Cream tart cappello di strega, un dessert per Halloween

cream tart cappello da strega

Cream tart cappello di strega, un dolce gustoso e creativo

La cream tart cappello di strega è un dolce per Halloween.Riproduce uno degli elementi ricorrenti della festa americana: il cappello da strega. A colpire è l’impatto visivo tra l’artistico e il creativo. Per quanto possa apparire complesso, è in realtà un dolce semplice da realizzare.

Il cappello vero e proprio è formato dalla pasta sablè ritagliata a dovere e resa scura dalla presenza del cacao. Le decorazioni del cappello, come la fascia e la fibbia, sono invece realizzate con la pasta di zucchero colorata (rispettivamente gialla e marrone).

La cream tart cappello di strega, per quanto esteticamente “particolare” è comunque una cream tart. E’ formata da due strati di sablè, intervallati da una soffice crema. Quest’ultima non è una crema al mascarpone, come la maggior parte delle cream tart, bensì con panna, formaggio spalmabile e altri ingredienti.

Come realizzare la sablè?

La sablè di questa cream tart cappello di strega presenta alcuni tratti peculiari. In primo luogo, è senza glutine, infatti è realizzata con la farina di riso e di mandorle e non con la farina 00. La farina di riso si caratterizza per una spiccata leggerezza, per la presenza minima di grassi e per l’abbondanza di amido, vitamine e sali minerali.

L’unico vero difetto, se si esclude una scarsa capacità panificatoria (compensata dalla presenza di una seconda farina) è la relativa carenza di proteine.

La farina di mandorle spicca, però, per la presenza di grassi benefici, che giovano all’apparato cardiocircolatorio. Si segnala anche una certa abbondanza di vitamina E, che funge da antiossidante e quindi da antitumorale.

La farina di mandorle è altresì ricca di magnesio e fosforo, due sali minerali che contribuiscono alla salute dell’organismo, e in particolare del sistema nervoso centrale. La sablè può essere realizzata a mano, oppure ci si può aiutare con la planetaria, che velocizza il procedimento e non compromette in alcun modo il sapore.

Una farcitura davvero deliziosa

Anche la farcitura di questa cream tart cappello di strega rappresenta un po’ un unicum rispetto alle cream tart standard. D’altronde manca il mascarpone, che è sostituito da un formaggio spalmabile di grande qualità. Stiamo parlando del formaggio fresco cremoso Exquisa, che spicca per gusto, leggerezza e versatilità.

La sua texture omogenea gli conferisce un’eccellente spalmabilità e favorisce l’amalgama con altri ingredienti.

cream tart cappello da strega

Questo tipo di formaggio spalmabile è realizzato con ingredienti di prima scelta e senza l’utilizzo di additivi e conservanti. Il formaggio fresco cremoso di Exquisa non è senza lattosio.

Tuttavia potete sostituirlo con gli analoghi lactose-free offerti dalla stessa Exquisa. Realizzare la farcitura è davvero semplice. Si mescolano e si lavorano tra di loro gli ingredienti ad esclusione della panna, quest’ultima va montata a parte e integrata in un secondo momento (con la massima delicatezza).

A giocare un ruolo importante è anche la vaniglia, che dona un tocco esotico e allo stesso tempo più dolce alla preparazione. Tra l’altro la vaniglia fa anche bene alla salute in quanto è ricca di vanillina, un formidabile antiossidante.

Una decorazione molto fantasiosa

A fare il grosso del lavoro nella cream tart cappello di strega è la pasta sablè, che va ritagliata per assomigliare al cappello delle streghe. Tra l’altro, la presenza del cacao gli conferisce un colore simile al marrone, che si addice maggiormente rispetto al dorato classico delle normali paste frolle.

Tuttavia, a incidere è anche la decorazione, che conferisce un tocco ulteriore di creatività e allo stesso tempo di realismo. Essa si basa sulla pasta di zucchero, che offre sempre molte garanzie quando si tratta di guarnizioni fantasiose.

Nello specifico va utilizzata la pasta di zucchero gialla per ricreare la fascia e la pasta di zucchero marrone (scura o nera) per ricreare la fibbia.

Completa il tutto una bella sventagliata di zucchero a velo, che ha un ruolo anche organolettico. Il procedimento può sembrare difficile, ma vi basterà seguire passo passo la ricetta per preparare una cream tart cappello di strega eccellente sotto tutti i punti di vista (estetico ed organolettico).

Se siete intolleranti al lattosio potete sostituire il formaggio Classico con quello Senza Lattosio senza di Exquisa. Lo stesso discorso per gli altri ingredienti: la panna, il burro, il latte condensato etc.

Oggi facciamo il cappello ma possiamo pensare a San Valentino con un cuore o alla Festa della Mamma con una  rosa e una  cravatta per la Festa del Mamma. Basta cambiare lo stencil.

Ecco la ricetta della cream tart cappello di strega:

Ingredienti per 6 persone:

Per la una pasta sablè:

  • 150 gr. di farina di riso,
  • 50 gr. di farina di mandorle,
  • 50 gr. di cacao amaro,
  • 1 pizzico di sale,
  • 120 gr. di zucchero a velo,
  • 100 gr. di burro chiarificato freddo,
  • 1 uovo.

Per la crema:

  • 200 gr. di formaggio Exquisa Fresco Cremoso Classico,
  • 200 gr. di panna fresca,
  • 1 cucchiaino di pasta di vaniglia,
  • 70 gr. di latte condensato,
  • q. b. di gocce di cioccolato bianco.

Per decorare:

Preparazione:

Per la preparazione della cream tart cappello di strega iniziate versando le farine già setacciate, il cacao e il burro freddo (ridotto a pezzetti) in una planetaria dotata di gancio a K a bassa velocità..

Poi unite lo zucchero a velo, un po’ di sale e l’uovo. Azionate la macchina e fate andare per un paio di minuti, fino a ottenere un composto omogeneo. Avvolgete il panetto nella pellicola alimentare e fatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Intanto occupatevi della crema. In una ciotola versate il formaggio spalmabile, il latte condensato e la vaniglia. Mescolate e lavorate per bene, poi unite la panna montata a parte. Continuate a mescolare lavorando il composto con movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere una crema omogenea.

Ora stendete la pasta sablè e, aiutandovi con uno stencil di carta prestampato, ritagliate due basi aventi la forma di un cappello da strega.

Cuocete le due basi in una teglia foderata con carta da forno. Il forno deve essere preriscaldato a 180 gradi e la cottura dovrebbe durare 30 minuti.

Una volta pronte, fate raffreddare completamente le due basi su una gratella. Cospargete la prima base con dei ciuffi di crema, aiutandovi con una normale sac à poche. Unite le gocce di cioccolato e applicate la seconda base. Adesso passate alla decorazione.

Modellate la pasta di zucchero in modo da creare una striscia nera e un rettangolo giallo, poi applicate le due forme così come vedete in foto. Date una bella sventagliata di zucchero a velo e servite su di un piatto da portata grande.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ravioli di zucca con speck e noci

Ravioli di zucca con speck e noci, ottimi...

Ravioli di zucca con speck e noci per Halloween I ravioli di zucca con speck e noci sono un primo piatto ricco di sapori e colori. Sono una pietanza suggestiva tanto sotto il profilo organolettico...

Gnocchi di zucca con i funghi

Gnocchi di zucca con salsa ai funghi per...

Gnocchi di zucca con salsa ai funghi, un’idea perfetta per Halloween Gli gnocchi di zucca con salsa ai funghi sono un primo piatto squisito oltre che una ricetta facile da preparare. Possono...

Cupcakes per Halloween

Cupcake per Halloween, idee per una festa perfetta

Cupcake per Halloween, un impasto anti intolleranze Oggi vi presento due varianti di cupcake per Halloween, due modi per vivacizzare una festa che pone al primo posto la “presenza scenica”, come...

Fantabudino di zucca

Fantabudino di zucca, il dessert perfetto per Halloween

Fantabudino di zucca, un dessert facile da preparare Ve ne sarete già accorti spulciando la foto, il fantabudino di zucca è un dolce al cucchiaio, o per meglio dire un dessert, non solo buono ma...

Sformatini di formaggio di capra

Sformatini di formaggio di capra, per un Halloween...

Sformatini di formaggio di capra, un’idea gustosa e creativa Gli sformatini di formaggio di capra sono un’ottima idea per un Halloween all’insegna del gusto e della creatività. Sono...

Madeleine con zucca

Madeleine con zucca, il dolcetto perfetto per Halloween

Madeleine con zucca, un perfetto incontro tra gusto ed estetica Si sa, quando lo scopo è creare dei dolcetti per Halloween anche l’occhio vuole la sua parte, e in senso creativo per giunta....

28-10-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti