bg header
logo_print

Salmone marinato al cerfoglio: una elegante ricetta gourmet

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Salmone marinato al cerfoglio
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 24 ore 15 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Provate il salmone marinato al cerfoglio e mi ringrazierete

Il salmone è reso ancora più ricercato dall’uso della marinatura a base di cerfoglio. Vi avverto, non sarà semplice da trovare ma vale la pena girare qualche bancarella, supermercato o fruttivendolo in più pur di averlo.

Il cerfoglio, infatti, non è molto usato nella cucina mediterranea, noi preferiamo il prezzemolo. In realtà, sono molto simili, solo che il cerfoglio ha un sapore meno intenso.

Tuttavia, se proprio non riuscite a trovarlo fresco, potrebbe essere più semplice reperirlo essiccato, anche se, in questo modo perde la sua naturale delicatezza di sapore, nonché, i suoi preziosi nutrimenti: ferro, magnesio, carotene, e vitamina C.

Insomma, avete capito che per fare questo piatto di classe dovrete fare attenzione agli ingredienti, anche perché (e soprattutto) state preparando del pesce crudo! È d’obbligo, quindi, scegliere il miglior e più fresco salmone che trovate nei paraggi.

Ricetta salmone marinato

Preparazione salmone marinato

  • Controllate che il salmone sia totalmente privo da spine.
  • Lavate per bene il salmone per eliminate eventuali squame, poi asciugate con un panno e conservate a 4°C.
  • Ora miscelate il sale, lo zucchero le spezie secche, il cerfoglio tagliato grossolanamente e lo zenzero affettato.
  • Fate un leggero strato di marinata su una teglia e sistemate il salmone con la pelle rivolta verso il basso, poi coprite con il resto della marinatura.
  • Coprite con della pellicola e lasciate marinare in frigo per 24 ore.
  • Togliete il salmone dalla marinatura e sciacquatelo sotto l’acqua fredda, poi asciugatelo con un telo.
  • Eliminate la pelle e private la parte più scura dalla polpa.
  • Infine porzionate e servite con della maionese.

Ingredienti salmone marinato

  • 600 gr. di salmone spinato
  • mezzo kg. di sale grosso
  • 250 gr. di zucchero di canna
  • 2 mazzi cerfoglio fresco
  • 10 gr. di semi di finocchio
  • 10 gr. di pepe rosa in grani
  • 30 gr. di zenzero fresco

Mettete il pesce il freezer e mangiate in sicurezza!

Se volete essere completamente sicuri di servire un salmone marinato privo di spiacevoli microorganismi, quando tornate a casa dalla spesa, mettetelo in freezer e congelate per almeno 24 ore. In questo modo, ucciderete qualsiasi minaccia per la salute. Questo accorgimento, ovviamente, riguarda ogni tipo di piatto a base pesce.

Un passaggio in più che vi garantirà sicurezza dal punto di vista sanitario e una carne più tenera. Ricordatevi, in questo caso, che è necessario scongelarlo, in frigo o a temperatura ambiente, prima di procedere alla preparazione della marinatura, che a sua volta richiede altre 24 ore.

Cosa sapere sul salmone

Il salmone marinato è uno dei pesci più apprezzati in quanto è buono, reperibile e salutare. Tanto per cominciare abbonda di proteine, anzi da questo punto di vista non ha nulla da invidiare alle più accreditate carni rosse. E’ anche ricco di grassi benefici, soprattutto per il cuore e la circolazione, come i famosi acidi grassi omega tre. Inoltre contiene discrete dosi di vitamina D, una sostanza piuttosto rara in natura ma essenziale per il buon funzionamento del sistema immunitario. Infine contiene il fosforo, un minerale che sostiene le attività cognitive (in primis la memoria).

L’unico difetto del salmone è l’apporto calorico, che è superiore a quello degli altri pesci e può superare le 200 kcal per 100 grammi. In questa ricetta si utilizza il salmone fresco, tuttavia la marinatura lo rende sicuro come il salmone cotto. In alternativa è possibile utilizzare il salmone affumicato, che può essere consumato anche in totale assenza di cottura.

Una marinatura molto intensa e ricca di gusto

La marinatura del salmone che vi propongo qui è diversa dal solito. In genere si utilizzano il succo di limone, l’aceto di vino o il vino stesso. In questo caso ho usato lo zucchero e alcuni aromi come il pepe rosa, lo zenzero e il cerfoglio. Lo scopo è quello di predisporre una marinatura intensa e aromatica, in grado di valorizzare il sapore corposo e grasso del salmone senza coprirlo.

Per quanto concerne il processo di marinatura basta coprire il salmone con gli ingredienti che ho appena elencato, avvolgerlo nella pellicola alimentare e riporlo in frigo per almeno 24 ore. Trascorso questo lasso di tempo il salmone va adeguatamente sciacquato e impiattato. Non preoccupatevi, nonostante l’azione dell’acqua il salmone conserverà – in maniera equilibrata – tutti i sentori della marinatura.

Il salmone marinato: una ricetta dalle tante varianti

Si fa presto a dire salmone marinato, in realtà la ricetta che vi presento qui è solo una delle tante alternative. La versione più comune è quella che chiama in causa la marinatura classica, ossia quella a base mediamente alcolica e astringente. I già citati succo di limone e vino rappresentano lo standard per la marinatura del salmone.

In alternativa si possono utilizzare svariate erbe aromatiche. Ad esempio si possono utilizzare il prezzemolo (che aggiunge un tocco amarognolo ma delicato), il timo (che conferisce un sentore fresco e pungente) e il rosmarino, che stravolge positivamente il sapore del pesce con il suo aroma intenso e amaro. E infine il dragoncello (che spicca per i richiami alla menta e al sedano) e la menta, che è un’alternativa gradevole se non si esagera con le dosi.

FAQ salmone marinato al cerfoglio

A cosa fa bene il salmone?

Il salmone fa bene all’organismo a trecentosessanta gradi. E’ ricco di proteine, è moderatamente calorico e contiene molti grassi benefici per il cuore, oltre alla vitamina D e al fosforo. Queste sostanze sono essenziali per il sistema immunitario e per le funzioni cognitive.

Che salmone si può mangiare crudo?

Il salmone norvegese allevato è l’unico che può essere consumato crudo e non abbattuto. Tutti gli altri devono essere abbattuti a una temperatura di almeno -24 gradi. Per il resto si può consumare anche senza cottura il salmone affumicato.

Come conservare il salmone marinato?

Il salmone marinato deve essere conservato in frigo ben coperto da pellicola alimentare e riposto nella parte bassa. In questo modo dovrebbe comunque essere consumato entro un giorno.

Come marinare un salmone?

In genere il salmone viene marinato con succo di limone e aceto di vino. In questo caso, però, ho optato per una marinatura più leggera e intensa, basata sullo zucchero, sul cerfoglio e su alcune spezie.

Quante calorie ha il salmone marinato?

La ricetta del salmone marinato al cerfoglio non prevede l’utilizzo di olio e altri grassi, ma solo di abbondante zucchero. Proprio per questo si può immaginare un apporto di 400-500 kcal a porzione.

Ricette con salmone ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...