Mini polpettoni con verza stufata all’aceto

mini polpettoni con verza

Un secondo piatto gustoso, con un contorno davvero unico: i mini polpettoni con verza

C’è una credenza da sfatare: il polpettone non è fatto con gli avanzi del giorno prima. Almeno, non i miei mini polpettoni con verza! Sono una delizia tutta da gustare…vedrete, non saprete resistervi!

Ho scelto di utilizzare ingredienti semplici ma con sapori decisi, come la verza, che stuferemo all’aceto.Questa nota agrodolce, contrasta con l’aroma della paprika e la sapidità della pancetta, per un mix a dir poco strepitoso!Potete proporre i mini polpettoni con verza come un secondo piatto di carne, adatto per una cena in famiglia.

È una ricetta perfetta per provare sapori nuovi e particolari, inoltre, conquisterà anche i più scettici!Che ne dite, piaceranno a tutti?

Cavolo o verza? Nel dubbio, meglio optare per il cavolo-verza!

Manca poco all’autunno, ed io non vedo l’ora di gustarmi le prime verze di stagione! Saporite e gustose, sono anche ricche di sostanze nutritive per il nostro organismo, vediamo insieme quali.Vi sembrerà strano ma, tanti confondono i cavoli con le verze, invece sono due verdure diverse, nonostante appartengano alla stessa famiglia.

La verza, anche detta cavolo-verza, è molto diversa dai cavoli, già a partire dall’aspetto esterno.Infatti, la verza ha foglie grinzose, croccanti e piene di nervature sporgenti. Noi però, ne cucinano solo una parte: il cuore, che racchiude foglie più chiare e piccole. Che risultano meno coriacee e più saporite.

Ricca di vitamine A, C e K, è anche caratterizzata dalla presenza di numerosi sali minerali come il potassio, il ferro, il fosforo ed il calcio. Sostanze indispensabili per il nostro corpo, anche perché è grazie a queste ultime che la verza svolge un’azione diuretica ed antiossidante.

mini polpettoni di patate e verdure

Non tutti apprezzano il sapore forte di questo ortaggio, ma il motivo?

Indubbiamente per la presenza di zolfo, un sale minerale importantissimo per stimolare il metabolismo! Alla scoperta della paprika, l’ingrediente segreto dei miei mini polpettoni con verza Per dare un sentore più intrigante ai nostri mini polpettoni con verza, ho aggiunto la paprika, una spezia molto buona e saporita.

Ero convinta che avesse origini orientali, ma mi sbagliavo… viene dall’Ungheria!Lo avreste mai detto? A quanto pare, sono stati proprio gli ungheresi che, tritando i peperoni, hanno inventato questa spezia così particolare.

Pensate che tutt’oggi, durante la raccolta dei peperoni, le donne si vestono con costumi d’epoca sgargianti per celebrare le origini di questa saporitissima spezia.

Per quanto riguarda la sua composizione, la paprika è ottenuta dalla macinazione di un particolare tipo di peperoni, fatto seccare e privato della parte bianca interna.

Ovviamente, esistono diverse varietà di paprika, a seconda del tipo di peperone utilizzato e della percentuale di capsaicina (l’enzima che dà piccantezza) che contiene.

Come se non bastasse, la paprika stimola l’apparato digerente, facilitando la digestione, rinforza l’apparato circolatorio ed ha funzioni toniche ed antisettiche.

Inoltre, è ricca di numerosi sali minerali, come il calcio, il ferro, il fosforo, il magnesio, il manganese, il selenio ed il sodio, oltre che di vitamine B, C, E, K e betacarotene.

Insomma, un vero toccasana!

Ingredienti per 4 persone

Per i mini polpettoni

  • 600 gr. di carne macinata
  • 200 gr. di pancetta
  • 2 uova
  • 40 gr. di pangrattato consentito
  • 1 cucchiaino di rosmarino
  • 1 cucchiaino di paprika

Per la verza stufata all’aceto

  • ½ kg. di verza
  • 1 cipolla
  • 100 gr. di pancetta
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • ½ bicchiere di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Preparare i mini polpettoni con verza è un gioco da ragazzi, vediamo insieme come procedere.

Iniziate versando in una ciotola capiente la carne macinata e tutti gli altri ingredienti per i polpettoni, poi amalgamate il tutto con le mani.

Formate dei piccoli rotoli, poco più lunghi della larghezza della vostra mano e riponeteli in una teglia da forno.

Cuocete i mini polpettoni a 180°C in forno ventilato per 35 minuti circa.

Nel frattempo, lavate e mondate la verza. Scolatela dall’acqua e tagliatela a striscioline sottili. Sbollentatele in acqua salata per 1 minuto ed assicuratevi di scolare per bene il tutto.

Tagliate a dadini la pancetta e, in una casseruola capiente, rosolateli con un filo d’olio e la cipolla tritata.

Quando quest’ultima inizierà ad imbiondirsi, aggiungete la verza e lasciate insaporire il vostro contorno per 2-3 minuti.

A questo punto, sfumate con il vino bianco e l’aceto, dopodiché coprite con il coperchio e continuate a cuocere per altri 30 minuti circa.

Infine, aggiustate di sale e pepe e servite i mini polpettoni con verza.

Buon appetito!

5/5 (478 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Salmone al pino mugo

Salmone al pino mugo, un secondo dal gusto...

Salmone al pino mugo, un secondo di pesce davvero particolare. Il salmone al pino mugo è un secondo di pesce dal sapore delicato e allo stesso tempo estremamente aromatico. Di base si tratta di un...

Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova, un piatto della cucina...

Pallotte cacio e ova, una pietanza rustica Le pallotte cacio e ova sono una specialità abruzzese della tradizione contadina. Sono realizzate con ingredienti semplici e reperibili, come vuole la...

Zucchine tonde ripiene con hummus

Zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa, un...

Zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa, un’idea davvero originale Le zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa sono e una variante molto gustosa delle classiche zucchine ripiene. Le...

Coda di vitello con salvia e patate

Coda di vitello con salvia e patate, un...

Coda di vitello con salvia e patate, una peculiarità della cucina popolare La coda di vitello con salvia e patate è un particolare secondo piatto. In primo luogo perché è realizzata con la coda...

Bogia con pure di zucca e patate

Bogia con purè di zucca e patate, un...

Bogia con purè di zucca e patate, un piatto tradizionale Oggi vi presento una ricetta che mi sta particolarmente a cuore, una pietanza che richiama alla mente dei preziosi ricordi: la bogia con...

Scaloppine al vino bianco

Scaloppine al vino bianco e funghi, un classico...

Scaloppine al vino bianco e funghi, un’alternativa gustosa Le scaloppine al vino bianco e funghi sono un secondo piatto di carne leggermente diverse dalla ricetta classica, ma in grado comunque di...

21-11-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti