Polvere di zenzero: l’antinfiammatorio naturale

polvere di zenzero
Commenti: 2 - Stampa

Il magnifico disintossicante del nostro organismo: la polvere di zenzero. La polvere di zenzero trova oggi largo impiego in cucina. Essa è utilizzata per la preparazione di dolci, torte e biscotti, viene destinata anche alla realizzazione di piatti originali e speziati, nonché nella preparazione di infusi di ogni genere. Basta poco per rendersi conto della larga diffusione che questo rizoma ha conquistato nel mercato: esistono addirittura tisane in bustina a base di questa spezia.

Il merito è da attribuire solo in parte al suo sapore, visto che quest’ultimo si rivela, in verità, pungente ed amaro, non dunque a tutti gradito. Sono le proprietà terapeutiche di questo prezioso tubero a giustificare piuttosto tanta diffusione ed il largo impiego che ne è fatto nella nostra cucina.

Polvere di zenzero: polvere della salute dalle origini antichissime

In fatto che lo zenzero sia oggi particolarmente apprezzato in virtù delle sue straordinarie proprietà terapeutiche ha suggerito la creazione di una polvere, declinata ai più larghi utilizzi. Essa si rivela comoda, pratica e soprattutto duratura in quanto, sia pur naturale al 100%, viene ricavata dallo zenzero essiccato, quindi non ammuffisce e non si deteriora nel breve periodo.

zenzero fresco

La polvere di zenzero è in grado di conferire quel tocco di sapore tutto originale e pungente che ne ha fatto uno degli ingredienti leader nella cucina dei indiana e cinese, nella quale è spesso utilizzato anche per la preparazione di zuppe e piatti con salse, ma anche di cioccolate in tazza o in tavolette.

Lo zenzero entra a pieni voti nella preparazione di tisane, mentre è ben nota da secoli la bevanda analcolica che la vede quale ingrediente principale, lo zenzero appunto. L’uso dello zenzero affonda le sue origini nella manifattura dolciaria fiorentina già della prima età medievale: ne è testimonianza la sesta novella dell’ottava giornata del Decamerone, nel quale questo rizoma è menzionato.

Le valide proprietà terapeutiche della polvere di zenzero

Questa straordinaria ed originale polvere è un vero toccasana per la nostra salute. Essa vanta delle straordinarie proprietà antinfiammatorie che, nei casi meno gravi, la rendono apprezzabile per la riduzione di dolori articolari e muscolari, mal di testa e mal di denti.

La polvere di zenzero gode poi di preziose proprietà benefiche a carico del nostro intestino: è stato dimostrato che l’uso moderato ma costante di questo rizoma è in grado di contrastare colite e tumori intestinali. Le doti dello zenzero sono ormai ampiamente avallate in ambito scientifico, tanto da essere considerato come il miglior alimento purificatore di stomaco ed intestino.

Provate a utilizzarla per preparare dei biscotti!

Biscotti speziati al cioccolato fondente e uvetta per Natale.  In questo periodo comincio a pensare ai regali di Natale ed i biscotti ci sono sempre! Ogni anno mi piace cambiare ma ci sono sempre i biscotti più classici con burro, uova e farina e i biscotti “senza”.

Così dopo aver sperimentato il senza burro e il senza uova quest’anno ho deciso di provare il senza glutine (anche se in realtà questi biscotti non hanno nè burro nè uova).

Adoro i dolci speziati e il cioccolato e così alla farina di riso e di ceci ho aggiunto cannella, zenzero e noce moscata e dei pezzetti di cioccolato fondente. A completare il tutto un po’ di uvetta, una spolverata di zucchero di canna in superficie e venti minuti di forno…ecco pronti dei buonissimi biscotti, leggeri e golosi!

Ricetta di Simona Love Cooking –  senza glutine e senza lattosio

Ed ecco la ricetta dei Biscotti speziati al cioccolato fondente e uvetta

Ingredienti per 20/25 biscotti

  • 100 gr farina di riso
  • 200 gr farina di ceci
  • 100 gr zucchero di canna
  • 60 gr uvetta sultanina
  • 60 gr cioccolato fondente al 72% di cacao
  • 150 gr tè al cioccolato a temperatura ambiente sostituibile con acqua
  • 4 cucchiai olio di riso
  • 1 pizzico sale
  • cannella in polvere
  • zenzero in polvere
  • 1 pizzico noce moscata
  • zucchero di canna per decorare

Preparazione

Mettere in ammollo l’uvetta in acqua calda per 20 minuti. Tritare grossolanamente il cioccolato con un coltello. In una ciotola miscelare le due farine, le spezie, lo zucchero e il sale. Mescolare con un cucchiaio.

Unire l’olio, l’uvetta ben strizzata e il cioccolato. Aggiungere il tè (o l’acqua) e iniziare a mescolare con un cucchiaio. Quando gli ingredienti cominciano ad amalgamarsi impastare a mano (l’impasto risulterà sempre un po’ appiccicoso).

Formare delle palline più o meno della dimensione di una noce (consiglio di sciacquare spesso le mani, l’impasto è appiccicoso e dopo un po’ risulta un po’ difficile formare le palline) e posizionarle su una teglia rivestita di carta forno.

Con i rebbi di una forchetta appiattire le palline, poi spolverizzare i biscotti di zucchero di canna. Cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare completamente.

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

2 commenti su “Polvere di zenzero: l’antinfiammatorio naturale

  • Lun 19 Giu 2017 | carla ha detto:

    Grazie per l’argomento interessante, i tuoi consigli son sempre utili.

    • Lun 19 Giu 2017 | Tiziana Colombo ha detto:

      Sono parole bellissime ! grazie… Se ti piace lo zenzero e sei alla ricerca di una salsa appetitosa che renda più saporiti i piatti ti consiglio di provare la salsa allo zenzero Questa crema molto gustosa e sfiziosa donerà un tocco esotico alle pietanze, rivelandosi particolarmente adatta per insaporire secondi piatti, sia di pesce che di carne. Benefica e salutare, semplice e genuina, propone notevoli proprietà nutrizionali e organolettiche, che di certo non possiamo fare a meno di sottolineare!

      Se non sei particolarmente abile tra i fornelli, non preoccuparti in quanto la salsa allo zenzero si prepara con molta facilità e non richiede particolari attitudini. Tuttavia, prima di prepararla, che ne dite di conoscerne alcune caratteristiche? Ci sono davvero tante buone ragioni per assaporarla e vanno ben oltre il gusto! Scopri la ricetta nella sezione salse, sughi e condimenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...

camomilla essicata e al naturale

Camomilla essiccata e al naturale, proprietà e usi

Le principali caratteristiche della camomilla Oggi vi voglio parlare della camomilla essiccata e al naturale, una delle piante officinali più apprezzate e conosciute, nonché un alleato preziosa di...

santolina

La santolina, una pianta aromatica dai mille usi

La santolina dal punto di vista botanico La santolina, o crespolina che dir si voglia, è una pianta arbustiva molto diffusa nei paesi che si affacciano sul mediterraneo. Si presenta con un fusto...

fiordaliso

Il fiordaliso, una pianta da utilizzare in cucina

Le principali caratteristiche del fiordaliso Oggi voglio parlarvi di una pianta speciale, che regala alcuni tra i fiori più belli da vedere, ossia il fiordaliso. Il nome, così elegante e soave,...

Datteri Mazafati

I datteri, uno dei frutti più buoni e...

Un po' di storia sul dattero Oggi parliamo dei datteri, uno dei frutti più particolari in assoluto. Sono particolari dal momento che fanno riferimento alla cultura araba e mediorientale, e per...

Formaggi vegetali,

Formaggi vegetali, non solo per i vegani

Cosa sono i formaggi vegetali? Per alcuni non dovrebbero essere nemmeno chiamati formaggi, per altri sono invece un’alternativa addirittura preferibile ai formaggi tradizionali. I formaggi...

16-06-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti