Farina di ceci neri: caratteristiche e utilizzo in cucina

Farina di ceci neri

Poco dispendiosa, nutriente, versatile e gustosa, la farina di ceci neri è conosciuta e utilizzata da pochi. Nonostante questo, viene preparata con dei legumi che vengono ampiamente coltivati anche in Italia, in particolare nella zona Materana e nelle aree della Murgia Barese.

La storia di questo alimento comincia nel passato. Infatti, i ceci neri venivano sfruttati molto dagli Egizi e dai Greci…

Questi ultimi li definivano afrodisiaci, ma entrambe le civiltà li amavano per il loro autentico sapore. Con il tempo, si sono sempre più diffusi e, ad oggi, si rivelano molto importanti per l’agricoltura pugliese, diventando così uno dei prodotti dotati dell’esclusivo marchio “Prodotti di Qualità di Puglia”.

Li possiamo usare per ricavarne un’utilissima e salutare farine e per preparare gustosi piatti…

Farina di ceci neri: ecco perché dovremo usarla

I ceci neri sono uno dei legumi più antichi che la nostra alimentazione conosca. Una varietà deliziosa, originale e saporita dei più noti ceci bianchi che, per via delle loro proprietà nutrizionali, sono un’ottima fonte di potassio ma anche di calcio e ferro. Davvero questi super legumi vantano una ricchezza di principi nutritivi tale da farne un ingrediente davvero prezioso che non dovrebbe mai mancare nelle nostre dispense.

Con i ceci neri infatti è possibile realizzare mille ricette differenti. Tutto merito della loro grande versatilità che ne fa, oltre che un toccasana per la salute, anche un ingrediente prezioso per chi ama la fantasia in cucina.

Questa interessante varietà di ceci è ricca di acqua, carboidrati, proteine e fibre vegetali. Stiamo parlando di legumi altamente energetici, in grado di favorire la regolare funzionalità dell’intestino, di offrire un elevato potere saziante e di rivelarsi perfetti per coloro che desiderano mantenere sotto controllo la linea e/o avvalersi di un’alimentazione vegetariana o vegana.

Grazie ai legumi dai quali viene ricavata, la farina di ceci neri è ricca di vitamine del gruppo B, di vitamina E, C e K. Rispetto alla tradizionale farina di ceci, contiene anche una dose più sostanziosa di ferro, continuando comunque a regalare elevati livelli di calcio, manganese, zinco, rame, selenio, potassio, fosforo e magnesio.

Tramite il supporto di tutti questi fitonutrienti, questo alimento si presenta come l’ideale per promuovere la salute dell’apparato cardiocircolatorio, scheletrico e gastrointestinale, ma anche per favorire lo sviluppo del sistema nervoso e proteggerlo da problematiche e carenze nutrizionali.

Questi legumi sono noti in particolare per la loro capacità di stimolare il metabolismo e migliorare la digestione. Inoltre, sono privi di glutine. Pertanto, questa farina è adatta anche ai celiaci.

In cucina con la farina di ceci neri

Come abbiamo detto, questi legumi e la farina da essi ricavata venivano utilizzati fin dall’antichità per preparare diverse pietanze.

Pur se la più quotata e più conosciuta è ed era la farina di ceci bianchi, anche quella di ceci neri è molto utile in cucina e può donare un valore aggiunto a numerosi piatti (in particolare vegani e vegetariani), ma anche consistenza, sapore e un tocco di salute in più ai nostri pasti quotidiani.

Infatti, grazie alla farina di ceci neri, possiamo preparare polpette e burger vegetali, ma anche pasta fresca, piadine e diversi prodotti da forno come biscotti, pane, focacce, torte salate e crostate. Con i ceci neri potete preparare  una minestra favolosa!

Questa farina è perfetta come ingrediente principale, ma anche come addensante (non a caso, viene usata come tale nelle vellutate, ma anche per la preparazione dei burger vegani) e può essere usata anche al posto del pangrattato.

Insomma, si tratta di un alimento molto utile e versatile. Non vi resta che provarlo per capire se anche il suo sapore è di vostro gradimento e per godere di tutte le sue fantastiche proprietà terapeutiche!

Gnocchi con polpo e maggiorana: impossibile resistere a questo primo!

Gnocchi con farina di ceci neri: quando la salute incontra il gusto

Vi presento con orgoglio i miei gnocchi con farina di ceci neri, polpo e maggiorana! Che ve ne pare come abbinamento? Gli gnocchi sono senza dubbio uno dei modi migliori per cominciare il pasto, ancor di più se accompagnati da ingredienti genuini come il polpo e la maggiorana. Ovviamente, il tutto senza rischi per chi soffre di intolleranza al lattosio o di intolleranza al glutine.

Per la preparazione di questo primo piatto, infatti, avrete bisogno della farina di ceci neri, uno degli ingredienti alleati per chi soffre di celiachia ma anche per chi ha il colesterolo troppo alto.

Gnocchi con farina di ceci neri

Gli gnocchi, simbolo della tradizione italiana nel mondo

Già in passato vi ho parlato di alcune ricette a base di gnocchi, magari con ingredienti alternativi, come nel caso degli gnocchi di ricotta e piselli e degli gnocchi di patate viola. In questa ricetta, invece, ritorniamo agli gnocchi più classici, quelli a base di patate. Qual è l’origine di questo alimento a base? Come potrete immaginare è posteriore all’arrivo delle patate in Europa e si pensa che risalga al XVI secolo, almeno quelli a base di questo tubero. Pare che venissero usati nei festeggiamenti nella corte degli Sforza.

È probabile che la ricetta non fosse esattamente come quella che conosciamo oggi ma la maniera di elaborarla era più o meno simile. Anche il nome cambiò nel corso dei secoli chiamandosi “zanzarelli”, poi “malfatti” e, infine, gnocchi. Nella ricetta degli gnocchi con farina di ceci neri, polpo e maggiorana ho cercato di riunire la tradizione italiana, quella degli gnocchi di patate, con un po’ di creatività, grazie al condimento che ho scelto per voi.

Il polpo, il re dei molluschi

Il polpo è alla base di moltissime ricette tipiche della gastronomia italiana e internazionale. Da una semplice insalata fino al polpo alla Luciana, questo stranissimo animale ci permette di fare il pieno di proteine e di altri nutrienti preziosi per il nostro corpo. In più, è un alleato perfetto per le diete visto il suo basso contenuto di calorie. Non contiene una dose considerevole di vitamine eppure è ricco di sali minerali come il potassio e il ferro.

L’unico problema con il polpo è la sua cottura che può essere piuttosto complessa per chi non è abituato. Oltre a questo mollusco, per insaporire i nostri gnocchi con farina di ceci neri, polpo e maggiorana useremo altri ingredienti come la polpa di pomodoro, un mazzetto di agretti, del pecorino stagionato, l’aglio e la maggiorana. Tutti questi alimenti aiuteranno ad amalgamare e a dare un tocco di sapore incredibile a un piatto che conquisterà voi e tutta la famiglia.

Ed ecco la ricetta degli gnocchi con farina di ceci neri, polpo e maggiorana

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gr. di patate farinose,
  • 1 uovo,
  • 150 gr. di farina di ceci neri,
  • 100 gr. di porri,
  • 600 gr. di polpo,
  • 200 gr. di polpa di pomodoro,
  • 1 mazzetto di agretti,
  • 1 mazzetto di maggiorana,
  • 80 gr. di pecorino stagionato,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Cuocete le patate in forno a 160°C per circa 40 minuti, sbucciatele, schiacciatele, unite l’uovo, la farina setacciata, sale, pepe, lavorare velocemente e formate gli gnocchetti.

Tagliate il porro a pezzetti, fatelo brasare in una casseruola con poco olio, unite il polpo a pezzetti e la polpa di pomodoro. Cuocete a fuoco basso per circa 40 minuti, salate, pepate e unite la maggiorana tritata.

Pulite gli agretti tagliando le radici. Lavate un paio di volte gli agretti e sbollentate per un paio di minuti in acqua salata. Scolate e versate in una padella con 2 cucchiai d’olio e uno spicchio di aglio pelato.

Lasciate soffriggere un paio di minuti e aggiungete gli agretti. Saltate per un paio di minuti.

Cuocete gli gnocchi in acqua salata, insaporiteli in padella con la salsa di polpo, disponeteli nei piatti di portata e completate con il pecorino a scaglie e gli agretti.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

1 commento su “Farina di ceci neri: caratteristiche e utilizzo in cucina

  • Dom 7 Mag 2017 | MARIO ZARRILLO ha detto:

    Fantasiche le ricette con i ceci neri.
    Per il resato, vi ho conosciuti da poco, ema spero di approfondire presto.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Farina di cicerchia

Farina di cicerchia, un ingrediente da rivalutare

Cos’è la farina di cicerchia e quali sono le sue caratteristiche La farina di cicerchia è un ingrediente poco impiegato nella cucina italiana. Il motivo è semplice in quanto ad essere poco...

Mais Rostrato Rosso

Mais Rostrato Rosso di Rovetta, una varietà pregiata

Le origini del mais Rostrato Rosso di Rovetta In questo spazio vorrei parlare del mais Rostrato Rosso di Rovetta, un prodotto tipico della nostra terra e che solo ora, dopo più di un secolo dalla...

farine in casa

Silenzio si macina: come e perché farsi le...

Preparare le farine in casa è sempre una buona idea! Forse non avevate mai pensato di preparare le farine in casa, anche perché al supermercato le troviamo tutte (o quasi) già pronte. Tuttavia,...

farina di mais blu

Farina di mais blu: un benessere psico-fisico  

Scopri perché dovresti mangiare la farina di mais blu La farina di mais blu è un prodotto davvero speciale, non convenzionale, che il mercato ha messo a disposizione a tutti noi consumatori...

Tortino di polenta bianca con tonno e zucchine

Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in...

Le imperdibili proprietà nutrizionali della farina di mais bianco Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in cucina. Il mais bianco è una vera panacea per chi ama la cucina fai da te sana e...

gofio

Gofio, anche senza glutine: ne avete sentito parlare?

Il gofio senza glutine, un alimento tutto da scoprire Il gofio senza glutine, che per l’esattezza si chiama “Gofio Canario”, è un alimento che la Commissione Europea ha incluso nel suo...

06-11-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti