bg header
logo_print

Polpette di pollo e patate: un piatto gustoso da rosticceria

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Polpette con carne di pollo e patate
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3/5 (1 Recensione)

Polpette con carne di pollo e patate: un’idea semplice.

Le polpette con carne di pollo e patate rappresentano una soluzione da prendere in considerazione da coloro i quali hanno la necessità di creare un qualcosa di sfizioso per un aperitivo con gli amici oppure un antipasto con cui iniziare una cena con degli ospiti con cui si vuole ben figurare.

Si tratta di una ricetta molto semplice da realizzare, dagli ingredienti facilmente reperibili in qualsiasi momento dell’anno e con dei tempi di preparazione non molto estesi, che si aggirano intorno ai 50-60 minuti.

Gli ingredienti che ci consentono di realizzare le nostre polpette con carne di pollo e patate, potete trovarle presso qualsiasi supermercato, sostenendo costi variabili ma che comunque rimangono alla portata di tutte le tasche. Per tale ragione, questa pietanza può essere preparata in qualsiasi momento dell’anno senza problemi.

Le polpette con carne di pollo e patate  sono ricche di proteine, lipidi,  carboidrati,  grassi e di tante altre sostanze necessarie per garantire un adeguato fabbisogno calorico all’organismo. Infatti, se si desidera, può essere usato in maniera indipendente come unico pasto a pranzo oppure a cena.

Ricetta polpette di pollo e patate

Preparazione polpette di pollo e patate

  • Fate scaldare l’olio in un tegame con la salvia; mettete a dorare il pollo, poi sfumate con il vino. Tagliate il posso a tocchetti e tritate finemente.
  • Schiacciate le patate e unite la carne tritata aggiungete sale, pepe e timo..
  • Lavorate bene con una spatolina di legno, poi formate delle polpettine piccole.
  • Infine, mettetele a cuocere per 20 minuti in forno ben caldo a 180 °C.

Ingredienti polpette di pollo e patate

  • 600 gr. di petto di pollo
  • 8 foglie di salvia
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 600 gr. di patate lessate e schiacciate
  • 1 presa di timo
  • q. b. di sale marino integrale e pepe

La carne di pollo è una delle carni più consumate

La carne di pollo, utilizzata in queste buonissime polpette di pollo e patate, è con tutta probabilità quella più consumata in assoluto. Oltre alla reperibilità, di gran lunga superiore a quella del manzo e del suino, a incidere è il sapore, che è equilibrato e alla “portata” di tutti i palati. Inoltre, la carne di pollo è caratterizzata da una sostanziale morbidezza e da una digeribilità spiccata. Senza contare il valore nutrizionale, che è davvero elevato. Il riferimento è soprattutto alle proteine, che rappresentano il 20% del totale e spiccano per qualità e digeribilità. L’assenza dei grassi, se si esclude la pelle, è un’altro elemento a favore rispetto alle carni rosse. Inoltre, la carne di pollo è ricca di vitamine, sali minerali e contiene discrete dosi di vitamina B5, che aiuta ad alleviare lo stress e supporta le funzioni della ghiandola surrenale.

Il pollo apporta quantità più che discrete di vitamine B2 e B5, che esercitano un impatto positivo sulla salute della cute e sul metabolismo cellulare. Sono, inoltre, alti i livelli di fosforo (quasi al pari del pesce), che agiscono sulle funzionalità cognitive, ma anche su quelle del fegato e dei reni. Discorso simile per il magnesio e il potassio, che tra le altre cose ricoprono una funzione energizzante. A completare il tutto vi è un apporto calorico molto basso, inferiore a quasi tutte le carni attualmente a disposizione, pari a 110 kcal per 100 grammi (pelle esclusa). La carne di pollo si configura, quindi, un alimento da dieta. Anzi, è la carne ideale per chi vuole dimagrire e sostiene regimi alimentari ipocalorici. Da questo punto di vista va preferita alla carne di manzo e di suino. Non sostituisce il pesce, ovviamente, ma coesiste in una prospettiva di dieta equilibrata.

Le proprietà nutrizionali delle patate

Le polpette di pollo di questa ricetta si avvalgono del notevole contributo delle patate per la loro preparazione. Sono diverse le proprietà nutritive possedute dalla patata. Come prima cosa si tratta di un alimento ricco di carboidrati facilmente assimilabili. La vitamina più presente è quella che fa parte del gruppo B. A questa si aggiungono anche la vitamina C e sali minerali di prim’ordine, quali calcio, fosforo, zinco, magnesio e potassio. Grazie all’interazione di alcuni antiossidanti, le patate sono in grado di tenere in equilibrio la nostra pressione del sangue.

La maggior parte delle fibre si trovano nella buccia della patata. La massiccia presenza di magnesio rende la patata un ortaggio utile a resistere contro il calcio contenuto nei reni, pertanto diventa un toccasana per chi soffre di calcoli renali.

È un importante medicinale naturale che contrasta le malattie della pelle che producono delle macchie. Dopo una particolare procedura che prevede che le patate vengano lessate, l’acqua utilizzata per la bollitura può essere bevuta e rappresenta un sollievo se si è affetti da dolori reumatici.

Grazie alla massiccia presenza di carboidrati, la patata agevola il buon funzionamento del nostro cervello e con la vitamina B6 tende a regolare gli sbalzi d’umore nell’individuo. La buccia della patata è un antiossidante che può migliorare l’attività cardiocircolatoria, ma soprattutto è in grado di sostenere l’azione che contrasta l’ insorgenza di tumori nel nostro organismo. Due importanti sali minerali, come magnesio e potassio, possono ridurre le probabilità di subire un infarto.

Quali patate utilizzare per queste deliziose polpette di pollo?

Nelle polpette di pollo un ingrediente di base sono proprio le patate. Si fa presto a dire patate, in realtà ci sono a disposizione numerose varietà. Tutte, però, condividono grosso modo il medesimo profilo nutrizionale, sebbene si differenzino per la consistenza, il sapore e per il tipo di ricette a cui si prestano. In genere la scelta è tra patate a pasta gialla e patate bianche farinose. Le prime sono più consistenti, mentre le seconde sono più morbide e cedevoli. In questa ricetta è necessario ridurre le patate in una sorta di purea irregolare, dunque è bene utilizzare proprio le patate bianche farinose.

Che dire delle altre varietà? Sto parlando delle patate viola e delle patate rosse. In realtà sono tutti tipi affini alle patate bianche farinose, se non per colore almeno per la consistenza, e quindi possono essere tranquillamente utilizzate. Fa eccezione la batata, la cosiddetta patata americana, che è davvero dolce e più simile alla zucca.

Salvia e timo, un’aromatica combinazione per le polpette di pollo e patate

La lista degli ingredienti delle polpette di pollo e patate comprende anche la salvia e il timo. Queste due erbe aromatiche vanno tritate e aggiunte all’impasto delle polpette. In questo modo vengono valorizzate sia le patate che il pollo, conferendo aroma ma anche un certo equilibrio.

Nello specifico la salvia aggiunge un tocco amaro e amarognolo, che si confà tanto agli alimenti di origine vegetale quanto alle carni. Il timo, invece, è leggermente meno intenso ma offre note agrumate, che richiamano alla lontana il succo di limone.

Tanto il timo quanto la salvia spiccano per le buone proprietà nutrizionali. Sono ricche di vitamine e sali minerali, così come di antiossidanti. Queste sostanze riducono le probabilità di sviluppare il cancro, rallentano l’invecchiamento cellulare e limitano l’impatto dei radicali liberi.

Ovviamente potete aggiungere anche altre erbe aromatiche. Quando si parla di condire le patate, per esempio, vanno bene anche il rosmarino e l’origano. 

Polpette di pollo e patate: una ricetta valorizzata con una buona salsa

Le polpette di pollo e patate, anche se molto semplici, sono dei pezzi di rosticceria light e davvero squisiti. Proprio per questo meritano di essere accompagnate e intinte in una salsina. A tal proposito, quale salsina utilizzare? Il pensiero va subito al ketchup e alla maionese, che rappresentano una buona scelta ma non certo l’unica.

In realtà potete optare anche per una salsa più elaborata e meno comune. Un esempio? La salsa aioli, che valorizza l’aglio come pochi senza appesantire più di tanto. Anzi, rispetto alle altre preparazioni a base di aglio è anche delicata.

Un’idea potrebbe essere anche la salsa tzatziki, che viene realizzata con cetriolini e con lo yogurt greco. E’ una salsa che stravolge il sapore delle ricette con il suo tocco acidulo e fresco. Infine vi consiglio la salsa tahina, una salsa speciale molto preparata nel sud est asiatico, che viene realizzata con i semi di sesamo. Si tratta di un “dip” delicato ma molto aromatico, in linea con il profilo organolettico delle polpette con pollo.

FAQ sulle polpette di pollo e patate

Come addensare le polpette senza pane?

Le polpette possono essere addensate anche senza pane, basta aggiungere una componente amidosa. In questo caso ho optato per le patate lessate e schiacciate.

Cosa contengono le polpette?

Le polpette in genere contengono pangrattato, uovo, carne tritate, sale, pepe, Parmigiano grattugiato e altri ingredienti che fungono da ripieno o da condimento. Le polpette che vi presento qui sono però “minimali” e contengono solo carne, patate, sale e aromi.

Quante calorie hanno le polpette di pollo?

Le calorie delle polpette di pollo dipendono ovviamente dagli ingredienti e dalle dimensioni delle polpette. Le polpette che vi presento qui sono molto piccole e si preparano con una manciata di ingredienti, dunque dovrebbero attestarsi sulle 60-80 kcal ciascuna.

Quanto devono cuocere le polpette di pollo?

Le polpette di pollo devono cuocere per 20 minuti nel forno riscaldato a 180 gradi. Il tempo di cottura è inferiore alle polpette di carne “classiche”, quelle che si realizzano con la carne macinata, in quanto il pollo è già rosolato.

Ricette di polpette ne abbiamo? Certo che si!

3/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...