Ribes

Caratteristiche e proprietà nutrizionali del ribes

Il ribes viene spesso, ed erroneamente, considerato un frutto esotico. Ad ingannare potrebbe essere il nome, nonché la sua presenza in molti cocktail. In realtà è un frutto di bosco particolarmente diffuso in Europa centrale e settentrionale, dove cresce anche in forma selvatica. Assomiglia ai mirtilli, per quanto si caratterizzi per le dimensioni più contenute.

Il ribes è un frutto molto apprezzato per il suo sapore intenso (allo stesso tempo acidulo-dolce), ma anche per la sua versatilità. Vanta buone proprietà nutrizionali, soprattutto per quanto concerne le vitamine. Contiene, infatti, ottime dosi di vitamina C (più che degli agrumi), ma anche di vitamina B1 e B2. Non delude nemmeno in quanto a sali minerali, in quanto fornisce potassio, calcio, fosforo e in misura minore anche ferro. Ottima la concentrazione di fibre, che è pari al 4%. Infine il ribes fornisce molti antiossidanti, e in particolare i flavonoidi.

Le principali varietà di ribes

Esistono numerose varietà di ribes. Qui di seguito elenco e descrivo le tre principali macro-varietà, ciascuna delle quali corrisponde ad un colore ben preciso.

  • Rosso. E’ la varietà con la maggiore concentrazione di antiossidanti, infatti contiene sia le antocianine che il licopene; quest’ultima sostanza è presente anche nei pomodori. Essendo ricco di acqua, si caratterizza anche per le proprietà diuretiche e digestive.
  • Nero. Contiene molte antocianine. Inoltre si apprezza il sapore spiccatamente dolce e le proprietà antinfiammatorie.
  • Bianco. Presenta una dose e una varietà minori di antiossidanti rispetto alle altre varietà. In compenso, però, è molto ricco di vitamine, in particolare della C e della B6 (che riduce l’affaticamento).

Il ribes gastronomicamente parlando

A differenza degli altri frutti di bosco, il ribes raramente si consuma come frutto da tavola. Tuttavia viene consumato comunque fresco, magari all’interno di macedonie o trasformato in succhi, frappè, granite, centrifugati etc. Inoltre può fungere anche da ingrediente, principale o meno, per ricette più complesse. Le ricette in cui viene impiegato il ribes sono essenzialmente dolci, ma se ne trovano anche salate.

Tra queste spiccano i primi di pasta, che spesso producono interessanti abbinamenti con funghi e altri ortaggi. Stesso discorso per le insalate, specie se in abbinamento con il cavolo e i suoi derivati. Ovviamente, sebbene il procedimento sia un po’ diverso dal solito, dal ribes si può ricavare una deliziosa marmellata, magari da utilizzare per farcire le crostate. Infine si segnalano anche deliziosi liquori a base di ribes, che contengono anche altri ingredienti.


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti