Pollo disossato ripieno: ecco come si fa!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 2 voti, media: 3,50 su 5
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    6 persone
  • Tempo Totale
    2 Ore 30 Minuti

Le carni bianche risultano più agevolmente masticabili e digeribili

Il pollo disossato ripieno è una delle ricette che più adoro. Ma, per farlo venire a regola d’arte, c’è bisogno di sapere alcune “dritte”.

Per disossare il pollo lo dobbiamo sistemare su un tagliere con la pelle rivolta verso il basso. È necessario tenere il petto dalle estremità, e successivamente tirare per staccare petto e clavicola.

La forcella va tolta con la punta di un coltello per disossare. Sempre con la punta del coltello si incide e si taglia la carne ai lati dello sterno, per poi rimuoverlo, e la carne vicina alle costole, che vanno tolte insieme alla cartilagine.

La carne di pollo ha il vantaggio di essere più facilmente masticabile e digeribile, soprattutto se cucinata in modo semplice (arrosto, ai ferri, lessata). La tenerezza del pollo è dovuta alla struttura delle fibre muscolari.Le carni bianche risultano più agevolmente masticabili e digeribili anche perché hanno una minor presenza di tessuto connettivo, un consiglio è quello di non esagerare nei condimenti e nei sughi.

Una raccomandazione per chi ha intolleranza o allergia al Nichel di acquistare i salumi di altissima qualità senza conservanti. Per un piatto cosi’ si puo’ spendere qualche soldino in più e garantirsi la qualità. Esistono alcune marche di nicchia che oltre a non avere conservanti sono anche  senza glutine e lattosio.

Farina di quinoa: un concentrato di salute

Cosa rende questo pollo disossato ripieno perfetto per i celiaci? La presenza del pane di quinoa, una soluzione sana perfetta per chi soffre di mal assorbimento del glutine. Quali sono le sue principali proprietà? Tra le più importanti è senza dubbio possibile considerare la presenza di flavonoidi, sostanze che si distinguono per la loro efficacia antiossidante.

Ricco di fibre, il pane di quinoa aiuta a contrastare la stitichezza e a tenere sotto controllo la velocità di rilascio degli zuccheri nel sangue.

Viva il latte di riso, il latte vegetale più leggero che ci sia

Da non trascurare nella preparazione del pollo disossato ripieno è anche la presenza del latte di riso. Si tratta del latte vegetale più leggero che ci sia, perfetto per regolarizzare le funzioni intestinali. Adatto alle diete ipocaloriche, grazie alla presenza di zuccheri semplici è molto adatto all’alimentazione degli sportivi.

Sono davvero tanti i benefici della pietanza che vi propongo oggi! Piatto semplice da preparare, può avere un ottimo impatto sugli ospiti! Non vi resta che correre in cucina e iniziare a prepararlo. Sarà un vero successo!

Ingredienti per 6 persone

  • 1 pollo di circa 1,800 kg
  • 100 gr di salsiccia
  • 100 gr di carne di vitello macinata
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 50 gr di parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • 50 gr di mollica di pane di quinoa e riso o pane consentito
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 foglie di salvia
  • 1/2 bicchiere di brandy
  • 1 bicchiere latte di riso
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Fiammeggiate, lavate ed asciugate il pollo. Incidete la pelle sul dorso, per tutta la sua lunghezza, dal collo alla coda.

    Sollevate la pelle e, con un coltello affilato, togliete tutte le ossa. Sbucciate e tritate grossolanamente la cipolla. Sbucciate lo spicchio d'aglio e schiacciatelo leggermente.
  2. In una ciotola, mettete a bagno nel latte la mollica del pane. Tritate finemente il prosciutto. Spellate la salsiccia e spezzettatela.

    In una terrina mettete la salsiccia, la carne di vitello, il prosciutto, la mollica ben strizzata, il formaggio grattugiato,  l'uovo, sale e pepe. Amalgamate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Mettete il pollo su un tagliere e riempitene l'interno con il ripieno preparato. Con un filo bianco da cucina, chiudete bene il pollo lasciando i punti un po' lenti.

    Mettete il pollo in una teglìa, unite la salvia, la cipolla e l'aglio. Irrorate il pollo con l'olio, e salate.

    Scaldate il forno a 170°. Mettete nel forno caldo la teglia e, dopo circa 15 minuti, versate sul pollo il brandy. Lasciate cuocere ancora per circa l ora, girando il pollo di tanto in tanto e bagnandolo con il sugo di cottura.

    Togliete la teglia dal forno, lasciate riposare per circa lO minuti poi tagliate il pollo a fette.

    Disponete le fette di pollo sul piatto da portata e servite in tavola caldo oppure freddo, a vostro piacere.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *