Tiramisù ai fichi : una variante squisita

Tiramisù ai fichi, le differenze con il tiramisù normale

Il tiramisù ai fichi, ovviamente, è una variante abbastanza elaborata del tiramisù normale. Il meccanismo di base, che prevede la composizione a più strati, è simile alla versione classica. A cambiare, in alcuni casi in modo radicale, sono però gli ingredienti. In primis, come suggerisce la ricetta, va segnalata la presenza dei fichi.

Questi, infatti, insieme al miele di acacia e al vino passito, sostituiscono il caffè. I savoiardi, invece, sono sostituiti dal pan di spagna. Il mascarpone, infine, lo si ritrova sotto forma di crema, in quanto addizionato con degli albumi. Il tiramisù di fichi si configura dunque come una variante molto diversa, ma comunque gustosa e coerente con lo “spirito” della ricetta originaria.

Pan di spagna o savoiardi?

Oltre alla presenza dei fichi, salta all’occhio quella del pan di spagna. Questo, come già anticipato, sostituisce i savoiardi. E’ una sostituzione che ha una sua ragion d’essere? Ovviamente sì, in primis per il gusto. I savoiardi sono buoni, certo, ma il pan di spagna non è da meno.

Inoltre, il pan di spagna costituisce la soluzione migliore per una variante del tiramisù che si consuma esclusivamente in coppa, a mo’ di dessert dalla consistenza quasi liquida. Il motivo è semplice: il pan di spagna è tendenzialmente più morbido del savoiardo.

TIRAMISU FICHI v a 819x1024 Tiramisù ai fichi : una variante squisita

Fichi e mandorle: un tocco di gusto

A rappresentare la classica ciliegina sulla torta… i fichi e le mandorle. I fichi, a dire il vero, occupano principalmente il fondo della coppa, ma giocano un ruolo anche nella fase finale della preparazione. Vengono infatti utilizzati per guarnire, insieme alle mandorle.

Da questo punto di vista, fichi e mandorle sostituiscono la classica spolverata di cacao, ma regalano comunque una sensazione diversa, allo stesso tempo più dolce e corposa. Anche grazie a questa piccola chicca, il tiramisù ai fichi, per quanto diverso dalla versione tradizionale, può essere considerato un dessert gustoso e capace di soddisfare tutti i palati.

Ecco la ricetta del tiramisù ai fichi

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

Preparate il pan di spagna secondo la ricetta tradizionale: montate gli albumi con lo zucchero, aggiungete gradualmente la farina di yacon e carruba, sbattete a velocità media fino a quando il composto non avrà acquisito una consistenza spumosa e infine infornate a 180 gradi per 15-20 minuti. Nel frattempo occupatevi dei fichi. Lavateli, tagliateli in quattro parti e adagiateli su una pentola bassa. Aggiungete un composto ben mescolato di vino passito, miele e acqua e fate cuocere per 3 minuti.

Preparate ora il mascarpone iniziando a separare i tuorli dagli albumi. Montate poi gli albumi a neve e i tuorli con lo zucchero fino a quando non avrete ottenuto una consistenza spumosa. Aggiungete gradualmente prima il mascarpone e poi gli albumi, mescolando con precisione; infine fate riposare in frigo. Trascorsi trenta minuti, potete comporre il tiramisù. Tagliate il pan di spagna in modo che possa entrare nel bicchiere o nella coppa. Aggiungete uno strato di fichi e poi uno strato abbondante di crema al mascarpone. Infine, guarnite con le mandorle tostate precedentemente e con i fichi che sono rimasti.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

printfriendly pdf button nobg md Tiramisù ai fichi : una variante squisita

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *