bg header
logo_print

Torta morbida con cacao e mele, un ottimo dolce di recupero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta morbida con cacao e mele
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Torta morbida con cacao e mele, come trasformare gli avanzi in un dolce delizioso

Oggi vi presento la torta morbida con cacao e mele, un esempio di come gli avanzi natalizi possono essere recuperati per dare vita a un dolce bello da vedere, soffice e morbido. La ricetta risponde a un bisogno di creatività, ma anche alla necessità di non sprecare, men che meno quando di mezzo ci sono prodotti deliziosi come il pandoro e il panettone. Vanno bene entrambi, o anche solo il pan di Spagna, l’importante è che l’impasto sia di base molto soffice.

La ricetta è molto semplice, a partire dalla fase di creazione dell’impasto. Anche perché, nel concreto, non è necessario nemmeno impastare. Basta inserire gli ingredienti nel frullatore e amalgamarli per bene. Si parte con gli avanzi del dolce tagliati a pezzettini, poi si aggiunge il cacao e lo zucchero. Dopo una prima frullata, si aggiungono burro, latte, uova, noci e lievito, che danno vita a un composto morbido e omogeneo. Il resto è una passeggiata. Si versa il composto nella tortiera per ciambelle, si arricchisce con le mele e si cuoce.

Ricetta torta morbida con cacao

Preparazione torta morbida con cacao

Per preparare la torta morbida con cacao e mele dovrete prima di tutto preriscaldare il forno a 180 gradi. Dopodiché scegliete il vostro ingrediente di recupero: pan di Spagna, pandoro o panettone. Tagliate a pezzi il dolce che avete scelto, poi versatelo nel frullatore insieme allo zucchero e al cacao. Frullate il tutto fino a ottenere un composto dalla texture briciolosa. Poi aggiungete il latte, le uova, le noci, il burro e il lievito. Infine frullate ancora per qualche secondo in modo da ottenere un composto omogeneo.

Ungete di olio una tortiera per ciambella del diametro di 24 centimetri e cospargete il fondo con del pangrattato. Rimuovete il pan grattato in eccesso e versate l’impasto. Intanto sbucciate le mele, rimuovete il torsolo e fate la polpa a fette sottili. Distribuite le fette di mela dentro l’impasto per metà della loro altezza. Infine cuocete in forno  statico per 45 minuti. Verificate la cottura con la prova dello stecchino, infilzatelo, se risulta ben asciutto allora la torta è pronta. Ora prelevate la torta dal forno, attendete che si raffreddi a temperatura ambiente. Infine sformatela, guarnite con un po’ di zucchero a velo e servite.

Ingredienti torta morbida con cacao

  • 400 gr. di avanzi di pan di Spagna (o pandoro o panettone consentiti)
  • 150 ml. di latte intero consentito
  • 140 gr. di zucchero semolato
  • 40 gr. di cacao amaro in polvere
  • 70 gr. di burro chiarificato
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 2 mele
  • 30 gr. di pane grattugiato consentito
  • 30 gr. di noci
  • q. b. di zucchero a velo.

Le ottime proprietà del cacao

Il cacao è uno degli ingredienti più importanti di questa torta morbida, infatti assolve a due scopi: insaporisce l’impasto con il suo aroma e lo colora. Il dolce, infatti, assume una tonalità marrone intenso, tipico delle torte al cioccolato. Il cacao non si limita a impreziosire il gusto, ma apporta anche dei buoni nutrienti, come confermato anche dalle ricerche scientifiche. Certo, apporta un certo numero di calorie, ma basta non esagerare per non incorrere in alcun tipo di problema. Il cacao contiene molti antiossidanti, sostanze che giocano un ruolo fondamentale nella prevenzione del cancro.

Contiene anche alcune vitamine e sali minerali, come la vitamina E, il magnesio e il potassio. Il cacao inoltre fa bene all’umore. Una verità che tutti gli amanti del cioccolato conoscono, ma che ha trovato anche solide conferme scientifiche. Il prodotto che esprime al meglio le potenzialità del cacao è il cioccolato fondente, probabilmente l’alimento più amato del pianeta. Esistono varie gradazioni, a seconda della quantità di cacao presente. La più equilibrata è quella al 75% in cui il sapore è intenso e gradevolmente amaro.

Torta morbida con cacao e mele Il contributo delle mele

La torta morbida con cacao e mele senza glutine e senza lattosio ha una farcitura formata dalle mele, che per l’occasione vengono sbucciate, private del torsolo e tagliate a fettine sottile. Poi vengono poste a mezza altezza dentro l’impasto, si abbasseranno poi in fase di cottura, trasformando il tutto in una sorta di ripieno soffice e davvero gustoso. Perché abbiamo scelto proprio le mele? Ho pensato alle mele in quanto legano molto bene con un impasto che esalta il sapore delle uova, ma anche quello del cioccolato. Con la loro dolcezza acidula contribuiscono a rendere il sapore del dolce meno lineare e più interessante.

Le mele inoltre sono il massimo in termini di rapporto calorie e proprietà nutrizionali. Benché dolci, non vanno oltre le 50 kcal per 100 grammi. Inoltre contengono tanta vitamina C, fondamentale per il sistema immunitario e per il buon assorbimento del ferro. Contengono anche tanti sali minerali, in primis il potassio. Apportano inoltre sostanze benefiche, come la pectina, un’ottima fibra che oltre a stimolare la digestione fa bene anche al cuore. Stesso discorso per la quercetina, un antiossidante che ha dimostrato un ruolo importante nella protezione dai virus.

Come cuocere alla perfezione la torta

La torta morbida con cacao e mele è senz’altro particolare, anche perché l’impasto è realizzato con dolci di recupero. A maggior ragione occorre prendere qualche accorgimento in più in fase di cottura. Un primo consiglio è quello di isolare l’interno della tortiera. Non già con la carta forno, quando con un  misto tra olio e pangrattato. Si unge di olio la tortiera, poi la si cosparge di pangrattato e si preleva quello in eccesso. In tal modo si ottiene una specie di rivestimento che permette una cottura perfetta, senza il rischio che il composto si attacchi al fondo.

Per quanto concerne la cottura vera e propria, il metodo migliore è quello dello stecchino. Quando pensate che la cottura sia terminata, infilate uno stecchino nella torta. Se è umido, significa che è necessario ancora qualche minuto. Per il resto la ricetta è molto semplice, veloce e soddisfacente sia sotto l’aspetto visivo che del gusto.

Ricette torte al cioccolato o Ricette dolci al cioccolato ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

Chebakia

Chebakia, dal Marocco un delizioso dolce alle mandorle

Quale miele utilizzare? Una volta modellati, i chebakia vanno fritti in olio di semi, ma la ricetta non si conclude con la cottura. Arrivati a questo punto, infatti, si prepara un composto di miele...