bg header
logo_print

Focaccia con fave e salsiccia: una ricetta dal gusto unico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

focaccia con fave cipolle e salsiccia
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 35 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (425 Recensioni)

Concedetevi uno sfizio goloso!

Certamente la mia focaccia con fave, cipolle e salsiccia non è un piatto leggero, ma è altamente energetico!

Sono sicura che potrete concedervi, una volta ogni tanto, uno strappo alla regola, quindi perché non preparare qualcosa che sia semplice ma molto saporito e gustoso?

La golosità della salsiccia, esaltata dalla salvia e dalla cipolla, unita al sapore leggermente amaro delle fave è già di per sé eccezionale, ma se poi la si adagia su una base per focaccia senza lattosio – ovviamente irrorata d’olio -,  allora, sul vostro palato ci sarà una vera e propria festa! C’è da leccarsi non solo i baffi, ma anche le dita!

Ricetta focaccia con fave

Preparazione focaccia con fave

  • Iniziate sbollentando per circa 2 minuti le fave. Quando saranno cotte, passatele velocemente sotto l’acqua fredda. In questo modo, preserveranno il loro colore verde brillante, per ultimo provvedete ad eliminare la pellicina esterna.
  • Ora è il turno della salsiccia. Sgranatela e tagliatela a tocchetti, quindi fatela rosolare in una padella con un filo d’olio e la salvia tritata.
  • Quando sarà cotta e croccante, unite la cipolle tagliata finemente e le fave. Fate insaporire tutti gli ingredienti per una decina di minuti.
  • Preriscaldate il forno a 190° C utilizzando l’impostazione forno ventilato oppure a 200° C con l’impostazione forno statico, intanto srotolate la pasta e lasciatela riposare per almeno quindici minuti.
  • Mettete l’impasto nella teglia quindi con l’aiuto di una forchetta praticate dei fori su tutta la superficie e distribuendovi il composto di fave, salsiccia e cipolle, un filo d’olio, un pizzico di sale e mettete quindi la teglia in forno e cuocete per circa 14-15 minuti.
  • Cinque minuti prima di sfornare, vi consiglio di versare altro olio sulla focaccia, in questo modo sarà ancora più saporita e croccante. Buon appetito!

Ingredienti focaccia con fave

  • 1 rotolo di base pronta senza lattosio per focaccia
  • 150 gr. di fave pulite
  • 1 cipolla rossa
  • 150 gr. di salsiccia
  • 1 cucchiaio di salvia tritata
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale

La base per la focaccia con fave, cipolle e salsiccia

La focaccia con fave, e in generale la focaccia, è un impasto a base di farina, acqua, sale e lievito, che può essere cotta sia in forno che alla brace. È superfluo dire che ne esistono diverse varianti, a seconda della preparazione e dei condimenti che vengono aggiunti.

Il termine focaccia deriva dal latino “focus”, propriamente “cotto al focolare”, da questa etimologia possiamo quindi intuire che fosse già nota al tempo degli antichi romani, quando infatti veniva offerta in dono agli Dei. Durante il periodo rinascimentale era servita per le grandi feste, nei banchetti e durante i matrimoni. La sua fama, pertanto, continuò lungo i secoli, fino ad arrivare ad oggi. Ma come è stata inventata?

Alcuni studiosi ritengono che sia stata ideata dai fornai, quando, durante le lunghe notti di lavori, per passare il tempo e per mangiare qualcosa, infornavano direttamente pezzi di pasta non lievitata che, una volta cotti, potevano consumare in compagnia.

In realtà non sappiamo esattamente quale sia la sua origine, ma grazie alla semplicità della sua preparazione e al suo apporto energetico, era comunemente sfruttata da viaggiatori e pescatori, persone che dovevano affrontare lunghe traversate ed avevano bisogno di sfamarsi con un alimento che fosse facilmente trasportabile.

Focaccia con fave, cipolle e salsiccia

Le fave, un legume interessante

Le fave sono propriamente i semi di un legume molto nutriente e poco calorico, infatti  in circa 100 gr. ci sono solo 80 kcal. Sono inoltre ricche di fibre alimentari, di proteine, di vitamina C e di ferro, quest’ultimo le rende ideali per chi soffre di anemia.

Contengono un amminoacido, la lavodopa, che aiuta a migliorare la concentrazione di dopamina nel cervello, e sembra che questo fattore possa contrastare l’insorgenza del Parkinson. Bisogna, però, stare attenti perché mangiare, o anche solo trovarsi in presenza delle fave, può essere particolarmente pericoloso se si è affetti da favismo.

Il favismo è una malattia genetica per cui si ha carenza di un enzima essenziale per i globuli rossi, ingerendo anche un solo seme di questo legume, si può andare incontro ad una crisi emolitica, e necessitare quindi immediatamente di cure mediche. Insomma, fate attenzione se decidete di servire una ricetta con questo ingrediente.

Quale cipolla usare per questa focaccia farcita con le fave?

La lista degli ingredienti della focaccia con le fave comprende anche la cipolla. A tal proposito esistono tanti tipi di focaccia, ciascuno dei quali vanta una propria specificità organolettica. Ebbene, in questo caso vi consiglio di utilizzare la cipolla rossa, magari la cipolla di Tropea IGP. E’ una cipolla dal sapore aromatico, capace di esprimere note dolci e morbide. Viene spesso impiegata a crudo, nelle insalate estive più buone e abbondanti.

La cipolla rossa, e in particolare la cipolla di Tropea IGP, spicca per il contenuto di antocianine, sostanze che ne determinano il colore ed esercitano un’ottima azione antiossidante (e quindi antitumorale). Per valorizzare appieno il sapore della cipolla rossa e non disperdere il suo patrimonio organolettico, è bene che sia aggiunta a focaccia già cotta, poco prima del servizio.

Il ruolo importante della salsiccia nella focaccia con fave

La presenza della salsiccia nella focaccia con fave potrebbe impensierire qualcuno, in particolare i più attenti alla linea. Infatti, la salsiccia è considerata una delle carni trattate più grasse in assoluto. In effetti, il contenuto di lipidi supera il 30% e l’apporto calorico sfiora le 400 kcal per 100 grammi. Eppure, la salsiccia ha il suo perché, e non solo dal punto di vista organolettico.

La salsiccia è un preparato a base di carne, dunque rappresenta una buona fonte di proteine. Allo stesso modo contiene anche le vitamine del gruppo B, che sono coinvolte a vario titolo nel metabolismo energetico e nello sviluppo. Nondimeno, la salsiccia apporta magnesio e altri sali minerali.

In occasione di questa ricetta dovrete rosolare la salsiccia ben sgranata insieme alle fave e alle cipolle, se avete deciso di cuocerle anziché inserirle a crudo.

La focaccia farcita, una ricetta da personalizzare

La focaccia farcita è fatta per essere personalizzata, dando sfogo alla creatività. Proprio per questo potete divertirvi a creare delle varianti, sostituendo questo o quell’altro ingrediente. Un elemento di personalizzazione è dato anche dagli aromi. A tal proposito vi propongo la salvia, che completa la farcitura con le sue note intense, silvestri e vagamente amarognole. Potete però utilizzare anche l’origano e il rosmarino. Una volta ho provato anche il dragoncello, che allieta con la sua freschezza, e devo dire che si lega davvero molto bene.

Ovviamente potete adattare la ricetta alle esigenze dei celiaci. In questo caso vi basterà utilizzare una focaccia realizzata con farine gluten free. Al supermercato si trovano preparati pronti da stendere che possono fare al caso vostro, sebbene siano realizzati principalmente con farina di riso e di mais. Non mancano comunque alternative con la farina di grano saraceno, miglio, sorgo e farina di teff. Nondimeno, potete preparare la focaccia in casa, scegliendo voi stessi la farina da utilizzare.

Per quanto concerne gli intolleranti al lattosio, invece, nessun problema. A differenza di tante altre focacce farcite, questa non include formaggi e altri derivati del latte.

FAQ sulla focaccia con fave

Come si guarnisce una focaccia?

La focaccia si può guarnire in molti modi, non c’è quasi limite alla fantasia. In questo caso ho optato per fave, cipolla e salsiccia, una combinazione di ingredienti che stupisce per la sua carica rustica, oltre che per la capacità di bilanciare note intense e morbide.

Come dorare la focaccia?

Per dorare la focaccia è sufficiente spennellare l’impasto ben steso con un po’ di olio extravergine di oliva. Può essere utile anche alzare la temperatura nelle ultime fasi della cottura.

Come mantenere la focaccia morbida?

Per far sì che la focaccia risulti morbida dovrete integrare nell’impasto il giusto quantitativo di acqua. Per far sì che si conservi morbida a distanza di un paio di giorni potete avvolgerla con la carta del pane e farla riposare a temperatura ambiente.

Quante calorie ha un pezzo di focaccia farcita?

Dipende ovviamente dalle dimensioni del pezzo e dagli ingredienti utilizzati. La focaccia che vi presento qui si attesta sulle 2600 kcal. Considerando che da essa si ricavano quattro porzioni generose, si può immaginare un apporto calorico di 400-450 kcal al pezzo.

Ricette di focacce ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (425 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pizza con bottarga e pinoli

Pizza con bottarga e pinoli, una pizza sfiziosa...

Cos’è la bottarga? Vale la pena parlare della bottarga, che rappresenta certamente la novità più interessante di questa pizza. La bottarga non sono altro che uova di pesce essiccate, in genere...

Torta di borragine e yogurt

Torta di borragine e yogurt, una quiche rustica...

Un focus sulla borragine Vale la pena entrare nel dettaglio di quello che è l’ingrediente principale di questa torta, ovvero la borragine. Si tratta di una pianta aromatica dal forte connotato...

Pasticcio di pollo

Pasticcio di pollo, un piatto unico abbondante e...

Un ripieno abbondante e delizioso Il vero punto di forza di questo pasticcio di pollo è il ripieno, che è davvero vario e abbondante. Il protagonista del ripieno è il petto di pollo, un taglio...