Penne con pancetta e champignon, primo corposo

Penne con pancetta e champignon

Penne con pancetta e champignon, una scelta di ingredienti azzeccata

Oggi vi presento le penne con pancetta e champignon, un primo non esattamente dietetico, come avrete intuito dalla presenza della pancetta. Ci tengo tuttavia a precisare che l’aggiunta dei grassi è ridotta al minimo, dunque questo piatto è sì calorico, ma non eccessivamente. Io personalmente ho stimato 550 kcal a persona, che per un primo non sono poi così tante. Ad ogni modo, le penne con pancetta e champignon sono un piatto delizioso, adatto a tutti i palati, che vale la pena provare anche in virtù della semplicità della ricetta.

Nella preparazione non c’è nulla di complicato. D’altronde si gioca tutto sulla scelta degli ingredienti, che definisco azzeccata. Le penne, in quanto pasta corta, sono l’ideale per i condimenti che non prevedono la presenza di sughi. Potete scegliere liberamente tra penne liscie e penne rigate, ma io personalmente opto per le seconde. I funghi champignon, vista la loro delicatezza, si sposano alla perfezione con la pancetta, che invece si caratterizza per un sapore piuttosto forte.

Il tutto è valorizzato dal timo, che interviene in una fase iniziale della preparazione, e soprattutto dal brie, che dona una corposità ulteriore al piatto e quella carica di gusto in più che rende questo primo davvero speciale. Nel prossimo paragrafo parleremo proprio del brie.

Brie, uno dei migliori formaggi in circolazione

A conferire un minimo di salubrità al piatto interviene il brie. Si tratta di un formaggio particolare, molto consumato al nord ma che da qualche anno si è diffuso anche nel sud Italia. E’ un formaggio grasso, ma che inaspettatamente non incide in maniera negativa sul colesterolo. A dimostrarlo sono parecchi studi, il più famoso dei quali è stato promosso dall’Università di Copenaghen ed è stato pubblicato sull’American Journal of Nutrition.

Lo stesso studio ha dimostrato anche che il brie (insieme a tanti altri formaggi a dire il vero) esercita una funzione di prevenzione nei confronti del diabete di tipo due e di alcune malattie cardiovascolari. Dal punto di vista organolettico, il brie si presenta come un formaggio dall’aroma delicato ma riconoscibilissimo, che in alcune varianti propone un particolare sentore di nocciola. E’ tecnicamente un formaggio a pasta molle con stagionatura minima. La crosta è commestibile e anzi viene spessa integrata nei piatti.

L’apporto calorico è nella norma, almeno per i formaggi della sua categoria, e supera di poco le 300 kcal per 100 grammi. Ottima la concentrazione dei minerali, in particolare del calcio, del ferro, del magnesio e del potassio. Niente affatto trascurabile è la presenza di vitamine, in particolar modo di quelle del gruppo B e della vitamina A.

Penne con pancetta e champignon

Le proprietà nutrizionali della pancetta

Uno degli ingredienti principali delle nostre penne con champignon è appunto la pancetta. La presenza di questo alimento potrebbe far storcere il naso ai puristi dell’alimentazione. In effetti la pancetta non è tra gli alimenti più salutari in assoluto, vista la concentrazione di grassi, molto elevata, e di sodio. Tuttavia, la questione va considerata dalla giusta prospettiva. Se si eccettuano alcuni rari casi, nessun alimento fa veramente male. Tutto dipende dalla quantità.

Lo scopo di un buon regime alimentare non dovrebbe essere “togliere”, bensì “equilibrare”. In questo prospettiva sì, anche la pancetta ha il suo posto, e merita di essere consumata. Se guardiamo alle proprietà nutrizionali, poi, non presenta grandi differenze rispetto ad altre preparazioni a base di carne di maiale. L’apporto calorico è considerevole ma per nulla esagerato (310 kcal per 100 grammi). La concentrazione di proteine non è poi così ridotta, dal momento che un etto di prodotto ne contengono 11 grammi.

La presenza di grassi, quella sì, è considerevole (29%) ma in questo caso vale il ragionamento che ho proposto a inizio articolo. In linea di massima, si può affermare che la pancetta non sia tra gli alimenti più salutari, ma ciò non preclude un un consumo moderato e responsabile.

Ecco la ricetta delle penne con pancetta e champignon

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 gr. di penne consentite
  • 3 fette di pancetta
  • 80 gr. di brie
  • 200 gr. di champignon
  • 1 rametto di timo
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

Per la preparazione delle penne con pancetta e champignon iniziate rimuovendo la cotenna dalla pancetta e tagliate quest’ultima a dadini. Lavate con cura gli champignons e riduceteli a fette piccole e sottili. Tagliate a cubetti anche il brie. Senza aggiungere olio o altri grassi, soffriggete la pancetta in una padella antiaderente. Una volta dorata la pancetta, inserite in padella gli champignons e il timo.

Senza porre il coperchio, proseguite nella cottura per un altro quarto d’ora. Nel frattempo cuocete le penne in abbondante acqua poco salata (la pancetta è già salata di suo), scolate e conservate un po’ di acqua di cottura. Fate saltare brevemente in padella le penne ed aggiungete il brie. Se la pasta dovesse essere troppo asciutta aggiungete un po’ di acqua di cottura. Continuate così per un paio di minuti e poi impiattate versando un filo d’olio.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.


08-09-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti