Tagliatelle di farro con verdure e pinoli, un primo piatto estivo

Le tagliatelle di farro con verdure sono il piatto perfetto per quest’estate

Per un primo piatto semplice, rapido da realizzare, gustoso ed adatto a tutti, ci sono le tagliatelle di farro con verdure e pinoli! Perché adatto a tutti?

Da una parte perchè le tagliatelle di farro contengono una quantità inferiore di glutine. Secondo recenti studi, Le persone che hanno una sensibilità al glutine non celiaca potrebbero assumerlo.

Dall’altra, in questa ricetta non vi sono derivati animali e nemmeno latticini, quindi è perfetto per chi ha disturbi alimentari legati al glutine e segue un regime alimentare vegetariano o vegano.

Il soffritto di cipollotto, carote e peperoni è un inno all’estate ed alle verdure dai  sapori freschi e nutrienti. I capperi sono una nota sapida intensa, che contrasta con la delicatezza dei pinoli.

Un mix davvero interessante!

L’ideale per chi si vuole mantenere in forma

Per questo primo piatto di pasta, ho scelto di usare le tagliatelle realizzate con farina di farro, anziché con farina 00.

È un buon espediente per offrire, a chi ha disturbi legati al glutine, un’alternativa gustosa alla solita pasta. Il farro, infatti, pur non essendo privo di glutine, ne contiene una percentuale inferiore.

Da sempre utilizzato, il farro è un cereale antico, infatti, si pensa che sia stata la prima varietà di frumento ad essere coltivata e consumata dall’uomo.

Passando ai valori nutrizionali, possiamo dire subito che la farina di farro è ricca di proteine e vitamine del gruppo B, oltre che di amminoacidi essenziali.

Il suo alto contenuto di fibre, oltre a renderla un’ottima alleata per la salute dell’apparato digestivo, le conferisce un alto potere saziante.

La consiglio a chiunque voglia mantenere il peso forma, senza rinunciare alla bontà della pasta.

tagliatelle farro verdure pinoli ver cl

Per dare carattere e croccantezza alle tagliatelle di farro con verdure ci sono i pinoli

Piccoli e preziosissimi, i pinoli sono i semi commestibili di alcune varietà di pino.I pinoli presentano la maggior parte degli elementi nutritivi richiesti dal nostro organismo.

Contengono, infatti, numerosi sali minerali, amminoacidi essenziali. Contribuiscono a mantenere in salute il nostro organismo e, come se non bastasse, hanno proprietà antiossidanti.

Sono particolarmente ricchi di proteine e fibre vegetali. Sono una fonte di zinco, potassio, ferro e magnesio (che aiuta a contrastare i crampi muscolari) e di vitamine B2, D ed E, che proteggono dall’azione dei radicali liberi.

Inoltre, i pinoli, sono in grado di dare energia, senza aumentare il senso di fame. Questo perché è presente l’acido pinoleico, una sostanza che incoraggia alcuni ormoni a limitare lo stimolo della fame.

L’unica pecca dei pinoli, è che hanno un apporto calorico elevato, quindi, è bene consumarne a piccole dosi.

Ed ecco la ricetta per le tagliatelle di farro con verdure e pinoli

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr. di tagliatelle di farro
  • 1 cipollotto
  • 3 carote
  • 1 peperone giallo
  • 2 cucchiai di capperi sott’aceto
  • 40 gr. di pinoli
  • qualche foglia di basilico
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale

Procedimento

La preparazione delle tagliatelle di farro con verdure e pinoli è molto semplice.

Iniziate mondando gli ortaggi, dopodiché tagliate il cipollotto a rondelle, a dadini il peperone e a listarelle le carote.

In una padella antiaderente fate tostare leggermente i pinoli, quindi metteteli da parte.

Nel frattempo, lessate la pasta in abbondante acqua, evitando di salarla eccessivamente.

Intanto, in una seconda padella con un filo d’olio, fate appassire le rondelle di cipollotto, quando saranno pronte, unitevi le carote ed i capperi. Ricordatevi di sciacquare questi ultimi sotto l’acqua fredda.

Regolate il tutto di sale e continuate la cottura, mescolando per 5 minuti. Unite i dadini di peperone e la pasta scolata al dente.

Come passaggio finale, fate saltare in padella per 2-3 minuti, unendo, se necessario anche un po’ dell’acqua di cottura delle tagliatelle.

Servite subito in tavola, guarnendo con i pinoli tostati e qualche foglia di basilico.

Buon appetito!

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Nessun voto, sii il primo a votare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *