bg header
logo_print

Quiche di carote e broccoletti, una ricetta veloce e gustosa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Quiche di carote e broccoletti
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 40 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
2/5 (1 Recensione)

Una quiche veloce adatta a chi soffre di intolleranze alimentari

Le quiche sono una soluzione perfetta per portare in tavola qualcosa di buono in poco tempo. Con la vita frenetica che conduciamo oggi capita spesso di non avere il tempo sufficiente per dedicarsi alla cucina e le quiche vengono incontro proprio in questi casi.

Se cercate un’alternativa perfetta per chi soffre di intolleranze alimentari o per chi vuole dimagrire oggi vi presento la ricetta della quiche di carote e broccoletti.

Ricetta quiche di carote

Preparazione quiche di carote

  • Lavate e dividete le cimette di broccoletti, quindi lessatele in acqua leggermente salata circa 7 minuti. Scolatele e tenetele da parte.
  • Lavate e raschiate le carote e cuocetele in abbondante acqua salata per circa 8-10 minuti. Scolatele, tagliatele a trinchetti di circa 3 cm e tenete da parte.
  • In una ciotola, sbattete le uova con un filo di olio extravergine di oliva;  unite la besciamella, ¾ del formaggio grattugiato, un pizzico di pepe e una grattatina di noce moscata.
  • Aggiungete metà delle verdure e mescolate delicatamente con cura. Stendete la pasta con cura in una teglia ricoperta con carta forno e sistemate sul fondo le carote rimanenti.
  • Versate il composto con le verdure preparate precedentemente e posizionate sulla superficie le cimette di broccoletti rimaste.
  • Cospargete con il formaggio rimanente e Cuocete in forno già caldo a 180° per 35/40 minuti.
  • A cottura ultimata, lasciate riposare la quiche per circa 10 minuti poi estraetela dalla teglia e servite.

Ingredienti quiche di carote

  • 1 confezione di pasta brisée consentita
  • 200 gr. di carotine
  • 200 gr. di broccoletti
  • 100 gr. di besciamella vegetale
  • 130 gr. di Parmigiano grattugiato stagionato 36 mesi
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 60 gr. di farina di riso
  • 1 pizzico di noce moscata
  • q. b. di sale e di pepe.

I benefici delle carote

La quiche di carote ci da moto di parlare dei benefici di questo ottimo ortaggio. La carota è infatti un concentrato di proprietà utili per il nostro organismo, in qualunque modo venga consumato.

Quasi sicuramente siete al corrente del fatto che le carote migliorano l’efficienza visiva. Vi siete mai chiesti il motivo? Questa proprietà è legata alla presenza di beta-carotene, una sostanza che, dopo essere passata nel fegato, viene convertita in vitamina A, che nella retina viene ulteriormente trasformata in rodospina, una proteina essenziale per l’efficienza visiva, soprattutto quando cala la luce.

Grazie ad alcuni principi attivi speciali, le carote ricoprono un ruolo fondamentale nella prevenzione di patologie tumorali al polmone, al seno e al colon. Le proprietà benefiche delle carote non sono certo finite qui! Come non ricordare anche il fatto che, proprio grazie al beta-carotene, questi ortaggi sono una valida soluzione per l’elasticità della pelle?

L’alto contenuto di carotenoidi le rende inoltre efficaci nella prevenzione di patologie cardiache. Quanti regali per il nostro organismo in un semplice ortaggio!

Quiche di carote e broccoletti

Tutte le proprietà dei broccoletti

La quiche che prepariamo assieme oggi ha come secondo ingrediente principale i broccoletti, un’altra verdura perfetta per chi vuole fare qualcosa di buono per la propria salute.

Quali sono le principali proprietà benefiche dei broccoletti? Comincio con il ricordare l’alto contenuto di sali minerali, che può rivelarsi efficace nella cura dei disturbi della tiroide.

Grazie alla presenza di fibre vegetali, i broccoletti sono una validissima soluzione per migliorare la regolarità intestinale. La presenza di vitamina C rappresenta inoltre un’opzione molto efficace per la prevenzione della patologie cardiovascolari. Come si scelgono i broccoletti? Facendo prima di tutto attenzione al fatto che le infiorescenze abbiano una colorazione viva, il primo aspetto da considerare per essere sicuri di acquistare un prodotto di qualità.

La ricetta è facile e alla portata di tutti! Bastano poche decine di minuti per portare in tavola una torta salata di carote e broccoletti gustosa, leggera e sana!

La differenza tra pasta brisée e pasta sfoglia

La quiche di carote e broccoletti va realizzata con la pasta brisée. Alcuni potrebbero rimanere sorpresi visto che buona parte delle torte salate fa affidamento sul rotolo di pasta sfoglia. In realtà, quando si è in presenza di un ripieno corposo come questo, è bene preferire la pasta brisée. Il motivo è semplice, la pasta brisée è più stabile e compatta.

