bg header

Uova a colazione, un’abitudine molto nutriente

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

uova a colazione

Perché le uova a colazione?

Mangiare uova a colazione, già questa espressione rievoca contesti che ben poco hanno a che vedere con la tradizione italiana, invece hanno a che fare con quella americana e britannica. Da quelle parti, infatti, mangiare uova al mattino è normale, come ci insegnano da film e serie TV. Chiunque, magari da bambino è abituato al classico latte con i biscotti ed ha pensato almeno una volta: “ma come fanno a fare una colazione simile?” L’idea di mangiare salato a colazione, e in particolare mangiare uova, non riscuote il gradimento di chi è abituato ad una colazione dolce. Colazione che, a ben vedere, è poco diffusa all’estero, almeno così come la intendiamo noi, ovvero esclusivamente dolce.

Dunque, la colazione salata, e nello specifico a base di uova, non è necessariamente una stravaganza di questo o quel popolo, piuttosto è un approccio dotato della stessa dignità degli altri. Vi dirò di più, in realtà ha molto senso dal punto di vista nutrizionale, e persino più senso rispetto alla colazione a base di latte, biscotti, caffè, cornetti e brioche.  Il motivo risiede nelle proprietà nutrizionali delle uova, che sono migliori di quanto si possa immaginare. Tanti mangiano uova a colazione per dimagrire. Vero o no danno energia e sprint tanto che alcuni mangiano uova a colazione tutti i giorni.

Certo, in linea teorica tutti siamo abituati a pensare che le uova facciano bene. Ciò che non si sa, o che non appartiene al senso comune, è che le uova sono tra gli alimenti più completi in assoluto. Infatti, se si escludono i carboidrati, di cui sono assolutamente carenti, forniscono tutto il necessario per iniziare bene la giornata. Contengono proteine, da buon alimento di origine animale, vitamine e sali minerali in abbondanza.

Le molteplici proprietà nutrizionali delle uova

Come abbiamo visto, vale proprio la pena soffermarsi sulle proprietà nutrizionali della colazione con uova. Per quanto concerne le proteine, se ne contano in media 15 grammi ogni etto. Una percentuale notevole, se si pensa che le carni fresche viaggiano sui 20. Per inciso, le proteine sono più abbondanti nel tuorlo, a parità di peso. Il consumo delle uova a colazione è giustificato anche e soprattutto dalla presenza delle proteine, che in genere scarseggiano (latte compreso) nelle colazioni all’italiana.

Sul fronte delle vitamine, va segnalata l’abbondante presenza della vitamina D. Questa sostanza, rara in natura (se si esclude il latte e i pesci grassi) svolge una funzione di sostegno per il sistema immunitario. E’ presente anche la vitamina A, che fa bene gli occhi e alla pelle. Inoltre sono presenti dosi elevate di vitamina E. Questa sostanza svolge una funzione antiossidante, dunque aiuta a prevenire alcune forme tumorali (contrasta infatti i radicali liberi e riduce lo stress ossidativo). Assente è invece la vitamina C.

uova strapazzate

I sali minerali presenti nelle uova

Le uova sono anche ricche di sali minerali. A fare la parte del leone sono lo zinco e il ferro. Lo zinco aiuta il sistema immunitario, in modo simile a quanto fa la vitamina D. Il ferro è invece coinvolto nei meccanismi di ossigenazione del sangue e contrasta i fastidiosi sintomi dell’anemia. Le uova contengono però anche colesterolo, concentrato principalmente nel tuorlo. Si tratta di una sostanza pericolosa, che aumenta il rischio cardiovascolare. Ciò toglie ben poco al valore delle uova, infatti basta consumarle con moderazione per ovviare al problema. Va detto, poi, che le uova apportano anche le lecitine, sostanze piuttosto rare che conferiscono maggiore elasticità alle arterie. La presenza delle lecitine compensa (in parte) quella del colesterolo.

Le uova sono tra i pochi alimenti senza nichel, quindi possono essere consumati senza alcun timore da chi soffre di intolleranza a questo metallo. Sul fronte calorico è bene sfatare un mito, infatti le uova non sono nemiche della linea: in genere un uovo medio contiene solo 70 kcal. Alla luce di tutto ciò, l’idea di consumare le uova a colazione è tutt’altro che malsana, anzi è un’abitudine che vale la pena prendere e fare propria. A tal proposito vi consiglio qui di seguito alcune ricette che  è bene provare, ovviamente per ogni ricetta ho pubblicato il relativo approfondimento qui su NonnaPaperina. Trovate una sezione interamente dedicate alle uova. E non utilizzo nelle ricette solo l’ uovo di gallina. Uova di oca, uova di anatra, uova di tacchino etc.

Le ricette per mangiare le uova tutti i giorni in modo diverso

Iniziamo dalle ricette più classiche su come consumare le uova per colazione, quelle che tutti conoscono e che hanno provato almeno una volta nella vita. Molte di queste sono considerate come pasti serali in Italia, ma possono essere preparate anche a colazione. Vediamo ora cosa fare con le uova per la colazione.

Uova alla coqueLe uova alla coque. E’ probabilmente la ricetta di uova più famosa in assoluto, anche perché è la più semplice. Infatti basta bollire l’uovo intero, così come si trova, per pochi minuti. Importante è comunque interrompere la cottura nell’immediato, in modo da non ritrovarsi con un uovo sodo. Un uovo a colazione ogni tanto ci sta anche nella nostra cultura.

