bg header

Bocconcini di pollo con latte di cocco: piatto light

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bocconcini di pollo con latte di cocco

Leggerezza e gusto con i bocconcini di pollo con latte di cocco

I bocconcini di pollo con latte di cocco sono uno di quei secondi piatti che non dovrebbero mai mancare in un ricettario. Semplice da preparare e light, questa pietanza può salvare molti pranzi e cene quando non sappiamo proprio cosa mangiare e abbiamo del petto di pollo in frigo. In più, si tratta di un piatto leggero che ci permette di continuare a seguire una dieta equilibrata senza rinunciare al gusto. L’utilizzo del latte di cocco e di diverse spezie, come curcuma, zenzero, semi di finocchio e salvia, vi aiuteranno a fare il pieno di sapori e nutrimento.

Oltre ad essere una ricetta light, la ricetta dei bocconcini di pollo con latte di cocco ha il pregio di non prevedere l’utilizzo di ingredienti con glutine e con lattosio. Per quanto riguarda l’uso della farina integrale, potete sceglierne una che sia gluten free in modo tale da evitare i pericoli della celiachia. Il resto degli ingredienti, invece, non comporta nessun rischio per queste due intolleranze.

Il latte di cocco, un ingrediente nutriente

Quando gli intolleranti al lattosio sentono la parola “latte” partono tutti i campanelli d’allarme. In questo caso, per fortuna, stiamo parlando di un’alternativa vegetale, il latte di cocco. Gustosissimo anche se un po’ calorico, questo alimento fa molto bene alla salute. Non bisogna confonderlo, però, con l’acqua di cocco che si trova all’interno del frutto. Il latte, infatti, si ricava dalla spremitura della polpa. Usare questo ingrediente vuol dire fare il pieno di ottimi nutrienti.

In primis, il latte di cocco è ricco di sali minerali, soprattutto il ferro, il potassio, il magnesio e il fosforo. Anche le vitamine sono presenti in alte quantità, soprattutto quelle del gruppo B, come l’acido folico che ha tantissime proprietà, come quella di aiutare a ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari e di contribuire alla prevenzione dell’anemia. In Italia, il latte di cocco si sta pian piano scoprendo, mentre nei paesi del sud est asiatico è un ingrediente fondamentale in una vasta gamma di ricette.

Bocconcini di pollo con latte di cocco

Le spezie dei bocconcini di pollo con latte di cocco

La carne di pollo è con tutta probabilità quella più consumata in assoluto. Oltre alla reperibilità, di gran lunga superiore a quella del manzo e del suino, a incidere è il sapore, che è equilibrato e alla “portata” di tutti i palati, Inoltre, la carne di pollo è caratterizzata da una sostanziale morbidezza e da una digeribilità spiccata. Senza contare il valore nutrizionale, che è davvero elevato. Il riferimento è soprattutto alle proteine, che rappresentano il 20% del totale e spiccano per qualità e digeribilità. L’assenza dei grassi, se si esclude la pelle, è un’altro elemento a favore rispetto alle carni rosse. Inoltre, la carne di pollo è ricca di vitamine, sali minerali e contiene discrete dosi di vitamina B5, che aiuta ad alleviare lo stress e supporta le funzioni della ghiandola surrenale.

Il pollo apporta quantità più che discrete di vitamine B2 e B5, che esercitano un impatto positivo sulla salute della cute e sul metabolismo cellulare. Sono, inoltre, alti i livelli di fosforo (quasi al pari del pesce), che agiscono sulle funzionalità cognitive, ma anche su quelle del fegato e dei reni. Discorso simile per il magnesio e il potassio, che tra le altre cose ricoprono una funzione energizzante. A completare il tutto vi è un apporto calorico molto basso, inferiore a quasi tutte le carni attualmente a disposizione, pari a 110 kcal per 100 grammi (pelle esclusa). La carne di pollo si configura, quindi, un alimento da dieta. Anzi, è la carne ideale per chi vuole dimagrire e sostiene regimi alimenti ipocalorici. Da questo punto di vista va preferita alla carne di manzo e di suino. Non sostituisce il pesce, ovviamente, ma coesiste in una prospettiva di dieta equilibrata.

Il pollo viene arricchito non solo dall’utilizzo del latte di cocco ma anche dall’uso di diversi tipi di spezie. La curcuma è una spezia che si caratterizza per il suo colore arancione brillante e per cui viene chiamata anche “zafferano d’India”. Usato nella medicina e nella cucina tradizionale indiana, questo ingrediente sta facendo breccia nel cuore degli italiani. Stesso discorso vale per lo zenzero, una radice dal gusto piccante che viene sempre più usata nel nostro paese per tisane o per insaporire tantissimi piatti.

Il sapore dello zenzero si contrappone alla dolcezza dei semi di finocchio. Questa è sicuramente una spezia largamente usata anche in Italia, per condire insaccati, insalate, pane e tanto altro. In più, viene utilizzata spesso per preparare tisane, grazie alle proprietà diuretiche del finocchio. Infine, i bocconcini di pollo con latte di cocco acquistano ancora più sapore con l’uso della salvia, uno degli aromi più profumati della cucina mediterranea.

Ed ecco la ricetta dei Bocconcini di pollo con latte di cocco

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr. di petto di pollo
  • 5 carote piccole e sottili
  • 1 cipollotto
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 1 radice di zenzero fresco
  • ½ bicchiere di bevanda al cocco
  • 1 presa di semi di finocchio
  • 1 mazzetto di salvia
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • un pizzico di sale fino

Preparazione

Mondate il cipollotto e affettatelo, poi versatelo in una padella antiaderente con l’olio caldo e qualche foglia di salvia.

Lasciatelo appassire, quindi aggiungete le carote sbucciate tagliate a sottili rondelle e i semi di finocchio.

Cuocete per una decina di minuti, poi aggiungete i bocconcini di pollo dopo averli passati nella farina.

Lasciateli rosolare leggermente e in maniera uniforme, poi versate la bevanda di cocco e la curcuma, date una bella grattugiata di zenzero e proseguite la cottura per altri 3-4 minuti (a seconda della dimensione dei bocconcini di pollo) e servite ben caldo.

4/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caprese in bicchiere

Caprese in bicchiere, un’idea simpatica per un primo...

Quali pomodori utilizzare nella caprese in bicchiere? La caprese in bicchiere è un’insalata semplice, che si basa quasi interamente sulla qualità degli ingredienti. In particolare bisogna...

Gamberi alla catalana

Gamberi alla catalana, un piatto di pesce ricco...

Catalana di gamberi: un’insalata più che un secondo Come ho già accennato, i gamberi alla catalana (o catalana di gamberi che dir si voglia) hanno tutto l’aspetto di un’insalata, infatti...

Pollo al lime e elicriso

Pollo al lime e elicriso, un secondo raffinato...

Come cuocere il petto di pollo in modo perfetto? Cuocere il petto di pollo al lime è semplice, ma se volete ottenere un risultato perfetto dovrete prendere alcuni accorgimenti. Il primo riguarda il...

logo_print