Con la mousse di prosciutto cotto li accontento tutti!

Mousse di prosciutto cotto
Commenti: 0 - Stampa

Mousse di prosciutto cotto li accontento tutti !! Anche quest’anno si avvicinano le festività natalizie. Ognuno a suo modo comincerà i preparativi. Io quest’anno non avverto proprio la magia del natale, ma comunque mi mettero’ a rispolverare i nostri soliti addobbi come l’albero o le lucine da appendere fuori casa, ma anche di arricchire ogni angolo della nostra dimora di piccoli e colorati accessori che riempiono ogni angolo e preparero’ il presepe. Faro’ tutto cio’ per la piccola Erika…..

Celiachia: ecco gli alimenti in cui non ti aspetti di trovare il glutine

10 cibi insospettabili in cui è presente il glutine. In questi ultimi anni sempre più persone, tra adulti e bambini, scoprono di essere intolleranti al glutine, ovvero devono escludere in modo permanente dalla loro dieta tutti quei cibi che contengono questa sostanza proteica che è notoriamente presente nel grano, nell’ orzo, nel frumento, nel kamut, nella segale e nell’ avena.

Per evitare l’insorgere di disturbi legati all’assimilazione di glutine, non basta però eliminare quegli alimenti come pane, pasta, pizza, biscotti: se si vuole essere certi di nutrirsi in modo adeguato, è infatti necessario prestare molta attenzione anche a tutti quei cibi che contengono nella loro preparazione anche  solo una minima parte di questa proteina del grano.

Ecco perché è molto importante leggere sempre, su tutti i prodotti alimentari, l’etichetta sulla quale vengono scritti gli ingredienti. Alcuni cibi insospettabili, infatti, “nascondono” tracce di glutine e il rischio di contaminazione è elevato.

Ecco la lista di dieci cibi in cui forse non sai di trovare il glutine:

  • Salsa di soia: potrebbe essere ingannevole il suo nome, ma fate attenzione non sempre infatti è composta da sola soia (talvolta contiene grano e orzo). Leggete con attenzione che sull’etichetta ci sia scritto “gluten free”.
  • Ghiaccioli: ebbene sì proprio loro, il simbolo dell’estate per eccellenza! Al loro interno potrebbero nascondersi tracce di glutine utilizzato come addensante.
  • Superalcolici: in modo particolare vodka, gin e whiskey secondo gli esperti, nonostante il processo di fermentazione, manterrebbero proteine poco tollerate. Bisogna fare attenzione anche a drink o distillati aromatizzati.
  • Barrette di cioccolato: tra i loro ingredienti può celarsi la farina di grano.
  • Caramelle: bisogna sempre assicurarsi che non contengano aromi e altre sostanze ricche di glutine.
  • Prosciutto cotto: in questo caso il glutine viene apportato in fase di lavorazione come salagione a secco o in salamoia per mezzo di additivi. Accertatevi di acquistarne uno gluten free.
  • Condimento per insalate: vengono usati spesso amido e farina di mais per aumentarne la cremosità.
  • Gelati: ricordatevi di assicurarvi che non sia presente il glutine come agente legante.
  • Formaggi fusi, a fette e spalmabili: spesso ricchi di addensanti e aromi, potrebbero essere il trionfo del glutine.
  • Pepe bianco: nel caso del pepe bianco, la sua contaminazione avviene durante il processo di raffinazione in cui si utilizza il glutine per evitare agglomerazioni.

Una crema che piace tanto ai bambini

Per chi soffre di intolleranze alimentari è sempre complicato riuscire a coniugare la propria situazione con i piaceri della buona tavola e della festa con i propri cari, quindi è proprio il caso di dire “Abbasso le intolleranze”. E’ stato un po’ il motto del contest che ho creato ed ha avuto un discreto successo, segno che ho ragione io e le intolleranze aumentano in maniera esponenziale di giorno in giorno.

Sarà questione di giorni prima che si inizino a sentire le usuali battute sul fatto che a Natale si è tutti più buoni, a organizzare pranzi e cene con i parenti o a cercare di evitarli; ovviamente i regali spopolano! Si cerca di abbinare il regalo giusto alla persona giusta, oppure si sbaglia clamorosamente………

Mousse di prosciutto cotto

Mousse di prosciutto cotto e poi? Lo scoprirete

C’è, però, un altro ambito in cui i preparativi fervono con largo anticipo: la scelta del menù di Natale. Può sembrare assurdo, ma è davvero così. Per chi resterà a casa e per chi si troverà a riunire i parenti, decidere che cosa si mangerà a tavola e conciliare i gusti di tutti quanti è sempre, se non un problema, una sfida.

Una possibile soluzione? Come tutti gli anni, da almeno 10 a questa parte, ognuna di noi si occuperà di fare una portata e ognuna userà la propria fantasia per mettere in tavola un pranzo di Natale nel migliore dei modi. Io ho già cominciato a fare delle prove e questa è una di quelle

La mousse di prosciutto cotto è un antipasto sfizioso che potete gustare con bruschette, crostini, grissini, tartine ed è facilissimo da fare.

Ed ecco la ricetta della Mousse di prosciutto cotto

Ingredienti per 4/6 persone

  • 250 gr. di prosciutto cotto
  • 1 confezione formaggio fresco cremoso Senza Lattosio Exquisa
  • 50 ml panna da cucina
  • q.b. sale e qualche bacca di pepe rosa

Preparazione

Mettere il formaggio, il prosciutto cotto, la panna, il sale, il pepe rosa nel boccale del frullatore ed azionate alla massima potenza. Dovete ottenere una crema morbida ma rustica. Non perfettamente liscia.

Versate la mousse in una terrina o un barattolo di vetro con chiusura ermetica lasciate riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Potete utilizzarla su crostini di pane, tartine, base per panini e antipasti di vario tipo

5/5 (3 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Olio al basilico

Olio al basilico, un condimento aromatizzato speciale

Olio al basilico, dove e come utilizzarlo L’olio al basilico è un’idea spettacolare per un condimento che sappia valorizzare i piatti. Incarna alla perfezione lo spirito della cucina italiana,...

pasta con pesto di portulaca

Pasta con pesto di portulaca, un piatto rustico...

Pasta con pesto di portulaca, il segreto sta nel condimento Sono molto affezionata alla ricetta della pasta con pesto di portulaca e l'ho voluta realizzare in occasione della rubrica "Erbe e fiori...

Salsa verde per bollito

Salsa verde per bollito, un condimento rustico e...

Salsa verde per bollito, gli utilizzi in cucina La salsa verde per bollito di carne è un condimento presente in molti paesi e che indica un insieme di preparazioni, più che una ricetta in...

Passata di pomodoro

Passata di pomodoro per intolleranti al nichel

La passata di pomodoro, il simbolo della cucina italiana La passata di pomodoro è un po’ il simbolo della cucina italiana. E’ l’intingolo perfetto per gusto, impatto visivo, leggerezza e...

Salsa al mango

Salsa al mango, un intingolo perfetto per ogni...

Come si consuma il salsa al mango? La salsa al mango per accompagnare i vostri piatti. Certo diversa dal solito, anche perché gioca sull’agrodolce e propone, accanto ai sentori forti della salsa...

Dressing con fiori di camomilla

Dressing alla camomilla, una salsina multiuso

Dressing alla camomilla , un condimento originale Il dressing alla camomilla è un salsina molto particolare, che si caratterizza per un sapore tra l’aromatico, il salato e il dolciastro. In un...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


03-12-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti