Insalata di riso con verdure e menta, un primo alternativo

Insalata di riso con verdure e menta
Stampa

Insalata di riso con verdure, un’alternativa alla classica insalata di riso

L’insalata di riso con verdure, più che una pietanza, è un invito alla creatività. Proprio per questo, vi propongo una versione molto creativa, che per certi versi rompe un po’ gli schemi: un’insalata di riso con verdure al profumo di menta. Si tratta essenzialmente di riso integrale bollito e arricchito con una salsa di peperoni, con le zucchine brevemente cotte in padella e da qualche fogliolina di menta. La menta ricopre un ruolo nella veste di guarnizione, ma ovviamente è importante anche dal punto di vista organolettico.

Perché abbiamo optato per il riso integrale? Il riso integrale è stato scelto per ottenere una resa gustativa tendenzialmente rustica, benchè delicata. La versione integrale, da questo punto di vista, è più azzeccata di quella standard. Anche perché è ricca di fibre, che non si limitano ad impattare positivamente sulla salute dell’apparato digerente, ma incidono anche sul sapore. Per quanto concerne la cottura del riso, c’è poco da dire in quanto va bollito come al solito. Il consiglio, però, è di fermare immediatamente la cottura con dell’acqua fredda non appena viene scolato. Il rischio, se non si adotta questo accorgimento, è che scuocia e perda tutta la sua croccantezza.

Perché abbiamo utilizzato i peperoni?

I peperoni sono il condimento principale dell’insalata di riso con verdure al profumo di menta. Tuttavia, non vengono utilizzati come si fa di solito, ma vengono in parte frullati insieme al sale e all’olio d’oliva. Si ottiene così una crema morbida, che condisce il riso in modo equilibrato e omogeneo. Alcuni di voi potrebbero storcere il naso di fronte al consumo dei peperoni a crudo. Va specificato, però, che i peperoni sono sempre digeribili, a patto che vengano sbucciati accuratamente, operazione che spesso viene trascurata.

Insalata di riso con verdure e menta

Il consiglio è di utilizzare sia il peperone giallo che quello rosso, in modo da ottimizzare l’impatto estetico e migliorare la resa cromatica del piatto. Per inciso, i peperoni gialli hanno questo colore in quanto contengono i carotenoidi, sostanze (presenti anche nelle zucche e nelle carote) che fungono da precursori della preziosa vitamina A . Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, se escludiamo i carotenoidi, i peperoni gialli e i peperoni rossi si equivalgono. Sono entrambi poco calorici ma ricchi di potassio, vitamina C e altri sali minerali. Allo stesso tempo, sono ricchi di antiossidanti, e in particolare della capsaicina. Questa sostanza è presente anche nei peperoncini e si caratterizza per la capacità di neutralizzare i radicali liberi, rallentare l’invecchiamento cellulare e aiutare a prevenire alcuni tipi di tumori.

Il ruolo della menta nella nostra insalata

La menta gioca un ruolo duplice nella ricetta dell’insalata di riso con verdure. Ovviamente insaporisce, donando alla pietanza un aroma gradevole e un profumo davvero particolare (caratterizzato da sapori forti e lineari). Inoltre, ha anche un effetto decorativo dato dal verde spesso brillante delle sue foglie. Tuttavia è bene non esagerare, in quanto stiamo parlando di una specie vegetale con funzione di spezia, dunque in grado di coprire gli altri sapori.

Per quanto concerne le proprietà intrinseche della menta, essa si caratterizza per un buon impatto sull’apparato digerente, stimolandolo e rendendo più efficace la digestione. Inoltre, la menta previene l’alitosi e contiene il mentolo, una sostanza dalle buone proprietà antinfiammatorie ed emetiche. Infine, si segnala la capacità della menta di inibire la nausea o il vomito. Per quanto concerne l’apporto calorico, siamo su livelli elevati, pari a 280 kcal per 100 grammi. Tuttavia, va detto che molto raramente è necessario utilizzare dosi rilevanti di menta. Di base, sono sufficienti pochi grammi.

La menta è una pianta i cui benefici sono conosciuti e apprezzati da tantissimo tempo. Erba aromatica utilizzata in cucina e per la cura della persona ormai da secoli, la menta è parte radicale della storia dell’alimentazione ed è caratterizzata dalla presenza di diversi tipi di principi nutritivi.

Posso cominciare ricordando il contenuto di vitamine dei gruppi A, B e C, D, senza dimenticare quello di minerali come il potassio, il sodio e il manganese. Le proprietà della menta riguardano in primo luogo un’ottima azione antisettica, oltre a un efficace effetto antispasmodico, perfetto per chi ha problemi all’apparato gastrointestinale e tende a far fatica a digerire.

Gli usi della menta in cucina davvero non si contano: la tisana può rappresentare una validissima alternativa per stimolare digestione e diuresi e il collutorio una soluzione perfetta contro l’alito cattivo.

La natura ci ha fatto tantissimi regali e la menta è senza dubbio uno dei più preziosi!

Ecco la ricetta dell’insalata di riso con verdure al profumo di menta:

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr. di riso integrale,
  • 1 peperone giallo,
  • 1 peperone rosso,
  • 3 zucchine (piccole),
  • 1 lime,
  • 1 mazzetto di menta,
  • q. b. di olio extravergine di oliva,
  • 3 cucchiai di brodo,
  • q. b. di sale marino integrale,
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione dell’insalata di riso con verdure iniziate bollendo il riso in acqua poco salata, poi scolatelo e sottoponetelo a un getto di acqua fredda, affinché la cottura si interrompa. Scolatelo ancora una volta e trasferitelo in una terrina, poi conditelo con il succo di lime. Ora pulite per bene le verdure e fatele a dadini.

Versate nel mixer la menta insieme a due cucchiai di dadini di peperone rosso, il brodo, un po’ di sale, un po’ di pepe e un filo di olio extravergine d’oliva. Frullate il tutto fino ad ottenere una salsa omogenea, poi versatela sul riso. Poi unite anche le zucchine (dopo averle cotte leggermente in padella) e le verdure rimaste, infine mescolate con cura e guarnite con qualche fogliolina di menta.

5/5 (462 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


17-07-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di ananas e gamberi

Insalata di ananas e gamberi, un pasto completo

Insalata di ananas e gamberi, un piatto dagli ottimi ingredienti L’insalata di ananas e gamberi è un piatto squisito, leggero e completo. Lo considero un po’ la mia salvezza, in quanto fa parte...

Insalata di pasta con melanzane grigliate

Insalata di pasta con melanzane grigliate, un piatto...

Una lista di ingredienti ben ponderata L’insalata di pasta con melanzane grigliate e hummus di ceci è un piatto tipicamente estivo, per quanto apprezzabile anche in altri periodi dell’anno....

Insalata di zucchine crude

Insalata di zucchine crude, un’idea singolare e squisita

Insalata di zucchine crude, un contorno sfizioso La ricetta dell’insalata di zucchine crude è una ricetta sui generis, anche perché è realizzata con le zucchine “al naturale”, non...

Caprese con melone

Caprese con melone, l’insalata che non ti aspetti

Caprese con melone, un classico italiano rivisitato in prospettiva agrodolce La caprese con melone è molto più sfiziosa della classica caprese, l'insalata di origine napoletana realizzata con...

Insalata di fusilli con peperoni

Insalata di fusilli con peperoni, un primo freddo

Insalata di fusilli con peperoni e olive, un primo davvero salutare L’insalata di fusilli con peperoni e olive si inserisce nel solco della tradizione delle paste fredde, un tipo di pietanza...

Insalata di riso con pesce spada

Insalata di riso con pesce spada, un primo...

Insalata di riso con pesce spada e asparagi, una variante sfiziosa L’insalata di riso con pesce spada e asparagi è una variante molto suggestiva rispetto alla classica insalata di riso. E’...

0 commenti su “Insalata di riso con verdure e menta, un primo alternativo

  • Sab 17 Lug 2021 | Maria ha detto:

    La menta io la metterei ovunque. E’ un ottima ricetta. Condivido la scelta del riso integrale. Complimenti

    • Sab 17 Lug 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Maria anche io la menta la metterei ovunque. Bravissima. Grazie

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti