bg header
logo_print

Sedano rapa in padella alla curcuma: un piatto aromatico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Sedano rapa alla curcuma
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (48 Recensioni)

Sedano rapa in padella alla curcuma: una minestra colorata e gustosa

Il sedano rapa in padella alla curcuna è una minestra molto semplice, che si prepara giusto con una manciata di ingredienti. Allo stesso tempo è molto gustosa e si presenta bene. Il merito va anche e soprattutto alla curcuma, che insaporisce il piatto e lo colora di una gradevole tonalità di arancione. Il procedimento è alla portata di tutti e non richiede chissà quanto tempo per essere portato a termine. E’ sufficiente cuocere il sedano rapa in un delicato soffritto di scalogni, aggiungere il latte e infine le spezie.

Vi ritroverete così con una minestra buona per ogni occasione, ma anche e soprattutto per l’inverno. D’altronde il sedano rapa cresce soprattutto durante le stagioni fredde. Sarà una gioia assaporare una minestra calda e saporita, magari come pasto serale. Entro certi limiti, potete anche esercitare un minimo di creatività, optando per le cipolle (nel caso desideraste una nota più pungente) o inserendo delle patate per rendere più corposo il tutto.

Ricetta sedano rapa in padella

Preparazione sedano rapa in padella

  • Per la preparazione del sedano rapa alla curcuma iniziate sbucciando il sedano e riducendolo a dadini.
  • Mondate poi lo scalogno e tagliatelo a pezzi minuscoli.
  • Fate rosolare brevemente lo scalogno in un sottile strato di olio, unite il sedano rapa ridotto a cubetti e, dopo un minuto, aggiungete anche il latte.
  • Continuate la cottura per 10 minuti, date una sventagliata di curcuma, aggiustate di sale e terminate la cottura.
  • Infine unite i semi di senape e di pepe rosa leggermente schiacciati.

Ingredienti sedano rapa in padella

  • 400 gr. di sedano rapa
  • 2 scalogni
  • 1 dl. di latte consentito
  • 1 cucchiaio di semi di senape e uno di semi di lino
  • qualche bacca di pepe rosa
  • 1 gr. di curcuma in polvere
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Un focus sul sedano rapa

Il protagonista di questa deliziosa ricetta in padella è ovviamente il sedano rapa. Si tratta di un ortaggio vero e proprio, che con il sedano “originale” ha in comune solo il sapore. Il sedano rapa, tuttavia, propone anche note più aromatiche, che ricordano i semi di finocchio. La forma è peculiare e ricorda una melanzana tonda, mentre la polpa è abbastanza coriacea, ma già dopo qualche minuto di cottura diventa molto morbida.

Il sedano rapa si fa apprezzare anche per le proprietà nutrizionali. Come molti alimenti di origine vegetale è ricco di vitamina C, che giova al sistema immunitario e favorisce l’assorbimento del ferro, un elemento fondamentale per garantire la buona ossigenazione del sangue. Il sedano è ricco anche di potassio (che regola la pressione sanguigna), di fosforo (che fa bene alle ossa e alle facoltà cognitive), di manganese e di magnesio, coinvolti nel metabolismo energetico. Per quanto concerne l’apporto calorico siamo sulle 20-30 kcal per 100 grammi.

Il ruolo del latte nel sedano rapa in padella alla curcuma

Il latte gioca un ruolo fondamentale nella ricetta del sedano rapa alla curcuma. Nello specifico insaporisce il piatto conferendogli una nota più morbida e gradevole. Inoltre rende la texture più omogenea e gradevole al palato, meno densa e più in linea con le altre minestre. Il latte va aggiunto quasi subito, dopo appena un minuto di rosolatura del sedano.

Quale latte utilizzare? Se soffrite di intolleranza al lattosio optate per un latte delattosato, li trovate facilmente nei supermercati. In genere non si dovrebbero avvertire differenze sul gusto. Per quanto concerne la tipologia, la scelta è tra latte intero o latte parzialmente scremato. La decisione sta a voi: se desiderate che il sapore del latte si avverta in maniera decisa optate per il latte intero. In caso contrario puntate sul latte parzialmente scremato. Badate bene, il latte intero è molto più calorico rispetto al latte parzialmente scremato (di un buon 40%).

Perché abbiamo scelto il pepe rosa?

Tra i punti di forza del sedano rapa in padella alla curcuma vi è la presenza moderata delle spezie. A fine preparazione, per esempio, si utilizzano la senape e il pepe rosa. La senape aggiunge delle note aromatiche intense, mentre il pepe rosa delle note fruttate. Il pepe rosa, pur richiamando al pepe nero, è in realtà una bacca che impatta anche sull’aspetto, viste la tonalità di rosso chiaro che dona.

Come molte bacche che provengono dal contesto asiatico, il pepe rosa reca con sé un discreto apporto di vitamine e sali minerali. In un certo senso è anche terapeutico, infatti esercita una funzione “stomachica”, ovvero inibisce il senso di nausea. E’ anche un ottimo digestivo e aiuta a risolvere i piccoli casi di stipsi. E’ altresì un discreto stimolante e tonico, soprattutto a livello della muscolatura.

Come aromatizzare il piatto

Come suggerisce il nome, a fare la parte del leone nella ricetta del sedano rapa in padella è proprio la curcuma. Si tratta di una delle spezie più utilizzate in assoluto proveniente dall’Asia, dove viene impiegata nella stragrande maggioranza dei piatti, sebbene sia un must anche dalle nostre parti. E’ famosa soprattutto nella veste di ingrediente principale del curry, un mix di spezie che viene chiamato in causa soprattutto per insaporire le carni bianche.

La curcuma si caratterizza anche per la brillante tonalità di arancione con cui colora i piatti. Ne basta poco per impattare “cromaticamente” anche sulle ricette più complesse. Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, la curcuma spicca per l’abbondanza di antiossidanti, sostanze che inibiscono i radicali liberi, rallentano l’invecchiamento e aiutano a prevenire il cancro. Inoltre sostiene il fegato nella sua attività depurativa e funge da digestivo.

Il contributo dello scalogno in questa ricetta

La lista degli ingredienti del sedano rapa in padella comprende anche gli scalogni. Questi vengono impiegati per realizzare il soffritto, su cui vengono cotte le fette di sedano rapa. Perché gli scalogni e non la più ordinaria cipolla? Il motivo è molto semplice. Per quanto siano giudicati intercambiabili, lo scalogno propone note più delicate e meno pungenti della cipolla. Proprio per questo lo scalogno è perfetto per supportare e arricchire un ortaggio così delicato come il sedano rapa.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, invece, non si segnalano grandi differenze tra scalogno e cipolla. Certo, lo scalogno è più calorico della cipolla, ma per il resto apportano le stesse vitamine e gli stessi sali minerali.

Semi di senape per rendere il sedano rapa ancora più buono

I semi di senape sono fondamentali per la ricetta del sedano rapa in padella alla curcuma. Infatti vengono posti a mo di guarnizione, garantendo aroma e introducendo una certa varietà a livello di texture.

I semi di senape sono apprezzati per il sapore pungente e piccante, che smorza la delicatezza del sedano rapa senza però coprirla. Allo stesso tempo si caratterizzano per un profilo nutrizionale eccellente. Per esempio contengono più proteine e fibre rispetto agli altri semi oleosi, inoltre apportano vitamine del gruppo B, che a vario titolo contribuiscono al metabolismo energetico.

I semi di senape, poi, spiccano per la quantità e la varietà di sali minerali. Il riferimento è in particolare al ferro, allo zinco, al calcio, che supportano la salute cardiovascolare, del sistema immunitario e delle ossa.

I semi di senape, come buona parte dei semi, contengono una dose rilevante di acidi grassi omega tre. Questi da un lato generano un aumento dell’apporto calorico (che supera le 700 kcal per 100 grammi) e dall’altro fanno bene al cuore e alla circolazione. I semi di senape vengono aggiunti come guarnizione a molte preparazioni, sebbene facciano la loro comparsa soprattutto sugli impasti (pane, dolci da forno etc.).

Il sedano rapa al forno: un’alternativa più salutare

Il sedano rapa in padella con la curcuma è un contorno abbondante, salutare e leggero. Tuttavia si segnalano piatti ancora più light, che non rinunciano al gusto. Per esempio è possibile cuocere il sedano rapa al forno, basta pelare il sedano rapa, tagliarlo a fette e disporlo sulla carta forno, infine si cuoce per 30-40 minuti ad una temperatura di 180 gradi.

E’ possibile condire il sedano rapa (prima della cottura) con un po’ di olio extravergine di oliva, sale e pepe. E’ possibile aggiungere anche qualche erba aromatica, come il rosmarino, il timo e la salvia. Il rosmarino aggiunge un tocco amarognolo, che esalta la naturale dolcezza dell’ortaggio. Il timo, specie nella variante timo-limone, garantisce freschezza e una nota leggermente acre. La salvia, invece, conferisce una nota silvestre, inoltre è molto versatile in quanto non viene utilizzato solo con gli ortaggi ma anche con le verdure, la carne e il pesce.

Ovviamente è possibile aggiungere anche qualche spezia. La curcuma, che comprare anche in questa ricetta, rimane una buona soluzione, invece se amate i sapori esotici e forti potete aggiungere anche un po’ di zenzero.

FAQ sul sedano rapa

A cosa fa bene il sedano rapa?

Il sedano rapa è ricco di fibre, vitamine (soprattutto C e K), e minerali come il potassio. È benefico per la digestione e la salute del cuore, inoltre può contribuire a mantenere i livelli normali di pressione del sangue. Questo ortaggio ha proprietà antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule dal rischio tumorale.

Come si usa il sedano rapa?

Il sedano rapa si usa in vari modi: può essere consumato crudo, grattugiato in insalate, cotto in zuppe e stufati, oppure arrostito per fungere da contorno. È anche ottimo in puree e gratin, in quanto offre una consistenza cremosa. In questo caso viene rosolato insieme allo scalogno e arricchito con latte e aromi.

In che periodo si trova il sedano rapa?

Il sedano rapa si trova principalmente nei mesi autunnali e invernali. La sua stagione va da ottobre a marzo, quando raggiunge il picco di disponibilità e freschezza. Durante questi mesi è più facile trovarlo nei mercati e nei negozi di alimentari.

Che gusto ha il sedano rapa?

Il sedano rapa ha un gusto delicato, simile a quello del sedano, ma con note di nocciola e un leggero sapore rustico. Quando viene cotto diventa dolce e cremoso, mantenendo una piacevole consistenza. Da crudo, invece, offre una croccantezza interessante che si sposa bene con altre verdure da insalata.

Ricette con sedano rapa ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata esotica con granadilla

Insalata esotica con granadilla, un contorno colorato

Le utili proprietà della granadilla L’insalata esotica che stiamo preparando ci da modo di spendere qualche parola sulla granadilla, un frutto poco comune dalle nostre parti ma molto consumato in...

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...

Tortini di broccoli e patate

Tortini di broccoli e patate, un antipasto per...

I celiaci e gli intolleranti al lattosio possono mangiare questi tortini di broccoli e patate? Chi soffre di celiachia non può mangiare questo tortino di broccoli e patate, in quanto l’impasto...