Mangiare sano e naturale? Ecco 10 consigli pratici!

Mai come in questo periodo si è sentito tanto parlare di quanto sia importante mangiare sano, riscoprendo cibi semplici e naturali, che possano aiutarci a vivere meglio. Oggi cercheremo di scoprire come possiamo avvicinarci il più possibile ad una dieta salutare, compatibilmente con la nostra vita di tutti i giorni, seguendo solo 10 piccole regole!

1) Avere il giusto rapporto con il cibo.

Cominciamo dal consiglio più difficile da seguire: bisognerebbe cercare di pensare al cibo non come antistress o, ancor peggio, come consolazione nei momenti no, ma come semplice sostentamento. Tutti noi mangiamo di più e peggio quando ci sentiamo giù, siamo stressati o semplicemente annoiati: nulla di più sbagliato perché quelli sono i momenti in cui ci ingozziamo di cibi spazzatura.

Mangiare sano vuol dire anche non mangiare ogni volta che ne abbiamo voglia: quando ci succede, proviamo a tenerci occupati con attività alternative, che non ci facciano pensare al cibo (un’ora di palestra o una semplice passeggiata possono fare miracoli).

2) Attenzione alle etichette!

Mangiare sano significa dare molta importanza a quello che assumiamo tutti i giorni. Chiediamoci se quello che stiamo per mangiare ci fa bene e serve effettivamente a far funzionare il nostro corpo nel modo giusto.
Pochissimi di noi perdono tempo a guardare le etichette di ciò che comprano, mentre invece bisognerebbe dargli almeno uno sguardo, se non altro per sincerarci della presenza o meno di sostanze che sarebbe meglio evitare e che tra poco andremo ad analizzare. Una regola è sempre valida: optate per i cibi la cui lista di ingredienti sia la più corta possibile.

3) Grassi: l’importanza di distinguere tra buoni e cattivi.

Come sempre non bisogna fare di tutta l’erba un fascio: i grassi sono assolutamente necessari al nostro organismo per farlo funzionare. Mangiare sano non vuol dire eliminare i grassi, ma scegliere quelli giusti.
I grassi monoinsaturi e gli omega 3 sono grassi “buoni”, in quanto aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Tra gli alimenti ricchi di questi tipi di grassi troviamo per esempio:

  • Olio d’oliva
  • Noci
  • Olio di pesce

I grassi da evitare sono quelli saturi ed idrogenati, questi ultimi presenti in molti cibi lavorati, che acquistiamo quotidianamente senza nemmeno accorgercene: qui torniamo all’importanza di guardare bene le etichette dei prodotti che ci interessano.

4) Ci sono carboidrati e carboidrati.

Dovete sapere che i carboidrati semplici, come lo zucchero e la farina bianca vengono assorbiti molto velocemente dal nostro organismo, aumentando di colpo la glicemia, con conseguente rilascio di alti dosi di insulina. Chi vuole mangiare sano dovrebbe limitare il consumo di questo tipo di carboidrati, ed optare per quelli complessi come:

  • Farina integrale
  • Cereali non lavorati
  • Avena
  • Ortaggi

Questi alimenti, oltre ad essere assimilati più lentamente, sono ricchi di vitamine e fibre ed hanno un alto potere saziante, sono quindi estremamente sani per il nostro organismo, anche per coloro che devono tenere sotto controllo le calorie.

5) Non sottovalutare l’importanza delle proteine.

Le proteine sono la “benzina” dei nostri muscoli, ci forniscono l’energia per affrontare la giornata, andrebbero quindi consumate quotidianamente. In una dieta bilanciata bisognerebbe cercare di assumere proteine “magre”, provenienti da:

  • Carne bianca
  • Pesce magro
  • Legumi
  • Frutta secca

mangiare-sano-e-naturale-elenco

6) Non eccedere con il sale.

Il sale è necessario al nostro organismo, ma in grosse quantità può causare problemi come:

  • Ritenzione idrica
  • Ipertensione
  • Malattie cardiovascolari

Cerchiamo di limitare quindi il suo utilizzo, sostituendolo magari con spezie ed erbe aromatiche, che fortunatamente in commercio si trovano di tutti i tipi.

Stiamo attenti alle diciture sulle etichette: optiamo per gli alimenti a basso contenuto di sodio.

7) L’importanza dell’acqua.

Tutti sappiamo che il nostro corpo è composto per la maggior parte da acqua , ma spesso ce ne dimentichiamo, e non beviamo quanto dovremmo.
E’ importante ricordarsi che ogni giorno perdiamo molta acqua senza accorgercene, e questa va rimpiazzata. Dovremmo berne almeno 2 litri al giorno: cerchiamo quindi di ricordarci di bere, anche quando non abbiamo sete (se l’organismo manda il segnale della sete vuol dire che è già disidratato). Ricordiamoci di bere acqua anche durante i pasti: aiuta la digestione e contribuisce a saziarci.

8) Limitare le bibite il più possibile.

Come abbiamo visto prima, mangiare sano e naturale vuol dire bere molto: facciamo però attenzione a non sostituire l’acqua con altre bevande come bibite gassate o succhi di frutta confezionati: rischieremmo di ingerire un’altissima quantità di zuccheri, senza nemmeno idratarci a sufficienza.
Fate anche attenzione alle bibite dietetiche, perché i dolcificanti artificiali alle lunghe possono creare problemi.

9) Essere consapevoli della calorie che ci servono.

Mangiare sano vuol dire anche assumere il giusto numero di calorie che ci permetta di mantenere il nostro peso-forma.
La quantità di calorie da assumere giornalmente dipende da molti fattori, fra i quali:

  • Massa muscolare
  • Metabolismo
  • Attività fisica
  • Sesso
  • Età

In base a questi ed altri parametri, un nutrizionista potrà indicarci il numero di calorie che dovremmo ingerire ogni giorno.
Al giorno d’oggi esistono molti siti ed applicazioni che ci permettono di calcolare le calorie di tutto quello che mangiamo, quindi non abbiamo scuse!

10) Come in tutte le cose l’essenziale è moderarsi.

Chiudiamo questo piccolo elenco di consigli su come mangiare sano e naturale con l’indicazione probabilmente più scontata, ma che spesso non mettiamo in pratica.
Eliminare in assoluto alcuni tipi di cibi non ha senso, oltre ad essere spesso controproducente. Le diete migliori sono quelle variate, possibilmente caratterizzate da molta frutta e verdura (carboidrati buoni) e da pietanze preparate in casa, o comunque le più semplici possibili.

Se poi, ogni tanto vogliamo concederci qualche sfizio meno sano, facciamolo pure, perché ogni tanto, uno strappo alla regola non fa male a nessuno, anzi, migliora sicuramente anche l’umore! Come tutte le cose, l’importante è che non diventi un’abitudine.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *