bg header
logo_print

Ricette di halloween per bambini, tanti spunti per la festa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

ricette di halloween per bambini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

I fantasmini di Halloween sono un’idea semplice, ma di grande impatto per gli eventi a tema e per la festa di Halloween. Sono adatti soprattutto quando a partecipare sono i bambini, infatti sono buoni, ma anche belli da vedere. Ripercorrono nell’aspetto i temi cari alla festa anglosassone, ma con un approccio leggero e cartoonesco. Nondimeno sono semplici da preparare, infatti si tratta di piccole meringhe modellate ad hoc, e guarnite con gocce di cioccolato fondente, che compongono gli occhi e la bocca. E’ davvero semplice modellare le meringhe a forma di fantasmini. Basta spremere una tasca da pasticceria, eseguendo un movimento “a girella”. In ogni caso, il risultato dovrebbe essere simile a quello della foto.

Ricetta Fantasmini di Halloween

Preparazione Fantasmini di Halloween

Per preparare dei fantasmini di Halloween perfetti dovrete fare attenzione alle proporzioni tra gli ingredienti. In particolare, il peso dello zucchero deve essere pari al doppio del peso degli albumi. Dunque, prima di iniziare dovrete pesare gli albumi, che in media viaggiano sui 40-50 grammi ciascuno. Trasferite gli albumi in una ciotola, poi montateli con la frusta elettrica e, non appena diventano spumosi, aumentate la velocità. Quando incrementano di più il loro volume, integrate lo zucchero con estrema gradualità, senza smettere di montare gli albumi. La montatura è terminata quando la montata è ben solida e si è trasforma in meringa.

Per verificare il grado di solidità, inclinate la ciotola, se gli albumi non si spostano allora sono pronti. Ora non rimane che dare alla meringa la forma di tanti fantasmini. Recuperate una tasca da pasticcere con il becco liscio e un’apertura ampia. Trasferite la meringa nella tasca e ricavate dei fantasmini, seguendo l’esempio della foto. Formate i fantasmini direttamente su una teglia coperta con carta forno, facendo in modo che ciascuno sia distante almeno 2 centimetri dall’altro. Ora cuocete a bassa temperatura, ovvero a 80 gradi, in un forno preriscaldato per tre ore. Poi abbassate la temperatura a 75 gradi e continuate per altri 60 minuti.

Di tanto in tanto aprite il forno, in modo che l’umidità non si accumuli. Quando sono pronti, lasciate raffreddare i fantasmini fuori dal forno. Intanto sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria a fiamma bassa. Trasferite il cioccolato fuso in una sac à poche a becco molto stretto e formate sui fantasmini gli occhi e la bocca, così come vedete in foto. Attendete che il cioccolato si solidifichi et voilà, i vostri fantasmini di Halloween sono pronti per essere gustati.

Ingredienti Fantasmini di Halloween

  • 4 albumi
  • q. b. di zucchero a velo (due volte il peso degli albumi)
  • 40 gr. di cioccolato fondente 72%.

Ricette di halloween per bambini, ottime per coinvolgere i bambini in cucina

Oltre ai fantasmini vi lascio anche delle ricette di Halloween per bambini, un’idea per trasformare la ricorrenza anglosassone in un momento di spensieratezza e allegria per i più piccoli (e perché no, anche per gli adulti). Il divertimento lo si crea a tavola, quindi perché non pensare ad alcuni piatti che possano da un lato sorprendere e dall’altro coinvolgere i bambini? E’ sempre un piacere cucinare con loro, anche perché ci vuole poco per trasformare questa “incombenza” in una specie di gioco. A maggior ragione se le ricette sono “simpatiche” e pensate per strappare un sorriso o per fare atmosfera.

Qui sul sito trovate alcuni spunti interessanti e un certo numero di ricette facili e veloci a tema halloween, adatte ai bambini che si vogliono cimentare in cucina. Tanto vale, dunque, presentare quelle che secondo me sono più azzeccate e descriverne aspetto, gusto, presentazione e procedimenti. Ovviamente vi rimando di volta in volta alla relativa pagina, dove troverete la ricetta completa.

Il perfetto menù di halloween per i bambini

Prima di presentare i fantasmini e le migliori ricette, è bene fornire qualche coordinata e alcune indicazioni di massima. Come dovrebbe essere composto un buon menù di halloween per i bambini? In genere, le ricette dovrebbero prevedere sempre un impiattamento particolare, che riprenda i temi tanto cari a questa ricorrenza. Non c’è bisogno di andare molto lontano, ma basta menzionare a suon di ingredienti e guarnizioni fantasmi, ragni, streghe, zombie e quant’altro. E’ meno difficile di quanto sembra, anche perché vi sono molti alimenti che possono fare al caso vostro.

Le olive nere possono rappresentare gli insetti, mentre la panna acida (o qualsiasi intingolo di colore bianco) può essere utilizzata per disegnare le ragnatele. Inoltre, i frutti rossi possono rappresentare gli occhi di un fantasma o di un mostro, magari in una prospettiva “agrodolce”. Ad ogni modo, se intendete coinvolgere i più piccoli in cucina, giocando a incarnare i proverbiali chef, dovreste affidarvi alle ricette più semplici, che prevedono trattamenti non complessi e una fase di cottura limitata. In ogni caso non può mancare mai quello che è un po’ l’alimento simbolo della festa: la zucca. E’ un ortaggio molto buono, nutriente, versatile e leggero, dunque si presta alle preparazioni più fantasiose.

La mia selezione dei primi piatti di halloween

Passiamo ora a una lista di ricette di halloween per bambini e poi vi lascio ai fantasmini. Ci tengo a specificare che sono buone in ogni caso, anche qualora fossero consumate dagli adulti. Anzi, forniscono l’occasione per ritornare un po’ bambini, gustando un piatto che non è solo buono, ma anche divertente. Partiamo dai piatti di halloween per bambini che possono fungere da primi, a prescindere dalla creatività esercitata in fase di presentazione o impiattamento.

Vellutata di zucca di halloween. Si tratta di una ricetta semplicissima, in quanto consiste nella cottura della zucca su un soffritto insieme al brodo vegetale. Sul finire si frulla il tutto con il minipimer e si decora. E’ proprio in quest’ultima fase che possono entrare in gioco i più piccoli, infatti la decorazione consiste in una ragnatela disegnata con la panna acida, debitamente inserita in una sac à poche. Vi assicuro, sarà un momento creativo e di allegria per i bambini.

Risotto con zucca e salsiccia. E’ una ricetta suggestiva in quanto la zucca viene trasformata in un contenitore da impiattamento. Il riso, infatti, viene servito all’interno della zucca, che va svuotata per bene. Questa operazione può essere “demandata” ai bambini, che la troveranno molto divertente. Il risotto, invece, viene preparato nel modo classico, ossia si cuoce la zucca su un soffritto di scalogno, poi si aggiunge la salsiccia, il riso e si prosegue integrando il brodo.

Ravioli di zucca con speck e noci. I primi piatti per halloween per i bambini non possono fare a meno dei ravioli di zucca, che tra l’altro rappresentano un pilastro della cucina lombarda. Il condimento è dato dallo speck soffritto nel burro, mentre l’impiattamento è fornito da una zucca svuotata. In questo caso vale lo stesso discorso fatto per il risotto con zucca e salsiccia, ossia fate svuotare l’ortaggio ai bambini, che si divertiranno tantissimo!

ricette di halloween per bambini

Antipasti e secondi per una gustosa cena di halloween per bambini

Alcune ricette per la festa di halloween per bambini possono fungere da antipasti e secondi. Anche in questo caso le preparazioni sono “vestite” in modo da riprendere i temi cari alla ricorrenza, ed esprimere una certa creatività. A tal proposito, ecco qualche ricetta facile e di grande impatto.

Polpette mummificate. Questa ricetta è davvero simpatica. Si tratta di creare delle polpettine fasciate con strisce di pasta sfoglia e decorate con bacche di pepe nero, che per l’occasione formano una faccina. Lo scopo è quello di ricreare una mummia, che crea atmosfera e sia “buona da mangiare”. Una ricetta che sicuramente stimolerà la fantasia dei bambini, che possono essere coinvolti proprio nel momento del “bendaggio” delle polpettine.

Sformatini di formaggio di capra. E’ un’altra ricetta molto simpatica. Dà infatti vita a tortini farciti con formaggio spalmabile (di capra) e basilico, realizzati con uno strato di pasta brisée abbastanza sottile e decorato a sua volta con strisce di altra pasta. Lo scopo è quello di ricreare l’effetto mummia. La ricetta è un po’ più complessa delle precedenti, anche perché richiede una cottura al punto giusto per far sciogliere il formaggio, ma senza far bruciare la pasta brisée. I bambini possono essere comunque coinvolti nella creazione della farcitura e nella preparazione delle sfogliatine.

Ceci neri alla curcuma. I legumi in teoria dovrebbero essere impiegati come primi piatti, ma il metodo di cottura qui utilizzato (al forno) li trasforma in materiale da antipasto. La ricetta è semplicissima, dunque può essere realizzata insieme ai bambini. Si tratta di condire i ceci già lessati con olio, pepe e curcuma, Infine vengono cotti al forno per una mezz’oretta.

Dolci e dessert, alcune ricette semplici e veloci

Le più azzeccate ricette di halloween per i bambini sono quelle dolci, infatti la loro preparazione permette di sperimentare di più, infondendo maggiore creatività a impasti, farciture e soprattutto a decorazioni. C’è da divertirsi, soprattutto per i bambini. Qui di seguito troverete qualche idea simpatica per questa festa a tema horror.

Cream Tart cappello di strega. E’ una sablè al cacao tagliata a forma di cappello e decorata con la pasta di zucchero, da modellare a mo’ di fibbia. La farcitura è data invece dal formaggio spalmabile, panna, cioccolato bianco e vaniglia.

Fantabudino di zucca. E’ un dessert “simpatico”, in quanto modellato a forma di fantasmino. L’impasto è realizzato con la zucca cotta a vapore e poi frullata, poi si aggiunge il latte, lo zucchero e la maizena. Ovviamente viene impiegata anche la colla di pesce. La decorazione consiste nel disegnare gli occhi e la bocca del fantasma. Un passaggio semplice, che può essere demandato ai più piccoli: basta disegnarli e inciderli allo stesso tempo, per poi riempire le fessure con del colorante nero.

Cupcake di halloween. Si tratta di una normale cupcake farcita con del frosting di panna e formaggio spalmabile, arricchito da un colorante arancione utile a fare atmosfera. Il consiglio è di applicare delle decorazioni in pasta da zucchero che ritraggono fantasmi e pipistrelli in forma cartoonesca.

Torta di halloween. Una torta a base di farine senza glutine, pensata per i più piccoli che soffrono di celiachia. Zucchero, cocco e uova rendono l’impasto morbido e gradevole al palato. Anche in questo caso è la decorazione riprende i temi cari ad halloween. Lo scopo è proprio quello di disegnare il volto di una zucca con della crema pasticceria, da contornare poi con del cioccolato fuso.

Fantasmini di Halloween, vi lascio anche un’idea per le festicciole

La lista degli ingredienti dei fantasmini di Halloween è molto ridotta, infatti è composta dallo zucchero e dagli albumi, che assieme formano la meringa, e dal cioccolato fondente. Quest’ultimo va sciolto a bagnomaria, o al microonde se preferite. L’unico elemento di difficoltà, se così si può chiamare, riguarda la proporzioni tra le dosi. In particolare gli albumi e lo zucchero devono essere in proporzione uno a due, almeno per quanto riguarda il peso. Ciò significa che dovrete pesare con attenzione gli albumi prima di iniziare.

Gli albumi fanno ingrassare?

Vale la pena spendere qualche parola per gli albumi, che d’altronde sono uno dei due ingredienti fondamentali della meringa, che dà vita a questi deliziosi e incantevoli fantasmini di Halloween. L’albume è la parte bianca dell’uovo, tuttavia ciò che molti non sanno è la portata nutrizionale di questo alimento, in grado di “dare sostanza” e recare parecchi benefici all’organismo. Innanzitutto sfatiamo un mito: non è vero che le proteine sono contenute solo nei tuorli. Certo, i tuorli sono molto proteici, ma l’albume apporta comunque 11 grammi di proteine ogni 100. Per il resto, gli albumi sono ricchi di sali minerali, come il magnesio e il potassio. Il magnesio interviene su molti processi dell’organismo, soprattutto su quelli che regolano l’assorbimento dei principi attivi e delle sostanze nutritive. Inoltre, favorisce la conservazione di un ottimale livello di acidità del sangue ed è utile per la formazione delle ossa.

Per quanto riguarda il potassio, è una specie di sostanza tutto-fare in quanto aiuta l’organismo in molte attività, non ultima la circolazione. L’albume contiene l’allicina, una sostanza che protegge le arterie e aiuta a prevenire molte malattie cardiache. Per inciso, l’albume è una delle componenti meno caloriche dell’uovo, quindi l’apporto calorico delle meringhe (che non è trascurabile) è dovuto soprattutto allo zucchero.

Fantasmini di Halloween

Le proprietà del cioccolato fondente

Il cioccolato fondente gioca un ruolo fondamentale nella ricetta dei fantasmini di Halloween, infatti è la materia prima con cui si disegnano gli occhi e la bocca dei fantasmini. Il cioccolato va fuso, inserito in una tasca da pasticceria e applicato sulle meringhette già rassodate. Potete fondere il cioccolato a bagnomaria o al microonde. Io consiglio il metodo a bagnomaria in quanto permette di esercitare il massimo controllo sul procedimento. Il cioccolato fondente è probabilmente l’alimento più amato del pianeta. E’ anche abbastanza salutare, dunque va sfatato il mito secondo cui “le cose buone fanno male”. Il cioccolato è ricco di sostanze che aiutano l’organismo a proteggere il cuore e la circolazione, e a prevenire malattie cardiache.

Ultimamente è stata segnalata anche una certa capacità nel contenere il colesterolo cattivo, il cui livello va tenuto a bada perché compromette il buon funzionamento di vene e arterie. Il cioccolato fondente è anche un blando antidepressivo che impatta sull’umore. Una verità che tutti abbiamo sperimentato sulla nostra pelle, ma che di recente ha trovato conferma scientifica. Va fatta una precisione sull’apporto calorico. Di base, il cioccolato fondente contiene meno zuccheri e grassi rispetto al cioccolato al latte, dunque dovrebbe essere meno calorico. Tuttavia, ciò vale fino a quando la percentuale del cacao non diventa totalizzante. Più il cioccolato è fondente, ossia maggiore è la quantità di cacao, e più importante è l’apporto calorico. In ogni caso sopra le 500 kcal, per questo motivo è bene consumare con moderazione il cioccolato fondente.

Ricette per halloween ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Banane in sfoglia con crema alle nocciole

Banane in sfoglia con crema alle nocciole, un...

La banana, un frutto dalle tante potenzialità Vale la pena parlare della banana, il vero protagonista della ricetta delle banane in sfoglia con crema alle nocciole. La banana è un frutto...

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...