Torta salata con zucchine e speck, una vera delizia

Torta salata con zucchine e speck

Una scelta oculata degli ingredienti per la nostra torta salata con zucchine e speck

La torta salata con zucchine, speck e ricotta è solo all’apparenza una normale, per quanto gustosa, torta salata all’italiana. Mentre nelle altre preparazioni non si sta molto a pensare agli abbinamenti, e ci si approccia allo scopo di favorire un sapore corposo e ricco, questa ricetta è stata preceduta da una riflessione sugli ingredienti. La lista degli ingredienti ha due caratteristiche: in primis è abbastanza lunga, dal momento che contiene una spezia, un latticino, un ortaggio e un elemento di carne.

Secondariamente è frutto di un ragionamento sugli abbinamenti, infatti gli ingredienti, pur essendo apparentemente agli antipodi, si sposano a vicenda in un modo che sorprende già al primo assaggio. La corposità e la dolcezza della ricotta valorizza i sentori altrettanto dolci della zucchina, mentre lo speck equilibra tutto, aggiungendo sapidità e corpo alla pietanza. Infine troviamo l’erba cipollina, che nella sua semplicità aggiunge un aroma interessante.

Forse alcuni storceranno il naso visto che questa ricetta contiene la ricotta. Questo latticino, infatti, viene considerato troppo grasso e meno salutare rispetto agli altri latticini. Ebbene, che sia grasso può anche essere vero, ma questo è un tratto che caratterizza tutti i prodotti del latte in generale. Con le dovute differenze, determinate dalla provenienza, la ricotta vaccina contiene circa l’8% di grassi, mentre quella caprina può raggiungere anche il 25%.

Le zucchine, ortaggi perfetti per numerose ricette

Le zucchine, utilizzate nella nostra torta salata, sono una presenza costante nella tradizione gastronomica italiana. Sono, infatti, protagoniste di numerose ricette che prevedono i metodi di cottura più disparati, in questo caso è sufficiente un accurato passaggio in padella. Va detto che le zucchine, in virtù della quantità di acqua in esse contenute, possono richiedere un tempo di cottura più o meno lungo. A prescindere da ciò, le zucchine sono buone e adatte a ogni palato, specialmente se abbinate con elementi sapidi e corposi come lo speck.

Torta salata con zucchine e speck

Il vero pregio delle zucchine, però, risiede nella versatilità. Vanno bene su tutto, anche per realizzare questo ripieno misto con verdure, carne e latticini. Tra le caratteristiche più importanti delle zucchine troviamo la presenza di antiossidanti, in primis i carotenoidi e a seguire la lutina. Stesso discorso per i sali minerali, e in particolare per il potassio, sostanza che regola la pressione sanguigna. Un’altra caratteristica importante delle zucchine è la quantità di fibre da cui sono composte; le fibre, come molti sanno, stimolano i processi digestivi e aiutano a risolvere fastidiosi episodi di stipsi. I grassi, invece, sono completamente assenti, e non potrebbe essere altrimenti dal momento che l’apporto calorico è comunque basso.

Lo speck, un salume ricco di potassio, zinco e ferro

Fino a qualche decennio fa lo speck era esclusivamente un prodotto regionale, e per la precisione del Trentino Alto Adige. Oggi, invece, è grandemente diffuso, fin quasi a soppiantare il prosciutto e il salame. Rispetto agli altri salumi si presenta con un’affumicatura che non agisce solo a livello di sentori, ma incide sul gusto nella sua interezza, ecco perché lo abbiamo scelto per la nostra torta salata con zucchine. Tutto ciò lo rende diverso dal prosciutto crudo, al quale comunque assomiglia e con cui condivide parte del processo di produzione. Anche le calorie sono le stesse, si parla di circa 300 calorie per 100 grammi.

A differenza di molti altri salumi, poi, lo speck è davvero ricco di oligoelementi, tale da poter essere paragonato (da questo punto di vista) agli alimenti di origine vegetale. Nello specifico contiene potassio, ferro e zinco. Contiene anche sodio, un elemento tipico di tutti i salumi, specie di quelli lungamente stagionati. Nella ricetta della nostra torta salata con zucchine e ricotta, lo speck viene semplicemente tagliato a listarelle, per poi essere integrato nell’impasto in modo da creare un ripieno gustoso ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale.

Ecco la ricetta della torta salata con zucchine, speck e ricotta:

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda consentita;
  • 250 gr. di ricotta consentita;
  • 150 gr. di speck;
  • 400 gr. di zucchine;
  • 3 uova;
  • 4 fili di erba cipollina
  • q. b. di olio extravergine d’oliva;
  • q. b. di sale e pepe.

Preparazione:

Per la preparazione della torta salata iniziate sbucciando le zucchine, poi lavatele, asciugatele per bene e fatele a rondelle molto sottili. Poi fate scaldare un po’ di olio extravergine d’oliva in una padella e rosolate le zucchine, che poi lascerete raffreddare. Ora prendete una ciotola e versate le uova, la ricotta che avete a disposizione, un po’ di sale e un po’ di pepe. Mescolate ed amalgamate per bene, poi aggiungete anche l’erba cipollina tritata molto finemente, lo speck fatto a pezzi e le zucchine rosolate. A questo punto date un’altra rapida mescolata.

Poi coprite una teglia con della carta da forno, stendeteci la pasta sfoglia e versate il composto che avete preparato. Ripiegate i bordi della pasta sfoglia sulla farcitura e fate cuocere per circa 40 minuti ad una temperatura di 180 gradi. Terminata la cottura, la torta è pronta per essere gustata!


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


14-10-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti