bg header
logo_print

Crostata di ananas: una deliziosa torta morbida da gustare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

crostata di ananas
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 1 ore 25 min
cottura
Cottura: 40 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
2/5 (1 Recensione)

Perché dovreste assaporare la crostata di ananas?

Questa torta morbida rappresenta un ottimo modo per degustare la frutta anche in inverno. Infatti, nella stagione fredda, solitamente non si ha molta voglia di mangiare frutta. Invece, con questa crostata di ananas la voglia sale alle stelle! Grazie al suo fantastico sapore, riesce a soddisfare i palati sia dei grandi che dei bambini e non vi pentirete di averla portata in tavola.

Il frutto composto (sincarpio) ha forma di pigna, risultante da singole bacche agglomerate, contenenti una polpa giallognola zuccherina, di gusto e aroma caratteristici. Il suo peso può variare da 400 g a 5 kg, con valori medi intorno ai 3 kg. Gli ananassi si possono mettere in commercio freschi oppure se ne possono preparare conserve (facendoli bollire nel loro stesso succo) o composte (tagliandoli a fette e immergendoli in sciroppi a base di zucchero). L’ananas si trova tutto l’anno, con la massima disponibilità da aprile a giugno.

Scegliete frutti compatti, pesanti per il loro volume, con una corona di foglie fresche, un aroma fragrante e un bel colore arancio carico. Una corona di foglie, che può essere rimossa facilmente, non indica affatto che il frutto sia sicuramente maturo. Sebbene l’esterno diventi giallo con il passare del tempo, gli ananassi non maturano dopo la raccolta. Se lo acquistate molto maturo conservatelo in frigo.

L’ananas non è un rimedio naturale per tutti i mali, ma certo è che sia ricco di sostanze con virtù terapeutiche e chi lo mangia potrà sicuramente costatare dei benefici che sono stati provati scientificamente. Quali sono? Andiamo a scoprirlo e poi prepariamo il nostro dolce!

Ricetta crostata di ananas

Preparazione crostata di ananas

  • Preparate la base della crostata seguendo la ricetta della pasta frolla presente sul sito.
  • Foderate quindi una teglia, leggermente imburrata, con la pasta, che avrete steso con il matterello a mezzo centimetro di spessore.
  • Adagiatevi sopra le fette di ananas precedentemente tagliate a pezzetti e ricoperte con un velo di zucchero.
  • Ponete il recipiente in forno caldo e lasciatelo per 40 minuti a calore moderato.
  • Servite la crostata di ananas solo quando sarà raffreddata.

Ingredienti crostata di ananas

  • un panetto di pasta frolla
  • 300 gr. di ananas fresco
  • 2 cucchiai di zucchero

Le principali caratteristiche e proprietà dell’ananas

Ovviamente in un solo alimento non si può trovare la soluzione per dimagrire, possiamo dire però che l’ananas può essere un importante coadiuvante e un valido alleato,  capace di incrementare l’efficacia di molti preparati, soluzioni e rimedi per chi ha questo genere di problemi. Inoltre è anche buono, per questo consumarlo su una crostata o no è sempre un piacere, senza contare le altre sue interessanti caratteristiche, che si trasformano in benefici per l’organismo in tutta la sua interezza!

Si tratta di un frutto che fornisce elevate quantità di vitamine A e C, potassio e cellulosa. Tuttavia, la prima delle sue virtù di cui potremo usufruire anche attraverso una buona fetta di crostata con ananas è data dalla presenza di bromelina. Quest’ultima è un enzima fondamentale per le funzioni metaboliche, perché favorisce la digestione, accelera l’assorbimento delle proteine e migliora il metabolismo.

In più, la bromelina promuove l’eliminazione delle tossine ed è per questo che l’ananas non può mancare nel diario alimentare di chi è a dieta o di chi combatte contro ritenzione idrica e cellulite. Perciò, quando avrete voglia di qualcosa di dolce o vorrete insaporire un piatto particolare, scegliete questo frutto e vi assicurerete l’energia giusta, ma aiuterete persino il metabolismo dell’organismo a migliorare, garantendovi forma fisica e leggerezza!

Crostata di ananas, il segreto è nella pasta frolla

Il segreto per preparare una buona crostata all’ananas (ma ciò vale per tutte le crostate a dire il vero) consiste nel realizzare una pasta frolla a regola d’arte. Non dovrebbe essere complicato, poiché stiamo parlando di uno degli impasti più semplici in assoluto. Dovrete comunque munirvi di farina, uova, burro, zucchero e scorza di limone (quest’ultimo ingrediente è facoltativo).

Iniziate mescolando tra di loro tutti gli ingredienti, a tal proposito potete utilizzare una classica planetaria con l’accessorio a foglia, oppure un mixer o un robot da cucina. In quest’ultimo caso dovrete procedere “a scatti”, azionando le lame a più riprese. Ovviamente potete procedere anche con il mescolamento a mano.

Ad ogni modo, alla fine di questa fase dovreste ottenere un composto leggermente sabbioso ma tutto sommato omogeneo. Con questo composto formate una palla di impasto, copritelo con la pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora. Dopodiché la frolla sarà pronta, basterà spianarla su un piano di lavoro infarinato e sistemarla nello stampo per crostate.

Come trasformare questa crostata con ananas in un dolce a prova di intolleranze?

Nella sua forma base nessuna crostata è adatta a chi soffre di intolleranza al glutine e celiachia. La crostata di ananas è in genere realizzata con la farina 00, che di base contiene molto glutine. Tuttavia, si fa presto a rimediare utilizzando una farina alternativa senza glutine. La prima scelta in questo senso ricade sulla farina di riso, che si caratterizza per una resa eccellente e per un sapore non troppo dissimile dalla farina di grano.

Non mancano però le alternative esotiche. Un esempio? La farina di grano saraceno, che si caratterizza per il sapore a metà strada tra il dolce e il rustico. Stesso discorso per la farina di teff, che propone un sentore più nocciolato, e per la farina di fonio e di sorgo, che si caratterizzano per la loro corposità. Molto spesso queste farine sono più salutari rispetto alla classica farina per dolci, quindi non abbiate scrupoli a sperimentarle.

Come arricchire la crostata di ananas?

La crostata di ananas è una crostata di frutta “livello base”, nel senso che comprende solo la pasta frolla e l’ananas. Si può dunque pensare a qualche aggiunta, in modo da rendere questa crostata più complessa e gustosa. Ad esempio potete utilizzare l’ananas come guarnizione e una crema pasticcera come ripieno. La crema pasticcera semplice va benissimo, ma se si va potete esplorare le tante alternative a disposizione, preparando una crema pasticcera aromatizzata al limone, all’arancia, alla lavanda etc.

Per quanto concerne le decorazioni potete aggiungere qualche foglia di menta, in modo da conferire maggiore freschezza alla crostata. Potete aggiungere anche un po’ di cannella. In questo modo creerete un po’ di contrasto tra il sapore dolce e speziato della spezia, e quello dolce e acidulo dell’ananas.

Un’idea è data anche dallo zenzero, che conferisce un tocco piccante e pungente, oppure utilizzare l’ananas sciroppata per esaltare ancora di più il gusto. Per il resto potete scatenare la vostra fantasia, basta ragionare sugli abbinamenti in modo da evitare contrasti troppo forti o addirittura fuori luogo. Proprio per questo vi è la necessità di maturare una certa conoscenza degli ingredienti e dei modi in cui interagiscono.

FAQ sulla crostata di ananas

Dove conservare una crostata di frutta?

La crostata di frutta va conservata in frigo in un contenitore a chiusura ermetica, o ben coperta dalla pellicola alimentare. In questo modo può durare anche due o tre giorni.

Perché la frolla si sbriciola?

La frolla di sbriciola quando è troppo secca. In questo caso è bene aggiungere un albume molto freddo, del burro ammorbidito o della semplice acqua ghiacciata.

Come si fanno i bordi della crostata?

Per fare i bordi della crostata è sufficiente aggiungere un po’ più di pasta frolla del normale, per poi ripiegare quella in eccesso, formando così anche alcuni motivi carini.

Quante calorie ha la crostata di ananas?

Una crostata di ananas dovrebbe viaggiare sulle 2000 kcal, dunque una fetta abbondante apporta circa 200-300 kcal.

Ricette di crostate ne abbiamo? Certo che si!

2/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Banane in sfoglia con crema alle nocciole

Banane in sfoglia con crema alle nocciole, un...

La banana, un frutto dalle tante potenzialità Vale la pena parlare della banana, il vero protagonista della ricetta delle banane in sfoglia con crema alle nocciole. La banana è un frutto...

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...