Torta salata con mix di ortaggi per il pranzo di oggi

Torta salata con mix di ortaggi
Stampa

Semplice, salutare e adatta agli intolleranti

Una torta salata con mix di ortaggi è un piatto che può valere tranquillamente una cena. È buona e sostanziosa, dopo averla servi in tavola vedrete che in un battibaleno il piatto rimarrà vuoto. Si chiama torta ma somiglia molto a una pizza rustica, in grado di soddisfare anche i palati più difficili.  La ricetta proposta vede nei peperoni, nei piselli e nelle carote i suoi ingredienti principali come vedremo meglio tra poco.

Prima cerchiamo di capire però quali sono le proprietà degli ingredienti della ricetta e a quando risalgono le prime “apparizioni” in tavola di torte salate. La nostra, con mix di ortaggi, presenta delle controindicazioni, nella versione qui presentata, solo per chi è allergico e/o intollerante a piselli, peperoni e alla carote. La farina utilizzata sarà di tipo integrale.

Torta salata: una storia antica, un piatto moderno

La storia delle torte salate, in Italia così come in Francia, inizia nel Medioevo, ma se in Italia la nascita della torta salata è ascrivibile soprattutto alle tradizioni culinarie popolari, secondo varie declinazioni locali, in Francia è la pasticceria che fa sa volano per lo sviluppo del piatto che viene realizzato con tecniche professionali fin dall’inizio.

La torta salata con mix di ortaggi, come la maggior parte delle torte salate italiane,  specie al Nord, si fa con la cosiddetta pasta matta cioè con farina, acqua e olio. In Francia invece prima spadroneggiava la pasta brisée poi ha preso piede la pasta sfoglia per la preparazione delle torte salate che è ben altra cosa (oltreché ben altro gusto) rispetto a quelle preparate e gustate da un capo all’altro della penisola.

Il mix di ortaggi: le proprietà di piselli, peperoni e carote

Le proprietà di piselli, peperoni e carote, con cui condiremo la nostra torta salata, non hanno bisogno di troppe presentazioni. I piselli sono ricchi di vitamine C, acido folico e vitamina B6, buoni alleati dell’apparato cardiocircolatorio e che aiutano anche tenere sotto controllo il colesterolo. Sono poco grassi, il potassio contenuto nei piselli inoltre li rende diuretici. Nei piselli è presente anche il ferro ma in forma non facilmente assimilabile dall’organismo umano.

La nostra torta salata con mix di ortaggi ha poi  come altro ingrediente primario le carote, poco caloriche, con pochissimi grassi e ricche di: fibre, alfacarotene, betacarotene (precursore della vitamina A) e sali minerali come ferro, potassio, calcio, fosforo, sodio,  magnesio e vitamine C, D, E,  B2 e B6. Le carote hanno proprietà carminative, di stimolare cioè la digestione, di purificare il sangue e lenitive per l’intestino. I peperoni invece sono pieni di vitamina C e hanno proprietà antiossidanti.

Eccola ricetta della torta salata con mix di ortaggi.

Ingredienti per 4 persone

Per la base:

  • 250 gr. di farina integrale
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 100 ml di olio di semi.

Per la farcitura:

  • 200 g di piselli
  • 2 carote medio-piccole a rondelle
  • 4 cucchiai di dadini di peperone rossi e gialli
  • 4 uova
  • q.b sale e pepe

Preparazione

Versate la farina, il sale, il lievito, l’ acqua tiepida e l’olio in una ciotola a chiusura ermetica. Mettete il coperchio e sbattete la ciotola energicamente per circa 2-3 minuti prima dall’alto verso il basso e poi di lato.

Trasferite quindi il composto sul piano di lavoro e impastate con le mani per pochi minuti, quindi stendete con il matterello in una sfoglia dello spessore di 2-3 mm. Sistemate la pasta in una tortiera di silicone o coperta con carta da forno.

Fate lessare per 30 minuti i piselli,  aggiungete dopo 10 minuti le carote e dopo altri 10 i dadini di peperone; scolate e versate in una terrina con le uova sbattute, sale e pepe.

Amalgamate e versate nella tortiera con la base di pasta. Infornate a 180 °C con il forno già ben caldo e cuocete per 20-25 minuti. È buona anche fredda.

CONDIVIDI SU

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


14-04-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Quesadillas con pollo

Quesadillas con pollo per valorizzare le celebri tortillas

Quesadillas con pollo, un finger food da leccarsi i baffi Le quesadillas con pollo sono uno splendido esempio di finger food messicano. Ne sono anche l’esponente più semplice, visto che rispetto...

Crostata tricolore con fiocchi di latte

Crostata tricolore con fiocchi di latte, davvero ottima

Crostata tricolore con fiocchi di latte, ricetta che stuzzica il palato La crostata tricolore con fiocchi di latte è una quiche dal sapore suggestivo, che coniuga una leggerezza spiccata con un...

Pizza tricolore

Pizza tricolore con Exquisa, ottima per il 2...

Pizza tricolore con Exquisa, gusto e colore per uno snack gustoso La pizza tricolore con Exquisa è una suggestiva idea per festeggiare il 2 giugno all’insegna del gusto. In quel giorno si celebra...

Pizza con patate e lardo

Pizza con patate e lardo, una variante grassa...

Pizza con patate, lardo e miele, un’eccezione alla regola La pizza con patate, lardo e miele non è certamente il più dietetico degli snack. D’altronde, ben poche pietanze possono considerarsi...

Tacos con arista

Tacos con arista, un secondo messicano-europeo

Tacos con arista, un fast food versione fusion I tacos con arista sono un esempio di preparazione fusion, in quanto mixano elementi della tradizione messicana con elementi della cucina europea. A...

Pizza con pere e gorgonzola

Pizza con pere e gorgonzola, una ricetta particolare

Pizza con pere e gorgonzola: abbinamenti audaci La pizza con pere, gorgonzola, noci e miele non è una pizza come le altre. La lista degli ingredienti, infatti, è lunga e fuori dal comune. La...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti