bg header
logo_print

Pollo disossato ripieno, un secondo da leccarsi i baffi

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pollo disossato ripieno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 1 or
cottura
Cottura: 1 ore 30 min
dosi
Ingredienti per: 8 persone
Stampa
4.2/5 (50 Recensioni)

Pollo disossato ripieno, una ricetta in grado di stupire

Il pollo disossato ripieno è uno dei secondi piatti classici, ma in grado di stupire in virtù di alcune peculiarità. Infatti, a differenza di molte ricette a base di pollo ripieno, non è cotto al forno bensì in un tegame. Una scelta, questa, che predilige il gusto e che non appesantisce più di tanto il risultato finale. Anche la lista degli ingredienti rappresenta in parte una novità. Il ripieno, per esempio, è davvero corposo e comprende ben tre tipi di carne, oltre al classico uovo, formaggio grattugiato etc. Infine, durante la cottura, interviene un condimento ulteriore, composto da cipolle, aglio e rosmarino. Il protagonista della ricetta è comunque il pollo. La sua carne è in assoluto la più consumata e la più apprezzata. E’ infatti saporita, leggera, nutriente e versatile.

Ricetta pollo ripieno disossato

Preparazione pollo ripieno disossato

Per il pollo disossato ripieno iniziate proprio dalla carne. Come si disossa il pollo? Pulite il pollo con estrema cura, poi praticate un’incisione profonda sul suo dorso, che lo attraversi interamente per lungo. Ora aprite il pollo e togliete via tutte le ossa, infine pestatelo e arrotolatelo su se stesso.

Disossare un pollo non è proprio semplicissimo e alcuni macellai lo preparano, su richiesta, già disossato. Come fare il ripieno? Pelate la cipolla e tritatela in modo grossolano. Poi pelate l’aglio e affettatene uno spicchio. In una ciotola versate il rosmarino, la cipolla e l’aglio. In un’altra ciotola versate il latte e immergeteci la mollica, che farete ammollare per 10 minuti circa. Poi realizzate un trito con la mortadella, rimuovete la pelle dalla salsiccia e riducetela a briciole. In una terza ciotola, più grande, versate la mollica ben strizzata, il formaggio grattugiato, l’uovo, il sale, il pepe, la salsiccia, la mortadella e il trito di carne. Mescolate con cura e amalgamate fino a quando non avrete ottenuto un composto uniforme.

Srotolate la carne di pollo su un tagliere e spalmate su tutta la superficie il composto di carne appena preparato. Arrotolate il pollo e chiudetelo con uno spago da cucina (come se doveste preparare un arrosto). Tuttavia non chiudetelo in modo troppo stretto, infatti man mano che il pollo si cuocerà, aumenterà leggermente di volume. Rosalate il pollo su un tegame profondo, salate, sfumate con il brandy o con il vino e aggiungete la cipolla, l’aglio e il rosmarino. Ora abbassate la fiamma e cuocete per un’ora a mezza con il coperchio. Di tanto in tanto giratelo per evitare che non si attacchi al fondo. Una volta pronto, fate riposare il pollo per 10 minuti circa, poi rimuovete lo spago e fatelo a fette. Il vostro pollo disossato ripieno è pronto per essere servito. E’ buono sia caldo che freddo.

Ingredienti pollo ripieno disossato

  • 1 pollo da 1 kg e 800 gr circa già pulito
  • 1 spicchio di aglio
  • 300 gr. di carne mista (salsiccia; carne di vitello e mortadella)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • mezzo bicchiere di brandy
  • 200 ml. di latte intero consentito
  • 50 gr. di Parmigiano Reggiano stagionato 48 mesi grattugiato
  • 50 gr. di mollica di pane
  • un pizzico di sale.

Pollo disossato ripieno, un secondo piatto della festa. L’apporto calorico è inferiore al manzo e al suino (se si elimina la pelle), mentre la percentuale di grassi è quasi risibile per un alimento di origine animale. L’apporto di proteine è buono e non fa rimpiangere carni considerate (a torto) ben più sostanziose. Per questa ricetta è necessario un pollo pulito. Esso va comunque trattato, in quanto la sua carne va farcita e cotta quasi fosse un arrosto. Vanno eliminate le ossa, va stesa la carne e pestata, infine va farcita e arrotolata su se stessa. Il procedimento può sembrare complicato ma vi accorgerete sul momento che è quasi un gioco da ragazzi.

Un ripieno gustoso e ricco

Come fare il pollo ripieno? Uno dei punti di forza di questo pollo ripieno disossato è la farcitura realizzata con la carne macinata, la salsiccia e la mortadella. La carne macinata va utilizzata così come si trova, la salsiccia invece va spellata e sbriciolata. Della mortadella, invece, è necessario fare un trito. A questi “ingredienti di carne” vanno aggiunti i classici alimenti da ripieno, quindi l’uovo, il Parmigiano Reggiano grattugiato, il sale, il pepe e la mollica ammorbidita nel latte. A proposito del Parmigiano, è bene che sia molto stagionato, in modo da amalgamarsi bene con le altri componenti. Il ripieno va letteralmente spalmato sul pollo che, è bene ricordarlo, deve essere completamente aperto, privato delle ossa e steso su un tagliere. Il ripieno, nonostante l’abbondanza di ingredienti, si cuoce facilmente insieme al pollo.

La cottura è lunga, si parla di un’ora e mezza a fuoco moderato, preceduta da una breve rosolatura e dalla classica sfumatura. Questa andrebbe realizzata con il brandy, che conferisce un gradevole tocco amarognolo, ma potete utilizzare anche il normale vino bianco da cucina. Mi raccomando, vi è il rischio che durante la cottura il pollo si attacchi al fondo nonostante rilasci un po’ dei suoi succhi. Tuttavia, visto il lungo tempo di cottura, è bene controllare il pollo spesso e girarlo alla bisogna.

Pollo disossato ripieno

Un condimento supplementare

Un’altra peculiarità della ricetta del pollo ripieno al forno riguarda i condimenti. Questi sono composti da cipolla, aglio e rosmarino. Niente di complesso o particolarmente strano quindi. A fare la differenza rispetto ad altre ricette del genere, è però il modo in cui vengono utilizzati. Non già per comporre la classica base di cottura, a mo’ di soffritto, bensì per arricchire il pollo a cottura già iniziata. Infatti, vanno versati dopo la sfumatura, e prima di chiudere il coperchio e proseguire con la seconda fase di cottura. In questo modo non bruceranno, in quanto il pollo – come ho già detto – è giù ben inumidito e inizia a rilasciare un po’ dei suoi succhi interni.

La cipolla aggiunge un minimo di dolcezza, necessaria per questo tipo di ricetta. L’aglio, infine, aggiunge il suo tipico aroma, mentre il rosmarino completa il tutto. Il rosmarino è la pianta aromatica più apprezzata quando si parla di carne (sia bianca che rossa). E’ un condimento semplice ma d’impatto, che non appesantisce e non copre gli altri ingredienti. E’ a suo modo nutriente, visto che, come la cipolla e l’aglio, contiene molti oligoelementi che fanno bene alla salute.

Ricette con pollo ne abbiamo? Certo che si!

4.2/5 (50 Recensioni)
Riproduzione riservata

6 commenti su “Pollo disossato ripieno, un secondo da leccarsi i baffi

  • Sab 29 Dic 2018 | Enzo ha detto:

    Molto brava, linguaggio semplice e comprensibile.

    • Dom 30 Dic 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Grazie e se prova a fare la ricetta mi dica che ne pensa! Auguri

  • Mer 28 Ago 2019 | Gipsy Miele ha detto:

    Nella lista degli ingredienti c’è la mortadella, ma nella spiegazione c’è il prosciutto. Quale dei due salumi consigliate?

    • Gio 29 Ago 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve è stato un errore di trascrizione, come si vede anche nel video deve utilizzare la mortadella. Grazie

  • Lun 23 Dic 2019 | Adriana ha detto:

    Buongiorno signora, ho trascritto la ricetta. Desideravo chiederle se fosse possibile aggiungere passolina e pinoli e non utilizzare la mortadella perché, temo, possa risultare pesante il suo grasso . Grazie dei consigli che vorrà darmi.

    • Lun 23 Dic 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve certo che puo’! Lo puoi personalizzare come meglio crede

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

tacos con baccala

Tacos farciti con baccalà, una ricetta tra Messico...

Qualche curiosità sui tacos farciti I tacos farciti sono un alimento base per la cucina messicana. Traggono origine nell’America precolombiana quando gli impasti venivano realizzati...

Spezzatino di alce

Spezzatino di alce, un gustoso secondo di selvaggina

Cosa sapere sulla carne di alce Al netto degli ingredienti a supporto, che pure non mancano, la vera protagonista di questo spezzatino è la carne di alce. Si tratta di una carne particolare per...

Pollo alla birra

Pollo alla birra, un secondo piatto semplice e...

La carne di pollo, un’autentica alleata in cucina Il protagonista della ricetta del pollo alla birra è ovviamente la carne bianca. Il pollo è una delle carni più consumate in assoluto, se non...