Gustiamo la pizza bianca con prosciutto e fichi!

pizza bianca con prosciutto e fichi
Commenti: 0 - Stampa

Vi presento la golosa pizza bianca con prosciutto e fichi.Se non l’avete mai assaggiata, dovreste sapere che è davvero deliziosa. Pensate sia un abbinamento strano? No, non lo è: quando assaggerete la pizza bianca con prosciutto e fichi, vi accorgerete che la verità è tutt’altra cosa. Si tratta infatti di una ricetta capace di soddisfare soprattutto i palati più esigenti, che consente di proporre una portata di successo e adatta a ogni occasione.

Chiaramente, i dolci frutti protagonisti della ricetta di oggi non ci sono tutto l’anno. Pertanto, appena matureranno, approfittatene per preparare la pizza bianca con prosciutto e fichi. Sarà facile da portare in tavola e garantirà un mix di sapori diversi, che si fonderanno alla perfezione. La dolcezza dei fichi sarà in contrasto con tutte le altre sfumature di gusto, regalando una pietanza a dir poco incredibile! Tuttavia, ci sono anche altri elementi da non sottovalutare…

I fichi e le loro molteplici proprietà benefiche

I fichi, in realtà, sono falsi frutti, un’infruttescenza proveniente dall’omonimo albero. L’odore e il sapore dei fichi è diffuso in tutto il Mediterraneo dove si utilizzano in moltissime ricette. Sono ricchi di carboidrati, fibre, sali minerali e hanno proprietà antiossidanti. Confetture, sciroppi o fichi secchi sono solo alcune delle possibilità culinarie che permette questo falso frutto.

I fichi freschi sono un’apprezzata leccornia da oltre 5.000 anni: venivano, infatti, coltivati nei giardini pensili di Babilonia e sono citati spesso nella Bibbia. Esportati dai Greci, sarebbero stati da questi in terna. Sulla parete di questa sono inseriti i fiori; alla maturazione il ricettacolo si fa carnoso e i residui dei fiori contribuiscono a formare nell’interno una polpa zuccherina, in cui sono immersi tanti granelli che sono i veri frutti (acheni) del fico. Le diverse varietà di fichi si distinguono a seconda del colore della buccia e della polpa, della forma e della grandezza.

Oltre che freschi, i fichi si consumano molto essiccati e in questa forma sono oggetto di importantissimo commercio.

L’essiccamento può essere fatto al sole, al forno, o meglio ancora in essiccatoi ad aria calda, talora previa sbollentatura con acqua. I fichi freschi maturano da giugno a ottobre; quelli secchi si trovano tutto l’anno.

Preferite fichi maturi ma non ammuffiti, ammaccati o sfatti (odorano di prodotto fermentato).I fichi freschi devono essere refrigerati e consumati preferibilmente il giorno stesso dell’acquisto.

I fichi sono uno degli ingredienti principali utilizzati per la preparazione di questa ricetta: sono frutti ricchi di proprietà nutrizionali preziose per il nostro benessere e conferiscono alla pizza bianca con prosciutto una buona dose di fibre. Proprio per tale motivo, sono consigliati a chi soffre di disturbi intestinali e vengono considerati dei veri e propri lassativi naturali. Sono inoltre ricchi di vitamine, zuccheri e sali minerali.

La notevole quantità di calcio contenuta in questi dolci alimenti, che potrete assimilare anche grazie alla pizza bianca con prosciutto e fichi, li rende perfetti per assicurare una buona salute di denti e ossa. I fichi sono persino ottimi antinfiammatori, aiutano il sistema immunitario a funzionare correttamente e migliorano i processi digestivi. Questi frutti apportano soltanto 47 kcal per 100 grammi, rivelandosi adatti anche per chi desidera tenere il peso sotto controllo.

Non dimentichiamoci dell’importanza del prosciutto crudo

L’altro ingrediente fondamentale per la preparazione di questa ricetta è sicuramente il prosciutto crudo, un salume tipico italiano, ottenuto mediante una precisa sequenza di lavorazioni. Si tratta di un alimento che apporta principalmente proteine e grassi, ricco inoltre di sali minerali, quali ferro, zinco, fosforo e potassio. Per preparare la pizza bianca con prosciutto e fichi potrete scegliere una delle numerose varietà con marchio D.O.P. e avvalervi di una notevole esperienza culinaria!

pizza bianca con prosciutto e fichi

In ogni caso, non dimenticate di non esagerare con le porzioni. Infatti, il crudo potrà anche essere delizioso ed energetico, ma purtroppo contiene molto sale: 50 grammi di prosciutto forniscono più del 25% dell’apporto massimo di sodio indicato dai medici nutrizionisti. Per tale ragione, è spesso sconsigliato a chi soffre di ipertensione. Ad ogni modo, lo devo dire: questo alimento rende la pizza bianca con prosciutto e fichi davvero deliziosa!

Pronti/e per prepararla?

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 190° C, oppure a 200° C con l’impostazione forno statico. Intanto srotolate la pasta e lasciatela riposare per almeno quindici minuti. Lavate i fichi e tagliate a spicchi.

Mettete l’impasto nella teglia, stendete un velo di formaggio cremoso e infornate per circa 15-20 minuti.

Estraete dal forno distribuite i fichi, il rosmarino e due cucchiai di olio e infornate per 5 minuti per terminare la cottura.

A cottura ultimata estraete dal forno, stendete il prosciutto crudo, date una macinata di pepe. Tagliatela a fette e servite

5/5 (454 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tacos con speck e funghi

Tacos con speck e funghi, un fast food...

Tacos con speck e funghi, quando la tradizione messicana incontra i sapori mediterranei I tacos con speck e funghi rappresentano l’unione tra la tradizione messicana e quella italiana. I tacos...

Coulibiac di salmone

Coulibiac di salmone, una meraviglia della cucina russa

Coulibiac di salmone, una torta salata di origine russa Il coulibiac di salmone è un'istituzione in Russia e nei paesi limitrofi. Infatti è uno dei piatti tipici più antichi. Si narra che sia...

samosa

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto...

Focaccia con filetto di maiale tonnato

Focaccia con filetto di maiale tonnato per intenditori

Focaccia con filetto di maiale tonnato, una sofisticata combinazione di sapori La focaccia con filetto di maiale tonnato, pomodorini gialli e puntarelle può essere considerata, a secondo degli usi,...

Tacos vegetariani

Tacos vegetariani, variante per chi non ama la...

Tacos vegetariani, una lista di ingredienti perfetta Il concetto stesso di tacos vegetariani potrebbe far storcere il naso a molti, soprattutto agli amanti della cucina messicana. D’altronde, i...

Millefoglie di tortillas con pollo

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, una...

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, un’idea geniale e gustosa La millefoglie di tortillas è un modo alternativo per valorizzare le celebri tortillas messicane. D’altronde, lo si...


Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


27-09-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti