioni biliari del fegato, un processo depurativo che permette anche di eliminare l’eccesso di aria nell’intestino che causa la sensazione di pancia gonfia. Infine, trattandosi di un potente diuretico, permette di espellere con maggiore facilita le tossine accumulate apportando benefici visibili alla pelle.

A livello olfattivo, il profumo dell’acqua aromatizzata con ananas e lavanda sprigiona un aroma rilassante che permette di avere anche una blanda azione antidepressiva. Trattandosi di una pianta dove i fiori sono di un viola intenso, anche l’effetto cromatico finale risulterà essere molto gradevole. Ovviamente, i fiori di lavanda, sono commestibili quindi non hanno solo una funzione puramente decorativa. In questo modo, se in giardino avete un cespuglio di fiori di lavanda, potete utilizzarla non solo per vivacizzare lo spazio esterno, ma anche per preparare un’ottima bevanda salutare. Un buon modo per stupire i vostri ospiti e per fare bere una bevanda salutare e gustosa ai vostri piccoli!

Ecco la ricetta dell’acqua aromatizzata con ananas e lavanda:

Ingredienti per 1 caraffa:

  • 1 lt. di acqua naturale;
  • 2 fette di ananas;
  • 1 frutto di curcuma fresco;
  • 3 fiori di lavanda.

Preparazione:

Per la preparazione dell’acqua aromatizzata con ananas e lavanda dovete tagliare a pezzetti l’ananas, pelare la curcuma e affettarla in modo molto fine. Poi utilizzate un infusore o una caraffa di vetro dove andrete a mettere l’ananas a pezzi e la curcuma. Il tempo di infusione è di 12 ore, quindi coprite con della pellicola la caraffa e lasciatela riposare in frigorifero. Prima di utilizzare i fiori di lavanda dovete lavarli accuratamente e aggiungerli nel bicchiere. Servite e buon relax!


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


28-08-2019
Scritto da: Colombo Tiziana
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti