Azuki verdi : alla scoperta delle loro proprietà

Azuki verdi: una straordinaria fonte di proteine. Ne avete mai sentito parlare?

Si tratta di una delle più straordinarie fonti di proteine naturali. Conosciuti con il nome di fagioli mung e di soia verde, gli azuki verdi sono caratterizzati anche dalla presenza di isoflavonoidi. Queste sostanze proteggono l’organismo dal colesterolo cattivo, nemico soprattutto della salute del cuore.

Quali sono le loro proprietà da non dimenticare oltre a quelle che ho appena elencato? Vediamole assieme.

I valori nutrizionali degli Azuki verdi

Gli Azuki verdi in questi anni hanno cominciato a riscuotere un grande successo, soprattutto tra chi ha deciso di abbracciare un’alimentazione vegana o vegetariana. Il motivo è molto semplice ed è legato al loro alto valore nutritivo. Gli azuki verdi sono famosi infatti anche per il contenuto di sali minerali.

Tra questi spiccano il calcio, fondamentale per la salute delle ossa, e il potassio, rilevante per quanto riguarda l’efficienza della circolazione ematica. Tra le sostanze importanti contenute negli azuki con i chicchi di colore verde è possibile includere anche la vitamina A, le vitamine del gruppo B e la vitamina C.

La prima e l’ultima rappresentano due fondamentali soluzioni antiossidanti, capaci di tenere sotto controllo l’azione dei radicali liberi. I loro benefici non sono certo finiti qui! Come non ricordare la presenza delle fibre? Questi principi nutritivi rendono gli azuki eccellenti dal punto di vista depurativo e ottimi per quanto riguarda la prevenzione dei picchi glicemici.

azuki verdi

Gli azuki verdi, caratterizzati da un ottimo livello di digeribilità, contengono isoflavoni, sostanze fondamentali per la salute del nostro sistema immunitario.

E come li cuciniamo?

Negli ultimi anni si sono diffuse notevolmente le ricette dedicate a chi vuole cucinare gli Azuki verdi. Di soluzioni ce ne sono tantissime! Potete renderli protagonisti di una straordinaria zuppa, oppure utilizzarli come ingrediente principale di deliziose polpettine perfette per gli intolleranti al lattosio e al nichel.

Le idee davvero si sprecano! Cosa ne pensate d’includerli in un’insalata mista? C’è l’imbarazzo della scelta! Quello che bisogna sapere riguarda però la reperibilità. Per trovare gli azuki verdi è infatti il caso di non prendere in considerazione la grande distribuzione, ma di rivolgersi ai piccoli negozi di prodotti naturali.

Per il resto non rimane che dare spazio all’inventiva in cucina, ricordando che soffrire d’intolleranza al nichel o al lattosio non significa smettere di mangiare bene o sano! Provare per credere!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *