Il ragù della festa come mi ha insegnato il nonno

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora 10 Minuti
ragu a modo mio

A noi piace cosi!

Ecco un ragù speciale, fatto con amore!

Questa è una delle mie ricette più apprezzate in famiglia. Ho imparato a fare un buon ragù grazie a mio nonno e, quindi, non corrisponde sicuramente all’originale ragù alla bolognese…. ma vi assicuro che è buonissimo e per questo motivo ho deciso di condividere con voi la mia personale versione.

Certamente, è uno dei condimenti per la pasta più noti al mondo e più amati dagli italiani e non solo. Ne esistono innumerevoli varianti, a seconda del luogo e delle tradizioni del posto. Vi consiglio di provare la mia ricetta e poi fatemi sapere che ne pensate!

Solitamente, questo sugo si prepara così…

Al di là delle varianti a livello di ingredienti, è possibile affermare che esistono due tipologie di questo condimento a base di carne:

  • di carne tritata
  • con carne intera.

Il celeberrimo ragù alla bolognese appartiene alla prima tipologia, mentre il ragù alla napoletana è l’esponente più famoso della seconda. Quello utilizzato per condire qualunque tipo di pasta è quasi sempre il primo e, sicuramente, l’abbinamento più tradizionale è quello con le tagliatelle all’uovo o con le lasagne al forno.

Voi… quale preferite? Li avete assaggiati entrambi?

In generale, sappiate che, preparando questo sugo, porterete in tavola una ricetta altamente proteica, ideale per le domeniche in famiglia e per quando avrete voglia di un piatto estremamente nutriente, calorico e sfizioso. Anche per le feste è perfetto, ma lasciate che vi sveli una cosa prima di mettervi all’opera…

Il segreto più importante sta nella preparazione: la cottura della carne. Vi garantisco che questo sugo, se preparato nella terracotta è davvero spettacolare. Ma adesso andiamo a scoprire la ricetta di oggi.

Ingredienti per il ragù… fatto a modo mio!

Ingredienti per 4 persone

  • 150 grammi di pancetta dolce tagliata a dadini molto piccoli
  • 500 grammi di carne macinata o trita
  • 200 grammi di pasta di salame
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • due bicchieri di passata di pomodoro
  • 1 scalogno
  • un paio di gambi di sedano
  • una carota
  • olio extravergine d’oliva
  • 20 gr. di  burro chiarificato
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Soffriggete la pancetta tagliata a dadini molto piccoli. Aggiungete e rosolare a fuoco vivace lo scalogno, la cipolla, il sedano e le carote tritati finemente, con il burro e un filo di olio.

    Aggiungete poi la carne tritata e la pasta di salame, facendole cuocere bene e rimestandola di continuo fino a quando questa risulterà ben cotta.

    Aggiungete il bicchiere di vino rosso per evitare il suo completo prosciugamento, dopodiché unite la passata di pomodori, coprendo del tutto la carne.

    Lasciate cuocere a fuoco medio per circa un'ora, salate, pepate e continuate la cottura a fuoco molto basso e a pentola coperta. A questo punto, potrete usare il ragù per condire il tipo di pasta che preferite, oppure le lasagne.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *