bg header

Costolette di agnello e menta, un secondo delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Costolette di agnello e menta

Costolette di agnello e menta, un secondo piatto delizioso. Da leccarsi le dita. Le Costolette  sono il taglio più comune nella grigliata veloce. Il loro aroma particolare e l’odore caratteristico che emanano le rendono una prelibatezza molto ricercata.

La cottura avviene molto velocemente ed a temperature altissime in modo da riuscire ad avere un’esterno ben croccante e un cuore ancora morbido.

Ora non resta che scoprire qualcosa di più approfondendo insieme qualche segreto sulle costolette di agnello e menta, un secondo delizioso perfetto per gli intolleranti al lattosio.

Come si sceglie la carne di agnello

La prima cosa da prendere in esame quando si decide di preparare queste costolette di agnello e menta è la scelta della carne migliore. Fondamentale quando si interagisce con il macellaio di fiducia – consiglio sempre di trovarsi un piccolo negozio di riferimento – è richiedere informazioni sul periodo di macellazione. Da qui parte poi la scelta del taglio.

Da non trascurare è anche la chiarezza sulla differenza tra agnello e agnellone. Il secondo, infatti, non è nutrito esclusivamente a latte.

Il colore ideale della carne dell’agnello da latte è tra il rosa e il rosa chiaro. Non bisogna dimenticare che man mano che l’esemplare va avanti con l’età la carne diventa bianca. Dopo aver dato queste indicazioni essenziali per scegliere al meglio il taglio, non resta che ricordare le principali proprietà benefiche dell’agnello. Tra le più importanti è presente il contenuto di vitamine del gruppo B, ottime sia per le donne in dolce attesa che per i bambini.

Come non ricordare poi la presenza di proteine nobili? Davvero la carne di agnello è un alimento super completo, eccellente nella dieta di persone di qualunque età.

Costolette di agnello e menta

Costolette di agnello e menta, un secondo delizioso perfetto

Per completare il quadro dei benefici di questo secondo non resta che passare in rassegna le principali proprietà della menta. Antispasmodica e carminativa, è ottima quando si tratta di combattere i problemi digestivi. Analgesico efficace, aiuta a tenere sotto controllo i dolori mestruali ed elimina l’alito cattivo. Non c’è che dire: queste costolette di agnello e menta non sono solo un secondo creativo che vi farà fare un’ottima figura con i vostri ospiti, ma anche un piatto davvero salutare.

Per preparare piatti come questo è molto importante fare attenzione alle scelta delle foglie. Prima di utilizzarle come ingredienti è bene controllare che siano sufficientemente tenere e carnose e che il colore sia un bel verde brillante.

Per quanto riguarda la conservazione, è bene ricordare che le foglie di menta si mantengono in frigorifero per 1 o 2 giorni e che vanno sistemate nello scomparto della verdura.

Ora non vi resta che mettervi alla prova con la preparazione di questa pietanza. La ricetta è davvero alla portata di tutti e ci ricorda ancora una volta che, quando arriva la diagnosi d’intolleranza al lattosio, non è davvero il caso di disperarsi.

Con la giusta attenzione alla creatività e con la scelta accurata degli ingredienti è infatti possibile portare in tavola delle vere delizie! Provare per credere!

Ed ecco la ricetta delle Costolette di agnello e menta

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr. costolette d’agnello,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • q.b. farina di riso,
  • 1 cucchiaio aceto di mele,
  • 1 bicchiere brodo,
  • 8 foglie menta,
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • un pizzico di sale e pepe (omettere per gli intolleranti al nichel)

Preparazione

Per la salsa alla menta versando nel bicchiere del frullatore le foglie di menta, il brodo, la farina, l’aceto, poco olio, sale. Azionate fino ad ottenere una bella salsa omogenea.  Versate la salsa in un pentolino e fatelo addensare a fuoco dolce, mescolando con un cucchiaio.

Per togliere il grasso presente attorno alle costolette di agnello, disponetele sul tagliere ed eliminatelo con un coltellino ben affilato.

Infarinate le costolette di agnello e scuotetele per eliminare la farina in eccesso. Fatele rosolare in una padella con un filo d’olio e lo spicchio di aglio schiacciato per 5-6 minuti e servitele ben con la salsa preparata.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Treccia dolce con uvetta e canditi

Treccia dolce con uvetta e canditi, un dolce...

Uvetta e frutta candita, ingredienti perfetti per il pan brioche L’uvetta (o uva sultanina) e la frutta candita sono presenze ricorrenti non solo nella treccia dolce con uvetta e frutta candita ma...

Ciambella con ganache al cioccolato

Ciambella con ganache al cioccolato, un dolce delizioso

Un impasto leggero e gluten-free per la nostra ciambella con ganache al cioccolato L’impasto della ciambella con ganache al cioccolato bianco è facile da realizzare. Si tratta infatti di...

Torta di tramezzini

Torta di tramezzini, un’idea originale per le feste

Una ricca farcitura a base di pesce La torta di tramezzini conta su molte farciture che hanno in comune una base di pesce. Il primo strato è valorizzato dall’hummus di pomodoro e dal carpaccio di...

logo_print