Per il resto, la pasta brisée e la pasta sfoglia usano ingredienti simili: farina, burro, uova e un pizzichino di sale. La pasta sfoglia è più instabile in quanto viene realizzata con una tecnica diversa, che vede la sovrapposizione di strati sottilissimi di impasto. Anche in ragione di ciò è considerato tra gli impasti più difficili da fare in casa.

La pasta brisée, invece, è più facile da preparare. Ciononostante, visto che il procedimento è abbastanza lungo, vi consiglio di utilizzare una pasta brisée acquistata al supermercato.

Come preparare la besciamella vegetale per la quiche di carote

La lista degli ingredienti della quiche di carote comprende anche la besciamella vegetale. La besciamella va arricchita con un po’ di olio extravergine di oliva e di uova, infine va unita al Parmigiano Reggiano e alle verdure. Si forma così un composto denso, perfetto per farcire la pasta brisée.

La besciamella vegetale è chiaramente una variante vegana della besciamella tradizionale. Una variante niente affatto scontata se si considera che di norma si utilizzano il latte e il burro. Alla fine è sufficiente sostituire questi due ingredienti con due versioni vegetali: il latte vegetale e il burro. Come latte vegetale si usa il latte di riso, che si distingue per la delicatezza e per la resa.

Per quanto riguarda il burro le soluzioni sono numerose. Le più apprezzate sono il burro di soia, il burro di semi di sesamo, il burro di zucca e il burro di mandorle.

Quale Parmigiano utilizzare nella quiche di carote

Anche il Parmigiano grattugiato gioca un ruolo fondamentale in questa quiche di carote e broccoletti. Nello specifico interviene in due momenti distinti: la preparazione della farcitura (in cui si insaporisce la besciamella) e la guarnizione, durante la quale viene steso su tutta la superficie della torta in modo da creare una gradevole crosticina.

In commercio si trovano più varianti di Parmigiano, che si differenziano per la stagionatura. In questo caso vi consiglio di utilizzare un Parmigiano molto stagionato, magari sui 48 mesi. Il Parmigiano forma una complessa amalgama con la besciamella, quindi è bene che sia molto secco e privo di quei liquidi interni che possono rallentare il processo di integrazione.

Una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari?

Di base la ricetta della quiche di carote potrebbe causare qualche problema a chi soffre di intolleranze alimentari e disturbi simili. Il riferimento non è agli intolleranti al lattosio, in quanto la besciamella è vegetale e quindi non contiene latte, inoltre il Parmigiano è naturalmente delattosato in quanto viene sottoposto a stagionatura.

I problemi riguardano soprattutto i celiaci e derivano dall’impasto. Di norma la pasta brisée è realizzata con la farina doppio zero, che è ricca di glutine. Si può pensare a un’alternativa? Ovviamente si, basta utilizzare delle farine gluten-free come la farina di mais e la farina di riso. In ogni caso è bene supplire alla mancanza di glutine con qualche addensante, come può essere la maizena (o amido di mais) e la fecola di patate.

In ogni caso è necessario considerare in anticipo le conseguenze sul gusto, in modo da scegliere con raziocinio le sostituzioni da fare.

FAQ sulla quiche di carote

Dove nasce la quiche?

La quiche nasce in Francia e per la precisione nella regione della Lorena. La forma base prende il nome di quiche lorraine e rappresenta un tipo specifico di torta salata, che si è presto diffusa nel resto del paese e successivamente in Europa.

Perché si chiama quiche?

Il termine quiche deriva dal tedesco “kuchen”, che significa torta. Il fatto che il nome derivi dal tedesco, benché la ricetta sia francese, non deve stupire, infatti la regione della Lorena ha fatto parte del mondo germanico per parecchi secoli.

Come farcire una quiche?

La quiche è simile alle normali torte salate per la presenza dell’uovo o comunque di una componente cremosa. In questo caso ho optato sia per le uova e che per una besciamella vegetale. Per il resto la farcitura è composta da carote e broccoletti.

Ricette di quiche ne abbiamo? Certo che si!

2/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pizza con bottarga e pinoli

Pizza con bottarga e pinoli, una pizza sfiziosa...

Cos’è la bottarga? Vale la pena parlare della bottarga, che rappresenta certamente la novità più interessante di questa pizza. La bottarga non sono altro che uova di pesce essiccate, in genere...

Torta di borragine e yogurt

Torta di borragine e yogurt, una quiche rustica...

Un focus sulla borragine Vale la pena entrare nel dettaglio di quello che è l’ingrediente principale di questa torta, ovvero la borragine. Si tratta di una pianta aromatica dal forte connotato...

Pasticcio di pollo

Pasticcio di pollo, un piatto unico abbondante e...

Un ripieno abbondante e delizioso Il vero punto di forza di questo pasticcio di pollo è il ripieno, che è davvero vario e abbondante. Il protagonista del ripieno è il petto di pollo, un taglio...