logo_print

Avete mai provato gli gnocchi senza glutine al ragù?

gnocchi senza glutine al ragù
Stampa

Il segreto per preparare gli gnocchi

Gli intolleranti al glutine sono più numerosi giorno dopo giorno e per questo le aziende e gli esperti del settore cercano sempre più spesso di pensare piatti e ricette specifici per loro (che vengono comunque apprezzati da tutti!). Un piatto estremamente goloso e da provare al più presto è decisamente quello degli gnocchi senza glutine al ragù. Ma com’è possibile creare degli gnocchi senza la farina tradizionale? Il segreto è molto semplice: la farina c’è, ma non è quella di grano tenero, bensì quella di riso.

Ovviamente, non è l’unica alternativa disponibile, ma oggi puntiamo su questa fantastica materia prima. La farina di riso, oltre che essere altamente digeribile per tutti e adatta ai celiaci, è molto collosa: il suo alto concentrato di amido consente all’impasto per gli gnocchi di compattarsi in maniera perfetta…

La bontà nascosta in pochi semplici passi…

Oltre alla farina di riso, l’impasto rimane uguale a quello che già conosciamo. Gli gnocchi che vi propongo oggi, vengono preparati con patate bianche e farinose, un pizzico di noce moscata e di sale. Pertanto, si rivelano molto semplici da portare in tavola e deliziosi quanto quelli tradizionali (se non di più!). Durante questa preparazione, andremo comunque a realizzare delle palline di dimensione variabile e quindi molto simili agli gnocchi che compriamo già fatti… ma decisamente più genuini.

La farina utilizzata rende questi gnocchi senza glutine al ragù un po’ più leggeri rispetto a quelli che siamo abituati a portare in tavola e si rivela un’alternativa utile per tantissime altre preparazioni. Secondo le ricerche, oltre ad essere altamente digeribile, questo ingrediente di base non affatica l’apparato gastrointestinale ma, al contrario, aiuta a regolarizzare le funzioni intestinali. Gli studiosi affermano che abbiamo a che fare con un alimento saziante e perfetto anche per chi desidera mantenere sotto controllo la linea.

È stato riscontrato inoltre che, grazie alle sostanze antiossidanti e alle fibre, il riso e la farina da esso ricavato possono contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo; sono alimenti perfetti per contrastare i danni dei radicali liberi e favoriscono la salute del sistema nervoso, in particolare grazie al contenuto di magnesio, manganese e vitamina E. Perciò, direi che le caratteristiche da non sottovalutare sono moltissime, non siete d’accordo?

Gli gnocchi senza glutine al ragù: anche il condimento fa la differenza!

Certamente, il ragù è un sugo fantastico e oggi lo prepareremo con alimenti freschi e di qualità come il macinato di vitello, la carota, la cipolla, il sedano, i pomodori perini, l’olio, il rosmarino, il sale e il pepe. Gli gnocchi si uniscono perfettamente a questo condimento, permettendovi di offrire ai vostri ospiti e familiari una pietanza coi fiocchi e, al contempo, gluten-free!

Chi l’ha detto che gli intolleranti non possono gioire a tavola come chiunque altro? Gli gnocchi senza glutine al ragù sono senz’altro un valido esempio che ce la possiamo fare in ogni caso… Pronti per prepararli come si deve e gustarli insieme alle persone che più amate? Sicuramente, sì! Ecco la lista completa degli ingredienti e le modalità di preparazione!

Ingredienti per 4 persone

  • 650 g di patate (bianche e farinose);
  • 250 g di farina di riso
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di sale

Per il sugo:

  • 400 g di carne macinata di vitello;
  • 5 cucchiai di trito di carota, cipolla e sedano;
  • 10 pomodori perini;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Lavate e cuocete in forno le patate intere e con la buccia, poi pelatele e schiacciatele ancora calde, aggiungendoci un pizzico di sale e uno di noce moscata.

Unite la farina di riso e l’uovo in modo da ottenere un impasto morbido ma da cui poter ricavare dei cilindretti da tagliare poi a tocchetti.

Distendete gli gnocchi sul piano di lavoro infarinato e, nel frattempo, preparate il ragù: fate appassire il trito in un tegame con l’olio e il rosmarino, unite poi la carne e, quando avrà cambiato colore, mettete a cuocere insieme anche i pomodori pelati e tritati.

Regolare di sale e pepe e portate a cottura unendo eventualmente qualche cucchiaio di acqua.

Buttate gli gnocchi in acqua in ebollizione e scolateli con la paletta forata non appena verranno a galla. Condite con il ragù e servite in tavola.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


20-11-2017
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti