bg header
logo_print

Spaghetti con asparagi e totani, un primo tra mare e terra

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Spaghetti con asparagi e totani
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Spaghetti asparagi viola e totani: una ricetta molto varia e gustosa

Gli spaghetti con asparagi viola e totani sono un primo piatto che abbonda di colori e sapori. Sono anche un piatto molto equilibrato, che propone abbinamenti fuori dal comune e allo stesso tempo azzeccati. Potrebbe essere considerato un primo mare – terra, visto che contiene ingredienti vegetali e ittici. Proprio per questo vi è una certa completezza dal punto di vista nutrizionale, e quindi la possibilità di integrare questo piatto nelle diete più bilanciate.

Nonostante queste peculiarità, gli spaghetti con asparagi viola e totani sono molto semplici da fare. E’ sufficiente preparare un leggero soffritto all’aglio, per poi cuocere gli asparagi e i totani. Poi si salta la pasta lessata e il gioco è fatto! Otterrete così un primo gustoso e fuori dal comune, che merita di essere preparato nella quotidianità o nelle occasioni speciali.

Ricetta spaghetti con asparagi viola

Preparazione spaghetti con asparagi viola

  • Per preparare gli spaghetti con asparagi viola e totani procedete così.
  • Pulite i totani e fateli a pezzettini, poi sciacquateli con cura sotto l’acqua del rubinetto. Fate lo stesso con gli asparagi viola.
  • Portate a bollore una pentola piena di acqua, aggiungete il sale e cuocete gli spaghetti al dente, poi scolateli e conservate un po’ di acqua di cottura.
  • In una grande padella scaldate un po’ di olio a fiamma media, unite l’aglio tritato e fatelo dorare un po’.
  • Poi unite i totani e fateli rosolare per pochi minuti (devono diventare teneri). A questo punto aggiungete gli asparagi e cuocete il tutto per 6-7 minuti.
  • Fate saltare gli spaghetti nel condimento, aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Unite, se graditi, un po’ di succo di limone e un filo di olio extravergine di oliva.
  • Infine guarnite con la scorza grattugiata del limone e servite.

Ingredienti spaghetti con asparagi viola

  • 350 gr. di spaghetti consentiti
  • 500 gr. di totani
  • 1 mazzo di asparagi viola
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • q. b. di succo e scorza grattugiata di un limone
  • q. b. di sale e di pepe

Cosa sapere sugli asparagi viola

I protagonisti di questa ricetta, nonché gli ingredienti che la valorizzano maggiormente, sono gli asparagi viola. Rispetto agli asparagi classici non si differenziano solo per il colore, ma anche e soprattutto per il sapore, che è leggermente più amaro e alquanto fruttato. Proprio per questo gli asparagi viola possono essere abbinati ad una vasta gamma di ingredienti, carne e pesce compresi.

Dal punto di vista nutrizionale non si discostano molto dagli asparagi più comuni. Apportano solo 20 kcal per 100 grammi, inoltre sono ricchi di sali minerali, vitamine e fibre. Contengono anche molte purine, quindi dovrebbero essere consumati con estrema cautela da chi soffre di gotta e uricemia alta. L’unica differenza con gli asparagi classici risiede nell’abbondanza di antocianine, che sono responsabili del colore e di una benefica azione antiossidante.

Tutta la bontà dei totani

Gli altri protagonisti di questi spaghetti con asparagi viola sono i totani. Sono simili ai calamari, ma presentano pinne più corte e una forma più allungata. Spiccano per la consistenza morbida e per un sapore delicato, ossia leggermente dolce e meno intenso rispetto ai calamari.

Dal punto di vista nutrizionale i totani sono una fonte eccellente di proteine di alta qualità, essenziali per la crescita e la riparazione dei tessuti. Sono anche ricchi di vitamine del gruppo B, in particolare vitamina B12, importanti per il metabolismo energetico e per la salute del sistema nervoso. Infine contengono minerali essenziali come fosforo, selenio e zinco, benefici per la salute delle ossa e del sistema immunitario.

Per quanto concerne la cottura, invece, è richiesta una certa attenzione per evitare di renderli gommosi. A tal proposito è preferibile cuocerli brevemente a fuoco alto (fritti, grigliati o saltati in padella) per preservare la loro morbidezza.

Spaghetti con asparagi e totani

Come aromatizzare gli spaghetti con gli asparagi

Gli spaghetti con asparagi viola e totani sono buoni così come sono, l’abbinamento tra questi due ingredienti è più che sufficiente per dare vita a un primo saporito e ricco di gusto. Non è un caso che la fase di guarnizione sia appena accennata, tale da suggerire solo l’aggiunta di un filo di olio e della scorza di limone grattugiata (che garantisce freschezza e un tocco gradevolmente amaro).

Allo stesso tempo si può pensare a qualche aggiunta, per esempio al prezzemolo. Questa erba aromatica, soprattutto da essiccata, trasmette note leggermente amare che impreziosiscono tanto il pesce quanto gli alimenti di origine vegetale. In particolare danno vita a un bel contrasto con gli asparagi.

Potete aggiungere anche un po’ di succo di limone, in modo da spezzare i sapori corposi degli ingredienti e conferire al piatto un carattere più leggero ed estivo.

Spaghetti con asparagi viola e totani: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari?

Per rispondere a questa domanda è necessario discernere tra le varie patologie. Gli intolleranti al lattosio non devono temere niente in questa ricetta, infatti negli spaghetti di asparagi viola manca qualsiasi derivato del latte, stagionato o fresco che sia.

Discorso diverso per i celiaci, visto che gli spaghetti sono di norma realizzati con farina di grano (quindi ricca di glutine). Ma si fa presto a rimediare, basta utilizzare una pasta gluten-free, realizzata con farine alternative. Al supermercato trovate soprattutto spaghetti di farina di riso e di mais, ma le alternative sono numerose, specie se vi rivolgete ai negozi dedicati ai celiaci. Qualche esempio? La farina di grano saraceno, che è vagamente dolce e rustica, oppure la farina di quinoa e di amaranto, che propongono note che si avvicinano ai legumi.

Cosa dire invece degli allergici e dei sensibili al nichel? Di base possono dormire sonni tranquilli, in quanto gli asparagi contengono poco nichel, ma il grado di tolleranza dipende da persona a persona.

FAQ sugli spaghetti con asparagi viola e totani

A cosa fanno bene gli asparagi?

Gli asparagi fanno bene alla salute poiché sono ricchi di vitamine A, C, E, K e vitamine del gruppo B, oltre a minerali come ferro e calcio. Gli asparagi hanno anche proprietà diuretiche, inoltre aiutano a migliorare la digestione, rafforzano il sistema immunitario e contribuiscono alla salute delle ossa.

Chi non può mangiare gli asparagi?

Le persone con problemi renali o gotta dovrebbero evitare gli asparagi, poiché contengono purine che possono aumentare i livelli di acido urico. Anche chi è allergico agli asparagi deve evitarli. È sempre consigliabile consultare un medico in caso di dubbi specifici.

Come cuocere gli asparagi?

Gli asparagi possono essere cotti al vapore, bolliti, grigliati o saltati in padella. Per una cottura al vapore si possono cuocere per 3-5 minuti, fino a renderli teneri ma ancora croccanti. In alternativa si possono bollire in acqua salata per 2-4 minuti, o passarli in padella (magari su un soffritto) per 6-7 minuti.

Cosa si abbina con gli asparagi?

Gli asparagi si abbinano bene con uova, parmigiano, prosciutto crudo, limone, burro, e salse a base di formaggio o yogurt. Sono ottimi in insalate, frittate, risotti e come contorno per piatti di pesce o di carne. Questi abbinamenti esaltano il loro sapore delicato e versatile.

Quante calorie hanno gli spaghetti con gli asparagi?

L’apporto calorico degli spaghetti con gli asparagi dipende dalla presenza di altri ingredienti. In questi spaghetti di asparagi viola si usano solo ingredienti tutto sommato leggeri, dunque si può immaginare un apporto di 500 kcal a porzione.

Ricette con gli asparagi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Gamberoni in guazzetto

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni...