Gnocchi di patate viola: un primo piatto colorato per il tuo pranzo

Tempo di preparazione:

Colora i tuoi primi piatti con le patate viola

Gli gnocchi di patate viola sono un ingrediente che si basa sulla ricetta classica degli gnocchi. Tuttavia, le patate comuni vengono sostituite dalle patate viola che danno un tocco di colore e di sapore diverso rispetto all’elaborazione tradizionale. Un modo per creare nuovi abbinamenti e per sorprendere famiglia e invitati con la rivisitazione di un piatto tradizionale.

Se siete già esperti nella preparazione degli gnocchi normali, questa ricetta non avrà segreti per voi. Gli gnocchi di patate viola sono ideali sia per i vegetariani che per i celiaci in quanto prevedono l’utilizzo della farina di riso e dell’amido di mais, ingredienti senza rischio per intolleranti al lattosio e al glutine.

Le patate viola: nuovi abbinamenti per momenti creativi

Nonostante non siano molto utilizzate all’interno della gastronomia italiana tradizionale, le patate viola, dette anche “vitellotte”, permettono di creare tanti piatti diversi, come i nostri gnocchi di patate viola. Il loro sapore più deciso, quasi simile a quello delle castagne, infatti, permette di creare nuovi abbinamenti con salse, carne o altri vegetali. Come le patate normali, provengono dal Sudamerica e sono sempre più presenti sulle nostre tavole, in quanto vengono coltivate anche in alcune zone dell’Italia e della Francia.

Si possono cucinare al forno, fritte, lessate e in molti altri modi. Nella ricetta degli gnocchi di patate viola, fate lessare le patate senza sbucciarle e poi passatele con lo schiacciapatate. Mantenere la buccia, infatti, permette di non perdere le proprietà antiossidanti di questo tubero, ricco di antocianine.

Farina di riso e amido di mais a prova di celiachia

Questi gnocchi sono perfetti sia per gli intolleranti al glutine che al lattosio. Invece della farina normale, infatti, richiede l’utilizzo della farina di riso che dà la possibilità di preparare ricette senza glutine, dal pane alla pasta, dai dolci alle salse. Si può trovare in molti supermercati visto che è sempre più richiesta per la preparazione di ricette per i celiaci.

Oltre alla farina di riso, gnocchi di patate viola prevedono l’utilizzo anche dell’amido di mais. Denominato anche maizena, questo ingrediente, da non confondere con la farina di mais, viene utilizzato in cucina principalmente come addensante ed è un buon sostituto in caso di intolleranza al glutine.

Ed ecco la ricetta degli gnocchi di patate viola

Ingredienti per gli gnocchi

  • 800 gr. di patate viola
  • q.b.di farina di riso
  • 1 uovo
  • sale

In una pentola con abbondante acqua salata fate cuocere le patate senza sbucciarle. Toglietele dall’acqua, pelatele ancora calde e passatele con lo schiacciapatate facendo cadere la polpa in una terrina. Aggiungete alla patate schiacciate la farina, l’uovo intero sbattuto e un pizzico di sale.

Impastate fino ad avere un composto sodo e liscio. Prendete un pezzetto di composto alla volta e lavorandolo con le mani su di un piano infarinato formate dei piccoli filoncini che taglierete in piccoli pezzetti della lunghezza di circa 2 cm. che passerete sui rebbi di una forchetta  o sull’apposito attrezzo rigato schiacciandoli leggermente  per far loro assumere la caratteristica forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *