logo_print

Tzatziki , la sfiziosa salsa tipica greca

Tzatziki
Stampa

Avete mai assaggiato la salsa Tzatziki?

Se si fa una vacanza in Grecia, è impossibile non assaggiare la salsa Tzatziki. E’ la salsa greca per eccellenza e la servono con carne, pesce, insalate o come aperitivo. La ricetta originale prevede l’utilizzo dello yogurt greco, che è famoso per avere una consistenza densa e cremosa.

Ci sono molte varianti da seguire a seconda del proprio gusto: può essere arricchita con varie erbe, tra cui l’aneto e la menta; alcuni aggiungono un cucchiaio di aceto oppure della cipolla tritata o altre spezie aromatiche. La mia amica Gio lo fa con l’origano. Roberta aggiunge il limone con l’aceto e c’è chi aggiunge solo il pepe… Adesso tocca a noi!

Alcune curiosità…

Solitamente, questa salsa con lo yogurt viene servita accompagnata da pane o pita, ed è una dei componenti principali del souvlaki e gyros greci. Lo yogurt tradizionale viene filtrato due volte,  mentre quello greco viene filtrato tre volte per rimuovere una quantità maggiore di siero. Ma la cosa interessante è che, rispetto a un normale yogurt bianco, lo yogurt greco contiene infatti meno lattosio, meno sodio, meno zuccheri e più proteine.

Tzatziki

Se la vostra intolleranza al lattosio non vi permette proprio di gustare la Tzatziki, potrete usare uno yogurt vegetale fatto in casa . Nell’eventualità dovessero rimanere un po’ più liquidi, si potrebbe aggiungere ad esempio un cucchiaino di amido di riso per rendere la salsa più compatta.

Se vi piace il gusto piccante, potrete sostituire l’aglio con il peperoncino fresco o in polvere oppure della paprica dolce. Un’altra variante potrebbe essere quella delle olive nere greche, del tipo Kalamata, da aggiungere tritate finemente oppure a rondelle.

Gli altri ingredienti della salsa Tzatziki

Oltre allo yogurt e l’aglio, uso l’aneto tritato, cetrioli, aceto di riso o succo di limone e un pizzico di sale. Questi alimenti si legano perfettamente insieme e vi aiuteranno a creare una salsina “light” dal gusto esplosivo e capace di coinvolgere tutti!

Detto questo, è il momento di scoprire le modalità di preparazione e portare in tavola la Tzatziki… Voi con cosa l’abbinereste? Fatemi sapere!

Ingredienti per 4/6 persone

  • 250 gr Yogurt greco o in alternativa uno yogurt vegetale bianco
  • 2 cetrioli
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio aneto tritato
  • 1 cucchiaio aceto di riso o succo di limone
  • 2 cucchiai olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico sale

Preparazione

Pelate i cetrioli e tagliateli a metà per il lungo, Ricopriteli di abbondante sale e mettetelo in uno scolapasta per eliminare l’acqua. Ci vorrà circa mezz’ora.

Passateli nel mixer con gli spicchi d’aglio e un po’ di olio d’oliva

Travasate in una ciotola aggiungete lo yogurt, sale, l’aceto o il limone e l’aneto e mescolate energicamente

Conservate in frigorifero per qualche ora prima di servire.Si può conservare in frigo anche fino ad una settimana.


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti