Mozzarella senza lattosio: tutto quello che c’è da sapere!

Oggi parleremo della mozzarella senza lattosio, scelta obbligata per molti fra coloro che soffrono di intolleranza a questo zucchero contenuto nel latte, presente in quantità abbastanza alte in formaggi molli e latticini. Ma cominciamo dall’inizio!

Perchè molti intolleranti al lattosio non possono mangiare la mozzarella?

Coloro che soffrono di intolleranza al lattosio, non producono (o non ne producono abbastanza) l’enzima lattasi, il cui scopo è quello di scindere il lattosio, che è uno zucchero complesso, nei due zuccheri semplici che lo compongono, il glucosio ed il galattosio, rendendolo così digeribile.

Quando il soggetto intollerante assume alimenti contenenti lattosio, quest’ultimo non viene digerito, e permanendo nell’intestino, vi attira liquidi per osmosi, provocando diarrea, e dà inizio a sgradevoli fenomeni di fermentazione.

Va da sè che il latte e tutti i suoi derivati, devono essere eliminati dalla dieta degli intolleranti gravi, allo scopo di evitare tutta una serie di sgradevoli sintomi.

Per quanto riguarda i formaggi, la maggior percentuale di lattosio si riscontra in quelli molli e non stagionati, mentre con la stagionatura la percentuale di quest’ultimo tende a scemare (motivo per cui di solito gli intolleranti posso tranquillamente mangiare un formaggi molto stagionati, come il parmigiano od il pecorino per esempio).

I formaggi freschi potrebbero creare non pochi problemi agli intolleranti, e qui entrano in gioco quelli “delattosati” fra cui appunto la mozzarella senza lattosio.

Mozzarella senza lattosio intolleranze

Mozzarella senza lattosio: come è fatta?

La mozzarella non è fra i formaggi che contengono più lattosio, ma ne contiene comunque una buona quantità (circa 1,5-2g ogni 100), che in molti casi può causare reazioni avverse negli intolleranti.

Nella mozzarella senza lattosio, detta anche delattosata, grazie all’aggiunta dell’enzima lattasi, il lattosio è già scomposto nei suo zuccheri semplici: in pratica è come se fosse già “digerito”, e per questo motivo non causerà alcun problema ai soggetti intolleranti.

Per quanto riguarda le differenze fra la mozzarella senza lattosio e mozzarella “normale”, in pratica non ce ne sono, e le percentuali dei nutrienti sono praticamente le stesse.

Cento grammi di mozzarella senza lattosio apportano circa 230 calorie e contengono in media:

  • 17,5 gr di grassi
  • 0,2 gr dicarboidrati
  • 16,5 gr di proteine
  • 0,6 gr di sale
  • 375 mg di calcio

I valori sono molto simili a quelli delle altre mozzarelle (compresso l’apporto di calcio), se non per il fatto che questa mozzarella contiene una percentuale di lattosio pari allo 0,01% ed è quindi molto ben tollerata.

Mozzarella senza lattosio informazioni

Formaggi senza lattosio: quanto fanno bene?

Sempre più numerose sono le aziende che si dedicano alla produzione di formaggi senza lattosio, peraltro molto apprezzati dai consumatori.

Questi prodotti vengono acquistati sia da intolleranti che non, e stanno prendendo sempre più piede.

Si tratta di ottimi prodotti, che possono risolvere molti dei problemi cui vanno incontro gli intolleranti, ma una precisazione è doverosa: il lattosio, assunto in piccole dosi, induce la produzione dell’enzima lattasi, e ci tiene per così dire “allenati”: paradossalmente, eliminarlo del tutto, in alcuni casi potrebbe anche peggiorare l’intolleranza.

L’intolleranza al lattosio è legata alla quantità di latte consumato, e si manifesta in modo più o meno grave nei vari soggetti: starà quindi allo specialista studiare un regime dietetico adatto ad ogni caso particolare, che potrà prevedere l’eliminazione totale di tutti gli alimenti contenenti lattosio, oppure l’assunzione controllata di quelli che ne contengono meno.

Non tutte le intolleranze sono uguali e alcuni individui magari potranno sopportare bene alcuni alimenti, mal sopportati da altri, e questo discorso vale anche per la mozzarella, che non contenendo dosi altissime di lattosio, da alcuni potrà essere tollerata.

Per quanto riguarda i soggetti sani, non c’è alcuna prova scientifica che avvalori il fatto che la mozzarella senza lattosio sia più leggera e digeribile: il discorso vale solo per coloro che soffrono di una intolleranza a questo zucchero. Non vi è quindi motivo di acquistare alimenti senza lattosio se non si soffre di una intolleranza accertata a quest’ultimo.

Io in cucina adopero la Mozzarella alta digeribilità Accadì senza lattosio che è facilmente digeribile anche da chi è intollerante al lattosio o ha difficoltà a digerirlo, perché il lattosio viene scomposto nei due zuccheri glucosio e galattosio, più facilmente assimilabili. Accadì mantiene invariate le fondamentali qualità della mozzarella e la sua naturale bontà. Grazie a Granarolo sono tornata ad usare la mozzarella in cucina!!!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *