Vellutata di broccoli e patate, un buon piatto caldo

Vellutata di broccoli e patate
Stampa

Vellutata di broccoli e patate. Cosa c’è di meglio di una buona zuppa calda d’inverno per riscaldarci? Avete mai provato la vellutata di broccoli e patate? È un abbinamento perfetto con un gusto tutto suo. Queste due verdure sono ricche di benefici per l’organismo e andrebbero consumate regolarmente. Vediamo perché…

I broccoli, come il cavolfiore e i cavoletti di Bruxelles, combatte il cancro e potenzia le difese immunitarie. È un potente antiossidante con una gran quantitativo di vitamina C e flavonoidi, oltre al betacarotene, alla luteina e alla zeaxantina. I broccoli sono ricchi di fibre che eliminano il colesterolo dal corpo.

Le fibre poi aiutano a digerire, prevengono la costipazione, mantengono i livelli di zuccheri nel sangue e v’impedisce di mangiare troppo. In più, i broccoli hanno proprietà antinfiammatorie che permettono di prevenire o persino guarire da alcuni danni legati alle pareti dei vasi sanguigni. Sicuramente vi lascerà a bocca aperta, ma i broccoli contengono le proteine di una tazza di riso o mais ma con metà calorie.

Vellutata di broccoli e patate

Una vellutata tutta da gustare

È stato dimostrato che i broccoli riducono le reazioni allergiche e le infiammazioni per il contenuto di acidi grassi omega 3. Mantengono inoltre in salute le ossa perché hanno alti livelli di calcio e vitamina K, entrambi importanti per la prevenzione dell’osteoporosi.

Le patate sono una delle fonti migliori di amido, vitamine, minerali e fibre e hanno davvero pochi grassi. Per via delle fibre contenute, evitano la stitichezza, diminuiscono l’assorbimento di colesterolo e abbassano quello cattivo LDL presente nel sangue. In più, proteggono da polipi e cancro al colon.

E non è finita qui: aiutano a mantenere normali i livelli di zucchero nel sangue, quindi potete consumarle anche se siete diabetici. I tuberi hanno vitamine del gruppo B e C. Quest’ultima aiuta contro le infezioni e i radicali liberi. Per quanto riguarda i minerali, potete trovare ferro, manganese, fosforo, rame e potassio. I flavonoidi contenuti nelle patate inoltre hanno proprietà anti-tumorali e che proteggono il cuore in quanto antiossidanti.

In sostanza, broccoli e patate sono buoni e sani. Potete mangiarli in tanti modi diversi ma questa vellutata è ottima e adatta per l’inverno. Gustatela calda con dei crostini oppure anche da sola per sentire solo il sapore delle verdure.

Vellutata di broccoli e patate, un buon piatto caldo

Ora che conosciamo bene tutte le proprietà dei broccoli e delle patate, vediamo la ricetta della vellutata di broccoli e patate, una delizia tutta salute ideale da gustare coi propri cari.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr. di broccoletti
  • 3 patate
  • 2 carote
  • 1 scalogno
  • un lt. di brodo vegetale
  • 1/2 cucchiaio di timo tritato
  • uno spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

Preparazione:

Pelate le patate e tagliate a cubetti. Raschiate, lavate le carote e tagliatele a rondelle. Sbucciate lo scalogno e affettatelo sottilmente. Sbucciate l’aglio e tagliatelo a fettine. Lavate e dividete i broccoli a cimette.

In una pentola antiaderente fate rosolare lo scalogno e l’aglio. Salate, versate il brodo e proseguite la cottura per 10 minuti prima di aggiungere i broccoli, le carote e le patate. Proseguite la cottura per circa 20 minuti.  Aggiustate di sale.

Togliete la pentola dal fuoco e frullate il tutto fino a ottenere una crema omogenea.

Potete servire la vellutata con dei crostini di pane abbrustoliti. Potete dare un tocco di sapore in più aggiungendo del timo.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


25-01-2014
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti