Cheesecake al cucchiaio, un dolcezza colorata

Cheesecake al cucchiaio con Skyr
Commenti: 0 - Stampa

Cheesecake al cucchiaio, una gradevole rivisitazione

La cheesecake al cucchiaio è il dessert perfetto e senza cottura : colorato, gustoso, bello da vedere e semplice da preparare. E’ in realtà una rivisitazione della cheesecake classica, infatti troviamo anche in questo caso una base di biscotti e burro, una farcitura a base di derivati del latte, una decorazione e uno strato superiore colorato al sapor di frutta.

Rispetto alla ricetta tradizionale, però, si segnalano alcune differenze. In primis, la forma e la modalità di consumo, questa è, appunto, una cheesecake al cucchiaio, dunque viene assemblata direttamente nei bicchieri, piuttosto che in uno stampo per torte. Inoltre è assente la panna montata, al suo posto spicca un ingrediente molto particolare, uno yogurt dal sapore “nordico”: lo Skyr.

Di questo interessante latticino parlerò nel prossimo paragrafo. In questo, però, vorrei soffermarmi ancora una volta sulla resa in termini organolettici, la cheesecake al cucchiaio con Skyr e frutti di bosco, infatti, è un dessert equilibrato. Lo è in tutti i sensi, infatti gli ingredienti si valorizzano a vicenda senza coprirsi, inoltre l’apporto calorico non è affatto eccessivo.

Anche perché la decorazione, va detto, è realizzata con la frutta, laddove le cheesecake prediligono a volte cioccolato e nocciole, soprattutto quando sono realizzate sotto forma di dessert al cucchiaio.

Cos’è lo Skyr e perché è così buono?

Uno degli elementi differenti di questa cheesecake al cucchiaio è la presenza dello Skyr, che in un certo senso sostituisce la panna. Molti di voi non conoscono questo ingrediente. Non c’è niente di cui stupirsi, è un prodotto tipico dell’Islanda, che solo di recente ha fatto il suo esordio nel mercato italiano. Tecnicamente è un formaggio, in quanto è realizzato con la cagliata di vitello.

Tuttavia, aspetto, consistenza e sapore ricordano da vicino lo yogurt, e in particolare quello greco. Lo Skyr presenta un sapore intenso ma neutro, a tal punto da poter essere impiegato sia per le produzioni salate che per quelle dolciarie. A fronte di un apporto calorico minimo, inferiore alla maggior parte degli yogurt in circolazione, fornisce una quantità eccezionale di calcio e proteine.

Cheesecake al cucchiaio con Skyr

Per questa ricetta consiglio lo Skyr di Exquisa. Questa azienda ha avuto il merito di introdurre un prodotto sui generis, ma allo stesso tempo prezioso nel mercato italiano. Tra l’altro, senza edulcorarlo o intervenire nel processo di produzione, lo Skyr di Exquisa è come quello originale, del tutto simile alla controparte islandese.

Questo prodotto dimostra ancora una volta la capacità di Exquisa di approcciarsi in modo innovativo al mercato dei latticini, in una prospettiva di genuinità, che premia i sapori autentici e assicura valori nutrizionali elevati.

Il concetto di superfood calza a pennello con lo Skyr. Per quanto tale espressione sia attribuita nella stragrande maggioranza a cereali e frutti “esotici” la trovo in realtà perfetta anche per lo Skyr, una specialità a base di latte prodotta seconda una ricetta tradizionale, che può essere gustata come uno yogurt.

Nello specifico, è una delle preparazioni tipiche dell’Islanda, dove è praticamente un’istituzione. La sua storia è molto particolare e la sua “invenzione” si perde nella notte dei tempi. Di certo è stato prodotto per la prima volta in Norvegia, dai vichinghi. Questi lo hanno poi portato con sé durante le loro conquiste, facendolo approdare anche in Islanda.

Oggi paradossalmente, in Norvegia e in generale nella penisola scandinava, quasi non ce n’è traccia, mentre ha “attecchito” in Islanda, dov’è diventato un vero prodotto nazionale.

Una decorazione speciale per la nostra cheesecake al cucchiaio

Uno dei punti di forza di questa cheesecake al cucchiaio è la decorazione, ovvero lo strato finale. Infatti, essa è realizzata con la coulis, un composto molto particolare di origine francese. Da fuori assomiglia ad un incrocio tra una glassa e una marmellata, sicché può essere impiegata anche come copertura per i dolci, come accade in questo caso.

La ricetta della coulis non è affatto complicata, ma vi rimando a questo articolo, pubblicato su Nonnapaperina.it, dove spiego il procedimento passo passo.

Per il resto, la decorazione si fregia della presenza dei frutti di bosco e dei frutti rossi. La scelta sta a voi: potete optare per i lamponi, piuttosto che per le fragole o, perché no, per il ribes. E’ una questione di gusti, in quanto questa dolce al cucchiaio si presta a tutte e tre le opzioni.

Ecco la ricetta della cheesecake al cucchiaio:

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 gr. di biscotti secchi consentiti,
  • 50 gr. di burro chiarificato,
  • 200 gr. di Skyr Exquisa,
  • 100 gr. di formaggio spalmabile Classico Exquisa,
  • 5 cucchiai di zucchero a velo,
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia.

Per decorare:

Preparazione:

Per la preparazione della cheesecake al cucchiaio con Skyr e frutti di bosco iniziate inserendo nel bicchiere del frullatore i biscotti. Azionate e frullate i biscotti .

Poi versate i biscotti tritati in una ciotola, incorporate il burro fuso (potete scioglierlo a bagnomaria o al microonde) e mescolate accuratamente.

Ora fate uno strato di biscotti e burro sul fondo di quattro bicchieri e livellate bene per formare una specie di base. Poi ponete i bicchieri in frigorifero per almeno 1 ora.

Intanto preparate la crema. In una ciotola versate lo Skyr e il formaggio spalmabile, aggiungete l’estratto di vaniglia e lo zucchero a velo, e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo .

Recuperate i bicchieri dal frigorifero e versate in ciascuno di essi un abbondante strato di crema, poi stendete uno strato di coulis di lamponi e concludete con un altro strato di crema.

Decorate, infine, con i lamponi, i ribes, qualche fogliolina di menta e le fragole. Servite la cheesecake nel bicchiere subito o dopo un periodo di riposo in frigorifero. Potete utilizzare altra frutta tipo more e fragoline di bosco. Volendo potete fare anche delle mini cheesecake monoporzione.

1/5 (1 Recensione)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolo alla crema di nocciole

Rotolo alla crema di nocciole, un dolce perfetto

Rotolo alla crema di nocciole per regalarsi un momento di pura dolcezza Il rotolo alla crema di nocciole è un dolce semplice da preparare e squisito. Si base su un impasto tutto sommato classico ma...

Hummus di cioccolato

Hummus al cioccolato, non la solita crema

Hummus al cioccolato per una merenda davvero gustosa L’hummus al cioccolato è una soluzione molto suggestiva per le colazioni, le merende ma anche per arricchire ricette dolciarie. Può essere...

Gelato allo Skyr e camomilla

Gelato allo Skyr e camomilla, una merenda estiva

Gelato allo Skyr e camomilla, un’idea particolare Il gelato allo Skyr e camomilla è un deliziosa merenda estiva, una ricetta che reinterpreta il concetto stesso di gelato e, allo stesso tempo, ne...

Cremini fritti

Cremini fritti, dei dolcetti squisiti e facili da...

Cremini fritti, un’idea deliziosa I cremini fritti o crema fritti sono dei dolci dalle caratteristiche particolari, infatti sono il risultato della frittura di una crema. Questa viene realizzata...

Mini pie alle more e mirtilli

Mini pie alle more e mirtilli, uno spuntino...

Mini pie alle more e mirtilli, una piccola squisitezza Le mini pie alle more e mirtilli, come suggerisce il nome, sono torte di piccole dimensioni e dal sapore fruttato. Il procedimento è molto...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, davvero...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, un dessert molto semplice e gustoso I ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco sono una gradevole alternativa al classico gelato e ovviamente ai ghiaccioli...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


08-10-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti