Ravioli di zucca con speck e noci, ottimi per Halloween

Ravioli di zucca con speck e noci

Ravioli di zucca con speck e noci per Halloween

I ravioli di zucca con speck e noci sono un primo piatto ricco di sapori e colori. Sono una pietanza suggestiva tanto sotto il profilo organolettico quanto sotto quello nutrizionale. Possono rappresenta la perfetta sintesi tra la cucina mediterranea e la tradizione anglosassone. Da un lato, infatti, possono essere considerati come una derivazione dei classici ravioli all’italiana, dall’altro strizzano l’occhio ad alcuni elementi cari alla festa di Halloween. Il riferimento è, ovviamente, alla zucca, che è un po’ la protagonista di questa ricetta. Concorre, infatti, a formare l’impasto dei ravioli, conferendo loro gusto e colore. Piuttosto che mettervi alla ricerca di qualche prodotto idoneo al supermercato, vi consiglio di rimboccarvi le maniche e prepararli in prima persona. Anche perché non è difficile o, almeno, non è più difficile delle ricette con i ravioli.

Vi consiglio di dare un’occhiata a questo articolo pubblicato su Nonnapaperina.it, dove spiego il procedimento passo passo. Vale la pena, comunque, riservare qualche nota di apprezzamento per la zucca. A costo di un apporto calorico misero (che la rendono un alimento perfetto per le diete dimagranti) apporta svariati elementi nutrizionali. Il riferimento è alla vitamina C, che è presente in quantità da fare invidia agli agrumi. Soprattutto, la zucca è ricca di betacarotene, un precursore della vitamina A, capace di stimolare la produzione di quest’ultima da parte dell’organismo. La presenza di antiossidanti è superiore alla media degli ortaggi, così come per i sali minerali, con esplicito riferimento al potassio e al calcio.

Le caratteristiche nutrizionali dello speck

Molti di voi storceranno il naso per la presenza dello speck nei ravioli di zucca e noci. Infatti, per quanto squisito si tratta pur sempre di un salume, e in quanto tale capace di nuocere alla salute secondo l’immaginario collettivo. La realtà è diversa, o almeno più stratificata, e suggerisce che lo speck è uno dei salumi più genuini in assoluto, in grado di esaltare i pregi e limitare i difetti di questo genere di preparazione.

Ravioli di zucca con speck e noci

In primis è straordinariamente ricco di proteine, che rappresentano il 31% della sua struttura. Le sue proteine, tra l’altro, sono anche molto digeribili e ad alto valore biologico. La presenza del grasso, poi, è limitata e non va oltre i 19 grammi per etto, una quantità inferiore a tantissimi salumi. Stesso discorso per il sodio, che è presente in quantità inferiore rispetto al prosciutto crudo. Ciò è dovuto al processo di conservazione, che si basa sul sale e sull’affumicatura. Infine, è abbastanza ridotta la presenza di nitriti e nitrati, sostanze che generano sempre un po’ di timore quando si parla di salumi.

La potenza organolettica delle noci

Uno dei punti di forza dei ravioli di zucca con speck è la presenza delle noci. Esse, infatti, garantiscono una certa profondità organolettica e conferiscono una certa rusticità al piatto. Banalmente, le noci – precedente sgusciate e tritate – vanno inserite in padella con lo speck, per poi essere ben amalgamate con i ravioli. In questo modo le noci insaporiscono senza perdere la loro naturale croccantezza.

Le noci non sono solo buone e ottime dal punto di vista organolettico, ma anche sotto l’aspetto nutrizionale. Sono ricche, infatti, di fosforo e magnesio, due sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo. Inoltre, contengono un buon quantitativo di acidi essenziali, che fanno bene al cuore. In compenso sono molto caloriche, come tutta la frutta secca del resto: 100 grammi di noci apportano circa 654 kcal.

Se non trovate i ravioli di zucca potete preparare i Tortelli alla zucca di Marco Scaglione. Il ripieno dei ravioli di zucca solitamente comprende oltre alla zucca, i Grana padano, gli amaretti sbriciolati, la mostarda, i tuorli d’uovo, il sale e la noce moscata. Solitamente si preparano con la pasta all’uovo. Verificate nel reparto pasta fresca del supermercato perchè oramai si trovano moltissimi prodotti senza glutine di ottima qualità. Nel mio oltre ai ravioli si trovano molte altri tipi di pasta ripiena davvero buoni.

Ecco la ricetta dei ravioli di zucca con speck e noci:

Ingredienti per 4 persone:

  • 480 gr. di ravioli alla zucca Pasta di Venezia,
  • 150 gr. di speck (due fette),
  • 70 gr. di noci al netto,
  • 50 gr. di burro chiarificato,
  • 50 gr. di Grana Padano,
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • un pizzico di sale e pepe.

Preparazione:

Per la preparazione dei ravioli di zucca con speck e noci iniziate lessando i ravioli in abbondante acqua salata. Poi scolateli quando sono ancora al dente. Ricavate dei bastoncini dallo speck, sgusciate le noci e fatene un trito grossolano. Ora trasferite lo speck in una padella con del burro e soffriggetelo, poi aggiungete anche il trito di noci. Aggiustate di sale e pepe. Abbassate la fiamma al minimo e fate saltare i ravioli nella padella, mescolando delicatamente. Infine, aggiungete il Grana grattugiato e servite con un filo d’olio. Se volete stupire trasferite il tutto anzichè nei piatti in una zucca che avrete svuotato e pulito in precedenza e farete un figurone!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

cream tart cappello da strega

Cream tart cappello di strega, un dessert per...

Cream tart cappello di strega, un dolce gustoso e creativo La cream tart cappello di strega è un dolce per Halloween.Riproduce uno degli elementi ricorrenti della festa americana: il cappello da...

Gnocchi di zucca con i funghi

Gnocchi di zucca con salsa ai funghi per...

Gnocchi di zucca con salsa ai funghi, un’idea perfetta per Halloween Gli gnocchi di zucca con salsa ai funghi sono un primo piatto squisito oltre che una ricetta facile da preparare. Possono...

Cupcakes per Halloween

Cupcake per Halloween, idee per una festa perfetta

Cupcake per Halloween, un impasto anti intolleranze Oggi vi presento due varianti di cupcake per Halloween, due modi per vivacizzare una festa che pone al primo posto la “presenza scenica”, come...

Fantabudino di zucca

Fantabudino di zucca, il dessert perfetto per Halloween

Fantabudino di zucca, un dessert facile da preparare Ve ne sarete già accorti spulciando la foto, il fantabudino di zucca è un dolce al cucchiaio, o per meglio dire un dessert, non solo buono ma...

Sformatini di formaggio di capra

Sformatini di formaggio di capra, per un Halloween...

Sformatini di formaggio di capra, un’idea gustosa e creativa Gli sformatini di formaggio di capra sono un’ottima idea per un Halloween all’insegna del gusto e della creatività. Sono...

Madeleine con zucca

Madeleine con zucca, il dolcetto perfetto per Halloween

Madeleine con zucca, un perfetto incontro tra gusto ed estetica Si sa, quando lo scopo è creare dei dolcetti per Halloween anche l’occhio vuole la sua parte, e in senso creativo per giunta....

29-10-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti