bg header
logo_print

Lasagne con pesto di pistacchio: una ricetta facile e golosa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Lasagne con pesto di pistacchi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 45 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Gusto ed eleganza con le lasagne con pesto di pistacchio

Se siete amanti delle lasagne, il consiglio è di portare in tavola qualcosa di nuovo e unico, come appunto le lasagne con pesto di pistacchio. Diverse dal solito, gustose e profumate, sono in grado di coinvolgere chiunque e di conquistare anche l’ospite più esigente. Portano classe ed eleganza in sala da pranzo, ma anche tantissime caratteristiche da non sottovalutare, dal gusto alle proprietà nutritive.

Molti si rivelano scettici all’idea di preparare questo primo piatto. Ma ognuno di noi può ricredersi fin dal primo boccone. Detto questo, non ci resta altro che scoprire perché sono stati scelti proprio i pistacchi. Nonché capire come portare questa pietanza in tavola al più presto!

Ricetta lasagne con pesto di pistacchio

Preparazione lasagne con pesto di pistacchio

  • Preparate la besciamella secondo la ricetta. Poi lasciate intiepidire e unite il pesto, infine mescolate per bene.
  • Scottate le lasagne per qualche minuto e adagiatele su di un telo pulito.
  • Sul fondo di una teglia versate qualche cucchiaio di besciamella e adagiatevi il primo strato di pasta.
  • Versatevi il mix di besciamella e pesto, alcune fettina di provolone e una spolverata di Parmigiano Reggiano.
  • Continuane così fino all’esaurimento degli ingredienti, considerando che l’ultimo strato deve essere di pesto e Parmigiano Reggiano.
  • Cuocete in forno a 230 gradi per circa 15 minuti, dopodiché proseguite abbassando la temperatura a 180 gradi per altri 25/30 minuti.
  • Nella prima parte della cottura coprite con un foglio di carta forno.
  • Terminata la cottura lasciate intiepidire una diecina di minuti prima di tagliare e impiattare.

Ingredienti lasagne con pesto di pistacchio

  • 200 gr. di lasagne consentite
  • 150 gr. di pesto di pistacchi
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato
  • 500 gr. di besciamella consentita
  • 200 gr. di provolone Albiero tagliato a fettine sottili

Un approfondimento doveroso sul pesto

Ho parlato dei pistacchi e delle sue proprietà, tanto vale dedicare un po’ di spazio al pesto di pistacchi. D’altronde è la vera novità di queste deliziose lasagne, nonché un elemento di rottura rispetto alla lasagna tradizionale. In primo luogo è bene specificare una cosa, ossia per quanto il concetto di pesto di pistacchi possa risultare estraneo e suggerire una preparazione complessa, in realtà è davvero facile da realizzare. Anzi è quasi più facile del pesto normale, anche considerando che gli alimenti in gioco sono molto diversi.

Oltre ai pistacchi abbiamo, infatti, le noci, che sostituiscono i pinoli. Le noci sono più idonee in questo caso in quanto capaci di esprimere un sapore più corposo. La lista degli ingredienti comprende anche il basilico, un ingrediente essenziale in questo tipo di pesto e tipico anche del classico pesto alla genovese. Il risultato, in termini organolettici, è davvero eccezionale in quanto ricco di sentori tra l’aromatico e il rustico. Anche la texture è perfetta: vellutata al punto giusto e sufficientemente granulosa da restituire sensazioni complesse al palato.

Per quanto concerne il procedimento, è tutto molto semplice. Pelate i pistacchi (per eliminare la buccia interna) e bolliteli per pochi minuti, poi tritateli insieme alle noci e alle foglie di basilico per mezzo di un mortaio. Integrate un po’ di olio extravergine di oliva e mescolate energicamente per ricavare una sorta di crema uniforme. Infine, arricchite il tutto con il Parmigiano grattugiato, date un’ultima mescolata e ualà, il vostro pesto di pistacchi è pronto!

Fate attenzione, ovviamente, anche alle dosi, di base il peso dei pistacchi dovrebbe eguagliare il peso del basilico. Inoltre, il peso delle noci dovrebbe eguagliare quello del Parmigiano grattugiato. Sale, pepe e olio vanno dosati alla bisogna secondo le proprie preferenze, ovviamente cercate di non esagerare.

Lasagne con pesto di pistacchi: l’ingrediente che fa la differenza in cucina

Le persone che usano i pistacchi durante la preparazione dei loro piatti non sono molte, ma possiamo assicurarvi che vi basterà usarli una volta per non voler smetter più di farlo. Infatti si tratta di frutti dalle valide proprietà nutritive e terapeutiche, che possono garantirvi un pesto dal sapore unico e anche tanti benefici per la salute. Dall’altezza dell’albero chiamato Pistacia Vera appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae, possiamo ricavare davvero un frutto unico nel suo genere!

Pertanto, scegliendo questo ingrediente, possiamo preparare una teglia di lasagne con pesto di pistacchi dalle mille potenzialità. Ricchi di proteine e fibre, questi frutti speciali possono regalarci un ottimo apporto di potassio, calcio, magnesio, zinco, ferro, manganese, rame, fluoro, fosforo e selenio. Ma anche di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E e K. Come tutta la frutta secca, anche i pistacchi sono ottimi per abbassare i livelli di colesterolo cattivoE per promuovere la salute del sistema nervoso e cardiovascolare.

È stato riscontrato inoltre che le sostanze contenute in questo alimento possono proteggere gli occhi, aiutare nei casi di anemia e ipertensione. E offrire all’organismo una valida azione idratante. Ma anche antiossidante, antibatterica e antitumorale. Per quanto riguarda il gusto, il colore e i benefici, non possiamo far altro che concordare sul fatto che i pistacchi si rivelino un validissimo ingrediente per la preparazione di un buon pesto fresco.

Gli altri ingredienti delle lasagne con pesto di pistacchi

Oltre al pesto di pistacchi, per portare in tavola questo piatto vi consigliamo di preparare della pasta fresca all’uovo, un po’ di parmigiano grattugiato (o da grattugiare) di prima qualità, la besciamella e la mozzarella. Anche per questi ultimi due ingredienti, vi suggeriamo di prediligere freschezza e qualità. Selezionando i prodotti migliori, potrete godere di coinvolgenti sapori e consistenze. Ma anche di un ulteriore apporto di interessanti nutrienti.

Infatti, grazie ad un bel piatto di Lasagne al pistacchio, potrete avvalervi di un concentrato di sostanze nutritive e di un elevato carico di energia. In poche parole, avrete a che fare con tanta soddisfazione a livello di gusto e potrete portare a termine la vostra giornata con forza e tanti sorrisi in più!

In generale, anche chi soffre di una forma grave di intolleranza può assaporare senza problemi qualsiasi tipologia di formaggio con una stagionatura di oltre 36 mesi. Ed ecco spiegato il perché dell’utilizzo in questa ricetta.

Ci sono anche altri formaggi senza lattosio che possono tranquillamente essere consumati, sempre se sottoposti a lunga stagionatura. Emmental, Gorgonzola, Grana Padano, Groviera, Pecorino, Provola affumicata e dolce.

Come preparare una besciamella perfetta per le lasagne con pesto di pistacchio

Le lasagne al pesto di pistacchio sono una variante creativa che replica lo spirito della ricetta originale, proprio per questo non stupisce l’importanza conferita alla besciamella. La besciamella viene unita al pesto di pistacchi e utilizzata per arricchire la pasta.

Potreste essere tentati di utilizzare la besciamella del supermercato, tuttavia vi consiglio di prepararla in casa. E’ davvero facile e vi consentirà di esercitare un pieno controllo sulla qualità degli ingredienti. Se soffritte di celiachia e intolleranza al lattosio potreste impiegare la farina di riso e il latte delattosato in modo da creare una versione assolutamente sicura.

Qui sul sito ho pubblicato la ricetta per un’ottima besciamella senza glutine e senza lattosio, quindi vi consiglio di dare un’occhiata se volete preparare una besciamella squisita e sicura.

Quali formaggi usare per la ricetta delle lasagne con pesto di pistacchio

I formaggi giocano un ruolo fondamentale per le lasagne con pesto di pistacchio. In particolare è richiesto l’impiego del provolone e del Parmigiano Reggiano. Il provolone viene adagiato a fette sulle sfoglie di pasta arricchite con besciamella e pesto. Il Parmigiano Reggiano grattugiato funge invece da strato intermedio e da guarnizione, formando la classica crosticina croccante.

Il provolone garantisce sentori di latte molto marcati ma esprime al contempo una certa dolcezza. Il Parmigiano Reggiano, invece, conferisce note sapide. Per questa occasione vi consiglio un Parmigiano stagionato 36 mesi, che è abbastanza consistente da non soccombere in termini di gusto al cospetto di così tanti ingredienti.

Le lasagne: un mondo da scoprire

Le lasagne al pesto di pistacchi dimostrano quanto la ricetta originale (quella delle lasagne alla bolognese) si presti alla preparazione di numerose varianti. D’altronde basta sostituire il ragù con un condimento dalla texture altrettanto irregolare per dare vita a una lasagna diversa dal solito, ma capace di replicare lo spirito della ricetta originale.

La variante più comune è quella delle lasagne con ricotta e spinaci. In questo caso la farcitura è data proprio dall’unione del latticino e della verdura, che crea una bella commistione tra sapori delicati e sapori amarognoli. Molto diffuse sono anche le lasagne alla zucca dove la farcitura è rappresentata dall’ortaggio cotto in padella e frullato (oppure ridotto in poltiglia).

Ovviamente esistono anche lasagne a prova di celiaco e intolleranti al lattosio. In genere fanno uso di sfoglie di pasta realizzate con farina di riso e di mais, nonché di una besciamella realizzata con farine senza glutine e latte delattosato.

FAQ sulle lasagne con pesto di pistacchio

Come si preparano le lasagne?

Le lasagne si preparano creando degli strati di sfoglia di pasta arricchiti con la besciamella. Sopra di esse si distribuiscono i condimenti a strati intermedi. Nella versione originale troviamo il ragù, mentre in questa versione viene usato un aromatico pesto di pistacchi.

Come sbollentare le lasagne?

Per sbollentare le lasagne è sufficiente immergerli per 1-2 minuti nell’acqua bollente. Alcuni utilizzano direttamente le lasagne secche, in questo modo le lasagne risulteranno meno morbide e più consistenti.

Qual è la pasta più adatta al pesto?

Non esiste un formato di pasta migliore in assoluto per il pesto. Di norma, però, si tendono ad evitare i formati lunghi e sottili. Un formato di pasta molto indicato per il pesto, almeno nella tradizione, sono le trofie.

Quante calorie ha una porzione di lasagne al pesto?

Una porzione di lasagne al pesto viaggia sulle 500 kcal. Se il pesto è molto ricco, come quello ai pistacchi, l’apporto calorico può superare le 600 kcal.

Quanto durano le lasagne al pesto in frigo?

Le lasagne al pesto in frigo durano circa tre giorni, a patto che vengano conservate bene nella pellicola alimentare. E’ possibile anche congelare le lasagne, in questo caso durano anche sei mesi.

Idee per lasagne originali ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...