Spaghetti con le cozze, un primo piatto classico

Tempo di preparazione:

Le cozze sono sicuramente i frutti di mare più diffusi e più economici. La parte edibile è solo il mollusco contenuto all’interno della conchiglia. Si possono usare a frutto netto, ovvero usando solo il mollusco oppure intere tenendo anche il guscio che poi diventa coreografico nella presentazione del piatto.

Per un primo piatto vanno bene tutti i tipi di pasta piccola, tipo cavatelli o ditali, oppure la pasta lunga, in particolare un classico sono gli spaghetti. Vediamo allora proprio come preparare questi spaghetti.

Cosa sapere sulla pasta senza glutine

La pasta senza glutine rappresenta ‘un’esigenze fondamentale per tantissime persone. Mi preme specificare che si tratta di una scelta alimentare da abbracciare solo se si hanno problemi di celiachia o d’intolleranza al glutine. L’esclusione di questo complesso in chi non presenta le condizioni sopra ricordate comporta infatti una carenza di carboidrati essenziali per il benessere.

Detto questo non rimane che parlare delle soluzioni effettive a disposizione di chi ha bisogno di mangiare la pasta senza glutine e, nello specifico, di preparare gli spaghetti con le cozze. Ci si può concentrare sulla pasta a base di farina di lenticchie, ottima fonte di fibre e proteine.

Anche la pasta integrale può rivelarsi congeniale. Oltre a essere priva di glutine, è anche caratterizzata dalla presenza di una notevole quantità di fibre. Questo la rende particolarmente adatta a chi vuole perdere peso. Le fibre, infatti, migliorano la regolarità intestinale e tengono sotto controllo il rilascio degli zuccheri nel sangue, prevenendo i picchi glicemici e i rischi di abbuffate.

Molto gettonata tra chi soffre di celiachia è anche la pasta di riso, che si contraddistingue per un basso contenuto di zuccheri.

Alla scoperta delle proprietà delle cozze

Gli spaghetti con le cozze non sono solo un classico della cucina italiana. Rappresentano anche un primo assai benefico. Non ci credete? Forse non vi siete mai soffermati ad approfondire le proprietà benefiche delle cozze. Questi celebri mollushi sono prima di tutto una validissima fonte di antiossidanti, il che è ottimo per chi punta a rimanere giovane.

Parlare delle cozze, però, significa anche ricordare il contenuto di glucosamina. Di cosa si tratta? Di una sostanza famosa per essere un efficace antinfiammatorio naturale, ideale per tenere sotto controllo i dolori reumatici. Cosa ne dite? Non è fantastico anche solo pensare a questi benefici? Certo che lo è! Ecco perché non mi rimane che invitarvi a provare questo primo, semplicissimo da preparare e altrettanto gustoso!

Provare per credere!

INGREDIENTI:

PREPARAZIONE:

Raschiate bene le cozze nere con un coltello a lama liscia o, per fare prima utilizzate una paglietta di acciaio che userete solo per questo lavoro. Le cozze devono avere i gusci perfettamente puliti prima di essere usate.

Lavate, asciugate e tritate il prezzemolo. Mettete le cozze in una padella grande insieme all’aglio, coprite la padella e fatele aprire a fiamma vivace;  scuotetele cozze e fatele cuocere ancora un paio di minuti dopo che si sono aperte tutte. Eliminate lo spicchio di aglio.

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nella padella con le cozze. Regolate di pepe macinato al momento, aggiungete anche il prezzemolo tritato e un filo di olio.

Fate saltare velocemente la pasta per insaporire tutto bene e servite subito distribuendo le cozze tra i vari piatti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *