logo_print

Quiche che passione! Torta salata con asparagi bianchi

Torta salata con asparagi
Stampa

Una torta salata con asparagi bianchi perfetta in caso d’intolleranza al lattosio.Avete accertato un’intolleranza al lattosio e siete alla ricerca di qualche pietanza adatta da preparare? La linea Accadì della Granarolo è un prezioso alleato in caso d’intolleranza al lattosio. Latte, panna e mozzarella, preparati con i criteri previsti dalla linea Accadì, sono ad alta digeribilità e possono essere consumati e graditi davvero da tutti. Potrete notarlo da voi, il sapore di questi prodotti non è particolarmente difforme da quelli tradizionali, tuttavia il vantaggio è tutto a livello digestivo. In leggerezza, la differenza c’è e si sente!

Il lattosio viene scisso in due zuccheri, galattosio e glucosio, elementi maggiormente assimilabili con facilità. La mozzarella così realizzata mantiene “lattosità”, sapore e consistenza, ma riesce ad essere più leggera. La nostra torta salata con asparagi e mozzarella assume quindi un tocco in più perché è buonissima, semplice e gustosa, senza però rinunciare alla leggerezza ed al benessere.

Torta salata con asparagi

Quiche per tutti i gusti

La quiche lorraine è sicuramente la più classica, semplice ed apprezzata, ma con le torte salate ci si può davvero sbizzarrire.  Spinaci, carote, peperoni, formaggi, patate, funghi, pisellini, fagiolini, salumi, mais, radicchio, gamberetti, pomodorini, ecc. Chi più ne ha più ne metta! A pensarci bene, ogni ingrediente possibile, presente nel nostro frigo, può essere utilizzato per ispirare una buona torta salata. Questa pietanza, piuttosto saziante, può adattarsi a molti ruoli nel nostro menù. Tagliata in piccoli quadratini, è uno sfizioso antipasto casereccio (non di rado proposto nelle trattorie o nei ristoranti).

Se la serviamo in una piccola porzione, è adattissima come secondo. Volendo, addirittura, magari con una porzione più generosa, la torta salata può rivelarsi un valido piatto unico per tutte le stagioni. Insomma, la versatilità di una torta salata è davvero ampia. Per di più, oltre alla farcitura, possiamo divertirci anche sostituendo la pasta sfoglia con una brisè o addirittura con impasti appositamente realizzati. Liberate la fantasia o lasciate scegliere al caso con una selezione “svuota-frigo”! La torta salata con asparagi e mozzarella era il piatto di cui avevate bisogno per rallegrare la vostra giornata!

Semplicità e gusto

La preparazione della torta salata con asparagi e mozzarella non presenta particolari insidie tecniche. Basta unire gli ingredienti pensati per la farcitura in una coppa, srotolare la base scelta, versare ed infornare. Et voilà!

Questo è uno dei piatti da tenere in considerazione anche come “salva-cena” quando si hanno ospiti dell’ultimo minuto o poco tempo per preparare.

Ed ecco la ricetta della torta salata con asparagi bianchi e mozzarella:

Ingredienti:

  • 1 base di pasta sfoglia consentita,
  • 400 gr. di asparagi bianchi,
  • 100 ml di panna fresca consentita,
  • 100 ml di latte intero consentito,
  • 1 mozzarella consentita,
  • 3 uova intere.
  • q.b. sale

Preparazione:

Lavate gli asparagi e liberateli dalle impurità. Rimuovete la base piuttosto legnosa e grattate il fusto con un pelapatate. Mettete a lessare gli asparagi così puliti in acqua salata per circa 10 minuti. Quando si saranno ammorbiditi, scolateli e lasciateli raffreddare un po’. Versate la panna in una coppetta ed unitevi latte, uova ed un pizzico di sale. Tagliate la mozzarella a tocchetti, unitela alla panna e mescolate bene.

Srotolate in una tortiera la base di pasta sfoglia consentita, facendola aderire ai bordi (conservando la carta da forno). Bucherellate la base con una forchetta e disponete a raggiera, ordinatamente, gli asparagi. Versate nella torta il composto di panna, latte e mozzarella. Mettete il tutto in cottura nel forno a 170° per circa 30 minuti. Potrà essere gustata al meglio se ancora tiepida.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


23-05-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti