bg header
logo_print

Cosce di pollo marinate agli agrumi: un secondo profumato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cosce di pollo marinate agli agrumi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 40 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.8/5 (5 Recensioni)

Le cosce di pollo marinate agli agrumi: un secondo sfizioso e delicato

Il tempo necessario per la preparazione di questo gustoso piatto verrà ripagato al momento dell’assaggio, infatti le cosce di pollo marinate agli agrumi hanno un sapore unico dato dalla succosità della carne ben cotta e l’asprezza degli agrumi. Insomma, si tratta di un valzer delicato di sapori in ogni singola porzione! Apprezzate sia dai più piccoli che dagli adulti rappresentano un piatto davvero completo.

Le cosce di pollo marinate agli agrumi sono anche un’importante fonte di vitamine (piridossina B6 e cobalamina B12) e sali minerali. Inoltre, essendo un alimento particolarmente magro, il pollo è impiegato nelle diete ipocaloriche, insieme ad alimenti contenenti i nutrienti fondamentali non posseduti dal pollo. Nel caso di questa ricetta gli agrumi sono i principali alimenti che conferiscono effetti benefici al nostro pasto.

Ricetta cosce di pollo marinate

Preparazione cosce di pollo marinate

  • Mettete le cosce disossate in una ciotola con il succo di arancia, il limone e l’olio, poi spolveratevi le erbe, un pizzico di sale.
  • Lasciate marinare in questa soluzione per circa 30 minuti.
  • Scaldate in un tegame un filo d’olio e rosolatevi le cosce. Quando avranno preso colore, bagnatele con il liquido della marinata e portatele a cottura.
  • Una volta spento il fuoco impiattate il pollo e servitelo in tavola con un’insalata mista.

Ingredienti cosce di pollo marinate

  • 8 cosce di pollo disossate
  • 1 arancia
  • 1 limone bio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiai di erbe aromatiche in polvere
  • q. b. di sale

Perché questo tipo di carne bianca è una delle più salutari?

Le cosce di pollo marinate si basano su un tipo di carne tra le più consumate in assoluto. Oltre alla reperibilità del pollo, di gran lunga superiore a quella del manzo e del suino, a incidere è il sapore, che è equilibrato e alla “portata” di tutti i palati, Inoltre, la carne di pollo è caratterizzata da una sostanziale morbidezza e da una digeribilità spiccata. Senza contare il valore nutrizionale, che è davvero elevato. Il riferimento è soprattutto alle proteine, che rappresentano il 20% del totale e spiccano per qualità e digeribilità.

L’assenza dei grassi, se si esclude la pelle, è un altro elemento a favore rispetto alle carni rosse. Inoltre, la carne di pollo è ricca di vitamine, sali minerali e contiene discrete dosi di vitamina B5, che aiuta ad alleviare lo stress e supporta le funzioni della ghiandola surrenale.

Il pollo apporta quantità più che discrete di vitamine B2 e B5, che esercitano un impatto positivo sulla salute della cute e sul metabolismo cellulare. Sono, inoltre, alti i livelli di fosforo (quasi al pari del pesce), che agiscono sulle funzionalità cognitive, ma anche su quelle del fegato e dei reni. Discorso simile per il magnesio e il potassio, che tra le altre cose ricoprono una funzione energizzante. A completare il tutto vi è un apporto calorico molto basso, inferiore a quasi tutte le carni attualmente a disposizione, pari a 110 kcal per 100 grammi (pelle esclusa). Quindi la carne di pollo si configura un alimento da dieta, anzi è la carne ideale per chi vuole dimagrire e sostiene regimi alimenti ipocalorici.

Arance e limoni completano il piatto con il loro delizioso succo

Essendo molto ricchi di vitamina C, potassio e acqua, gli agrumi usati per la preparazione delle cosce di pollo marinate si rivelano molto salutari. Gli agrumi sono quindi utili per contribuire al corretto mantenimento dell’equilibrio idrosalino dell’organismo.

Oltretutto la presenza di acido citrico aiuta a prevenire la formazione dei calcoli renali. L’assunzione regolare di agrumi determina inoltre un apporto ottimale di una molecola nota come “pectina”.

Quest’ultima sembra essere coinvolta nell’aumento del senso di sazietà, nel miglioramento della digestione e nella riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue. Insomma, basta una porzione di cosce di pollo marinate agli agrumi ed è subito festa, sia per il palato che per l’organismo!

Quali erbe utilizzare nelle cosce di pollo marinate agli agrumi?

La marinatura delle cosce di pollo richiede l’impiego delle erbe aromatiche. La ricetta non definisce con precisione quali, dunque in merito avete un certo margine di discrezione. Tuttavia, vi consiglio un bel mix di rosmarino, salvia, timo, prezzemolo e alloro.

Il rosmarino è un’erba aromatica utilizzata tanto per gli ortaggi quanto per le carni, proprio per questo trova cittadinanza nella ricetta delle cosce di pollo marinate. Il rosmarino spicca per il sapore vagamente amarognolo che, nelle varianti più fresche, ricorda la resina.

La salvia, invece, si fa apprezzare per le note terrose e intense. E’ più amara del rosmarino, ma ciò non mina la sua ampia versatilità, infatti può essere impiegata per gli ortaggi e per la carne.

Il timo, invece, spicca per il tocco fresco e pungente, che ricorda il succo di limone. L’alloro, infine, si fa apprezzare per il suo aroma intenso e vagamente dolce, che richiama alla menta e all’eucalipto.

Quale contorno usare per questa ricetta?

Vi consiglio di servire le cosce di pollo marinate con un bel contorno delicato, in modo da abbinarsi al meglio con una carne che non indugia nel condimento e che si limita a una leggera marinatura.

A mio parere ci sta bene una bella insalata mista. Per l’occasione potete utilizzare la lattuga (che spicca per il suo sapore vagamente dolce), il songino (che si fa apprezzare per il sapore più intenso e per il carattere rustico) e il radicchio, che piace per il suo gusto amarognolo. Potete arricchire l’insalata mista anche con una carota tagliata a scaglie o a spaghetto.

Per quanto concerne il condimento dell’insalata mista vanno bene un filo olio extravergine di oliva e una presa di sale. Al limite potete aggiungere un po’ di succo di limone, in modo da realizzare una versatile citronette.

Come accompagnare una buona coscia di pollo marinata?

Ovviamente è bene pensare anche a un buon accompagnamento per questo piatto. Le cosce di pollo marinate agli agrumi si sposano al meglio con vini che possiedono una buona acidità e una marcata freschezza.

Una scelta eccellente è il Vermentino, un vino che si caratterizza per un profilo aromatico fresco e vibrante, con note di agrumi, erbe aromatiche e una lieve salinità.

Un altro abbinamento interessante è quello con il Fiano di Avellino. Questo celebre vino campano offre un bouquet complesso che richiama alla pesca, ai fiori e alla nocciola, con un sottofondo minerale che lo rende particolarmente affascinante. La sua ricchezza e corposità si legano al meglio con la tenerezza del pollo, mentre la sua freschezza contrasta piacevolmente la marinatura agli agrumi.

A chi preferisce i vini rossi consiglio invece un Dolcetto d’Alba. Si tratta di una soluzione che punta alla leggerezza ma che soddisfa il palato. Questo vino presenta sapori di ciliegia e prugna, con note di mandorla e un gusto astringente dato dai tannini, che bilancia le note dolci e agrumate del piatto senza sovrastarlo.

Infine propongo il Greco di Tufo, un vino che si distingue per le sue intense note di frutta che rievocano la pera e la mela, arricchite da sfumature di mandorla e minerali. La sua vivace acidità e il retrogusto leggermente amaro lo rendono perfetto per valorizzare la varietà aromatica del pollo e rinfrescare il palato

FAQ sulle cosce di pollo marinate

A quale temperatura cuoce il pollo?

Il pollo dovrebbe essere cotto a una temperatura interna di 74°C. Questa temperatura garantisce che il pollo sia cotto in modo sicuro, eliminando i batteri nocivi e assicurando che la carne sia succulenta e tenera. Sarebbe bene usare un termometro per carni per verificare il raggiungimento della temperatura, infilandolo in corrispondenza della parte più spessa.

Che differenza c’è tra fusi di pollo e cosce di pollo?

I fusi di pollo sono parte delle cosce di pollo, che comprendono la parte inferiore della coscia, dal ginocchio all’articolazione dell’anca. Invece, le cosce di pollo includono sia la parte superiore (il cosciotto) sia il fuso.

Come fare il pollo croccante?

Per rendere il pollo croccante è fondamentale asciugarlo bene prima di cucinarlo, utilizzando un adeguato strato di olio o grasso. La cottura ad alta temperatura (in forno o alla friggitrice ad aria) aiuta a formare una crosta dorata e croccante. A contribuire alla croccantezza, però, è anche l’infarinatura del pollo e la sua panatura.

Quante calorie hanno 100 grammi di cosce di pollo?

Un etto di cosce di pollo cotte contiene circa 200 kcal. Questo valore dipende però dalla quantità di grassi aggiunti e dal grado di cottura, che può essere più o meno approfondito e quindi capace di conservare più o meno liquidi.

Ricette con pollo ne abbiamo? Certo che si!

3.8/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...