bg header

Focaccia genovese: la ricetta per uno spuntino delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Focaccia genovese

Focaccia genovese fatta in casa : la ricetta per uno spuntino delizioso. Soffice e deliziosa, dal profumo avvolgente, la focaccia è uno degli alimenti più semplici da preparare e che è capace di regalare grandi soddisfazioni in cucina. Preparare la focaccia genovese in casa non ha paragoni.

Chi non ha ricordi di infanzia legati a piacevoli break in compagnia di questo sfizioso sfornato? Credo nessuno! Infatti la focaccia è un alimento senza tempo, presente da sempre nella cultura dell’uomo sin dal momento in cui ha imparato l’arte della cucina.

La focaccia genovese: origini antiche

Le origini della vera focaccia genovese sono talmente antiche che è difficile datare la nascita di questo cibo fondamento di una cultura alimentare.

Ottima da sola, ma anche con rosmarino, o ancora farcita con salumi, formaggi, insalate, uova e chi più ne ha più ne metta! La focaccia è l’alimento, il pasto per eccellenza da essere consumato a pranzo o per un break per riacquisire le forze di una giornata impegnativa.

Forse non tutti sanno che tradizionalmente in Liguria consumare la focaccia era addirittura un momento rituale dove i lavoratori facevano pausa verso le 11 di mattina accompagnando la focaccia ad un buon bicchiere di birra per alleviare le fatiche del duro lavoro portuale.

Consumabile immediatamente appena la si sforna ancora calda e fragrante, la focaccia può essere mangiata anche dopo una o al massimo due giorni di conservazione.

Preparare la focaccia è davvero semplice, sicuramente più facile e veloce a farla che a spiegarla!

focaccia salumi ver cl

Comunemente detta anche schiacciata genovese, è composta da un impasto di farina, con l’aggiunta di acqua, lievito sale. Molto simile alla preparazione del pane, viene poi cotta al forno o  in alcuni casi alla brace.

Prodotta in un’ innumerevole variante di tipi ricordiamo che la focaccia ligure è una  tra le più comuni focacce presenti nella nostra alimentazione. In dialetto viene chiamata a fügassa, la focaccia ligure è una specialità tipica talmente apprezzata che è ormai divenuta presidio slow food.

Ciò che caratterizza questa particolare ricetta è che la focaccia alla genovese deve essere alta mediamente due centimetri e cotta fino a renderla croccante fuori e morbida dentro, infine la lucidata con dell’olio d’oliva extra vergine renderà più saporito e aromatizzato il gusto di questa focaccia.

E’ un alimento per mille occasioni, che piace molto a grandi e piccini e che si può gustare semplicemente come spuntino o merenda, o da proporre come antipasto servita a tocchetti usandola al posto del pane.

Se volete preparare la focaccia ligure con il lievito madre vi consiglio la ricetta della mia amica Simona di Tavolartegusto

La cucina genovese!

Una vera gemma culinaria italiana, intrisa di storia e sapori che rispecchiano la sua posizione costiera e le rigogliose colline liguri. Diamo un’occhiata più da vicino ad alcuni dei piatti principali e più amati di questa ricca tradizione gastronomica.

Focaccia di Recco: Da provare anche la focaccia di Recco, una variante farcita con stracchino cremoso che si scioglie durante la cottura, creando un contrasto irresistibile con la crosta dorata.

Pesto Genovese: Impossibile parlare di Genova senza menzionare il suo pesto, un condimento brillante e aromatico fatto con basilico fresco, pinoli, aglio, Parmigiano-Reggiano, Pecorino, e olio d’oliva. Tradizionalmente, il pesto viene usato per condire le trofie o trenette, due tipi di pasta che catturano perfettamente ogni goccia di questo condimento verde.

Pansoti alla salsa di noci: I pansoti sono ravioli ligure ripieni di una miscela di erbe selvatiche e ricotta, serviti con una salsa di noci, un’altra specialità regionale che offre un gusto ricco e leggermente dolce che si sposa perfettamente con il ripieno fresco e erbaceo.

Frittelle di baccalà: Questi bocconcini croccanti e dorati sono perfetti come antipasto o spuntino. Il baccalà, o merluzzo salato, viene prima ammollato e poi mescolato in una pastella e fritto fino a diventare croccante. Sono deliziosi con un tocco di limone o una spruzzata di salsa aioli.

Farinata: Una sorta di crespella salata fatta con farina di ceci, acqua, olio d’oliva e sale, cotta in grandi teglie rotonde fino a diventare incredibilmente croccante ai bordi. È un piatto semplice ma soddisfacente, perfetto per chi segue una dieta senza glutine.

Questi piatti raccontano la storia di Genova attraverso i sapori e sottolineano l’importanza degli ingredienti locali e di stagione nella cucina genovese. È una cucina che celebra il mare, la terra e tutto ciò che è fresco e abbondante. Ogni piatto è un piccolo viaggio nella cultura e nella tradizione di questa magnifica regione italiana

Ricetta della focaccia genovese

Ingredienti focaccia

Per una teglia di focaccia 100×70 cm (o due grandi come una placca da forno)

  • 1 kg di farina bianca 00,
  • 25 g di sale grosso,
  • 400 ml di acqua,
  • 1 etto di olio extravergine di oliva,
  • 10 g di estratto di malto,
  • 50 g di lievito di birra in panetto

Preparazione focaccia

Come fare focaccia genovese? Per preparare l’ impasto per focaccia genovese sciogliere il lievito nell’acqua intiepidita, aggiungere il malto e poi impastare con la farina e lasciare riposare 15 minuti a temperatura ambiente. Tirare l’impasto con il mattarello e adagiarlo nella teglia. Lasciarlo riposare per altri 15 minuti.

Affondare le dita per formare dei crateri sulla superficie, cospargere di sale, poi lasciar lievitare ancora per circa un’ora, in un luogo tiepido, non ventoso e umido. I tempi di lievitazione sono quelli che fanno la differenza.

Miscelare l’olio con 100 ml di acqua e distribuirlo sulla superficie della focaccia, lasciando che si fermi nei crateri fatti con le dieta.

Infornare per 6 minuti a 290°.

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta di borragine e yogurt

Torta di borragine e yogurt, una quiche rustica...

Un focus sulla borragine Vale la pena entrare nel dettaglio di quello che è l’ingrediente principale di questa torta, ovvero la borragine. Si tratta di una pianta aromatica dal forte connotato...

Pasticcio di pollo

Pasticcio di pollo, un piatto unico abbondante e...

Un ripieno abbondante e delizioso Il vero punto di forza di questo pasticcio di pollo è il ripieno, che è davvero vario e abbondante. Il protagonista del ripieno è il petto di pollo, un taglio...

Pizza in padella senza lievito

Pizza in padella senza lievito, una ricetta facile...

Pizza cotta in padella? Sì può fare Il metodo principale per la cottura della pizza è ovviamente nel forno a legna. E’ proprio in questo modo che si garantisce la proverbiale morbidezza,...

logo_print