Le uova al tegamino. Altra ricetta semplicissima che consiste nella cottura delle uova“aperte”, in una padella con dell’olio o del burro caldo. Nella loro versione base sono chiamate “occhio di bue”, in quanto il tuorlo, che rimane cremoso e denso, assume la forma di un occhio.Uova in camicia

Le uova in camicia. E’ una preparazione classica, ma non molto semplice darealizzare. Infatti, è necessaria un po’ di manualità. L’uovo deve essere cotto in acqua leggermente acidulata e “agitata” per creare un vortice. Attraverso particolari processi chimici, l’albume si solidifica mentre il tuorlo rimane molto cremoso.

Dalle uova strapazzate alle crepes

Le uova strapazzate. E’ un’altra preparazione per iniziare la giornata semplice e quasi banale, infatti si tratta di aprire le uova, sbatterle e cuocerle in padella come se si stesse preparando una frittata. Il tutto va fatto senza o con poco olio, e mescolando in continuazione. Possono essere arricchite con alimenti a base di carne, formaggi e verdure.

Omelette con mele e fiocchi di latteLe omelette. Preparazione francese entrata stabilmente anche nella tradizione culinaria italiana. Assomiglia a una frittata, ma rispetto a questa viene cotta più da un lato che dall’altro, e soprattutto viene arrotolata attorno a un ripieno (in genere di carne). Qui sul sito ho suggerito un ripieno suggestivo con i fiocchi di latte senza lattosio di Exquisa e con le mele. Nel complesso è una pietanza adatta a chi soffre di intolleranze alimentari.

Le crepes. Questo alimento non richiede presentazioni di sorta, infatti è molto conosciuto ed apprezzato ovunque. L’impasto è abbastanza composito, ma richiede comunque una forte presenza delle uova. La  crepe può essere anche salata e condita con formaggio o insaccati. Possono essere anche dolci e condite con crema di nocciole, marmellata e burro.

Le ricette più suggestive delle uova a colazione

Qui presento alcune ricette “sui generis” per capire come usare le uova per una colazione, e che non fanno parte della tradizione italiana. Sono comunque facili e rapide, come si addicono a tutte le ricette per la colazione.avocado toast con uova strapazzate

Avocado toast. E’ una ricetta particolare, che vede come protagonisti la crema di avocado, un formaggio spalmabile e le uova strapazzate, che qui intervengono come condimento. Per inciso, il formaggio spalmabile migliore è il Fresco Cremoso Exquisa, che si distingue per gusto, genuinità e apporto nutrizionale.

Croque madame. E’ una ricetta francese che consiste nel pancarrè farcito con insaccati, come prosciutto cotto e formaggi. Ovviamente viene arricchito con un uovo al tegamino. E’ molto saporito, calorico e con un’eccellente portata nutritiva, proprio per questo merita di essere consumato a colazione.

Uova alla Benedict. E’ una ricetta anglosassone, che assomiglia molto al nostro uovo in camicia, se non fosse altro che le uova vengono servite su del fette di pane integrale tostato e imburrato, sovente arricchito da salse intense.

I pancake con fiocchi di latte. Sono una variante particolare dei pancake in cui, al posto del latte, si utilizzano i fiocchi di latte. Per la precisione consiglio i fiocchi di latte Fitline di Exquisa, che oltre a essere buoni sono anche abbastanza dietetici. Per quanto concerne il condimento potete procedere “all’americana” (quindi con lo sciroppo d’acero), o alla mediterranea (con burro fuso e marmellata).

La frittata con albumi. E’ una frittata alternativa in quanto realizzata solo con albumi, che rendono il tutto molto soffice, leggero e quasi dietetico. La ricetta è arricchita anche da pomodori e zucchine, inseriti direttamente nell’uovo sbattuto dopo una breve cottura.

4/5 (9 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

4 commenti su “Uova a colazione, un’abitudine molto nutriente

  • Gio 29 Lug 2021 | Cristina ha detto:

    Quante buone idee!!!!! Mi piacciono molto queste idee. Facilissime e alla portata di tutti. Grazie

    • Gio 29 Lug 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Cristina questo è il nostro scopo. Facili, veloci e con gusto!

  • Mer 11 Ago 2021 | Gustavo ha detto:

    Sono in vacanza e vedo che tutti gli stranieri mangiano uova a colazione come non ci fosse um domani. Ora capisco lèggendo questo articolo il perché. Domani li imito anche io. Grazie per le info

    • Mer 11 Ago 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Gustavo bravo! La colazione è il pasto più importante della giornata. Le uova sono un ottimo carburante mattutino. Le puo’ fare in molti modi. Provi e vedrà che resterà soddisfatto

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pancakes senza burro

Pancakes senza burro, la colazione per chi ha...

Di cosa sa la farina di grano saraceno La vera protagonista della ricetta dei pancakes senza burro è la farina di grano saraceno. Fa parte dei cosiddetti “grani antichi”, ovvero quei cereali...

Loco moco

Loco moco, una corposa colazione hawaiana

Quale riso utilizzare per il loco moco? Benché non richieda chissà quale impegno, la cottura del riso è importante, d’altronde funge da base per l’intera ricetta. Occorre fare attenzione...

Ymerdrys con frutti di bosco

Ymerdrys con frutti di bosco, il dessert ricco...

Il gusto e le proprietà del pane di segale Il protagonista della ricetta del ymerdrys con frutti di bosco è ovviamente il pane di segale. Esso spicca per i sentori decisamente rustici ma allo...

logo_print