bg header
logo_print

Prepariamo insieme gli Sformatini di sedano rapa.

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Sformatini di sedano rapa
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Per la preparazione dei nostri Sformatini di sedano rapa utilizzeremo infatti solo prodotti della natura, non trattati, non elaborati, ingredienti poco conosciuti che però si stanno facendo spazio anche nella nostra cucina…per delle piccole golosità adatte a tutti, anche ai bambini e agli anziani.

Ricetta sformatini di sedano rapa

Preparazione sformatini di sedano rapa

Pulite e pelate il sedano rapa quindi tagliatelo a pezzi grossi, infine fatelo bollire nel latte salato per circa 20 minuti. Scolatelo e lasciatelo intiepidire.

Mettetelo quindi nel frullatore insieme alle uova, al parmigiano reggiano, agli aromi e al sale per poi frullare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Versate la crema così ottenuta in alcuni stampini monodose, appoggiateli sulla teglia e mettete la teglia in una teglia più grossa con due dita d’acqua.

Spolverate gli sformatini con il parmigiano grattugiato e quindi infornatelo a 200° C in forno ventilato e continuate la cottura fino a che non si sarà formata una crosticina dorata sulla superficie.

Ingredienti sformatini di sedano rapa

  • 1 sedano rapa grosso (circa 800 gr.)
  • 1/2 litro circa di latte consentito
  • due uova
  • 150 gr. di parmigiano reggiano 48 mesi
  • ½ cucchiaino di polvere di zenzero
  • ½ cucchiaino di polvere di wasabi
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale

I contorni non sono tutti uguali e gli sformatini di sedano rapa ne sono un chiaro esempio. Ci sono quelli più elaborati, ma non per forza più buoni e d’effetto, e poi ci sono quelli che, a dispetto della semplicità con la quale sono realizzati, riscuotono un grande successo. Beh, quelli che stiamo andando a presentare rientrano senza dubbio alcuno nelle seconde tipologie di preparazioni. Si tratta di sformatini realizzati con ingredienti sani e genuini ma così soffici e leggeri che si sciolgono in bocca!

Vogliamo partire dall’uso di ingredienti sani e assi digeribili, ideali per la salute nostra e di quella della nostra famiglia.

Realizzare piatti unici non è mai stato così semplice!

Come sempre, siamo alla ricerca di varianti inedite ed originali in cucina. In questo caso, allo scopo, abbiamo attinto ad ingredienti insoliti o comunque poco conosciuti nella nostra cucina occidentale. Questi piccoli contorni monoporzione celano, infatti, un ingrediente assai curioso: la polvere di wasabi tipica della cucina giapponese. Con il suo sapore particolare e piccante, in genere indicato per accompagnare il sushi, il wasabi è degno di questa preparazione così esclusiva!

Gli Sformatini di sedano rapa devono dunque il loro caratteristico sapore proprio alla presenza della polvere di wasabi appunto e quella di zenzero. La polvere di wasabi e lo zenzero vivono in simbiosi nella cucina orientale…e noi vogliamo proprio fare tesoro di questo prezioso abbinamento in quanto, oltre a conferire gusto, questi ingredienti sono entrambi ricchi di importanti proprietà depurative, antinfiammatorie e antiossidanti.

il Sedano rapa, brutto ma tanto buono! Non c’è espressione che meglio si addice a quest’ortaggio bitorzoluto e verrucoso ma dal cuore bianco candido e un sapore che non ti aspetti.

Anche dal punto di vista nutrizionale non è poi così sgradevole, anzi, vanta molti degli stessi fitonutrienti dei suoi cugini più attraenti. Inoltre, ha una certa dignità storica visto che è stato citato da Omero nell’Odissea nel 800 aC.

Forse per via del suo aspetto poco invitante e anche per la non semplice coltivazione, il sedano rapa è pressoché sconosciuto. In Italia meridionale è totalmente ignorato come ortaggio, è invece più apprezzato al nord, dove il sedano rapa è conosciuto come sedano di Verona.

Il successo a tavola è garantito con gli sformatini di sedano rapa!

La bella notizia è che questa ricetta è priva di lattosio. Visto che il latte è indispensabile per la corretta preparazione dei nostri sformatini di sedano rapa, abbiamo pensato di impiegare il latte Accadi senza lattosio così che tutti possano gustare questa pietanza, senza privazioni e senza paure. Come si vede, basta poco per venire incontro alle esigenze di tutti!

Un contorno questo che può fungere da antipasto ma anche da piatto unico in quanto ha tutti i nutrienti utili a soddisfare il fabbisogno del nostro organismo: antiossidanti, vitamine, sali minerali, nonché ferro, fibre e proteine di cui le fave sono ricche. Da ultimo -ma non certo in ordine di importanza- …questi sformatini sono facilissimi da realizzare! Gli step da seguire si contano sulle dita di una mano, così come gli ingredienti, per un risultato davvero unico tutto da gustare al cucchiaio!

Ricette contorni ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata esotica con granadilla

Insalata esotica con granadilla, un contorno colorato

Le utili proprietà della granadilla L’insalata esotica che stiamo preparando ci da modo di spendere qualche parola sulla granadilla, un frutto poco comune dalle nostre parti ma molto consumato in...

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...

Tortini di broccoli e patate

Tortini di broccoli e patate, un antipasto per...

I celiaci e gli intolleranti al lattosio possono mangiare questi tortini di broccoli e patate? Chi soffre di celiachia non può mangiare questo tortino di broccoli e patate, in quanto l’impasto...